News Recensioni Recensioni smartphone Video

Acer A1-724 Talk S: recensione completa del tablet 7″, LTE e Dual Sim a 179€

Mag 6, 2015

Acer A1-724 Talk S: recensione completa del tablet 7″, LTE e Dual Sim a 179€

Acer 7

In quest’ultimo periodo, con la grandissima concorrenza dei produttori cinesi, i grandi marchi hanno dovuto confrontarsi con dei prezzi sempre più bassi, abbinati a prodotti sempre migliori. Alcuni hanno risposto con la strada dell’aumento di qualità e costi (Samsung, HTC, LG ecc), mentre altri hanno accettato la sfida, cercando di rivaleggiare con i brand orientali grazie a specifiche più concorrenziali a prezzi aggressivi.

Tra questi spicca Acer che, grazie ad una politica di contrazione dei prezzi, sta aumentando la sua incidenza nel mercato Androd. Ne è un esempio l’ Acer Iconia Talk S che, a dispetto del prezzo, offre un hardware di tutto rispetto ed un’estrema duttilità. Infatti, nonostante le dimensioni (7″), questo device può essere usato appieno anche come smartphone, avendo una capsula auricolare ed un’ampia gamma di connessioni.

Scopriamo insieme tutte le specifiche tecniche e, soprattutto, il  comportamento nell’uso quotidiano di Acer Talk S in questa recensione completa.

Videorecensione di Acer A1-724 Talk S

 

Design

Acer

Il design del Talk S non fa gridare al miracolo ma, considerando il prezzo, non ci si può lamentare. La parte frontale è caratterizzata da due griglie speculari: l’inferiore è uno speaker e il superiore è una capsula auricolare. Purtroppo la “cassa” non occupa tutta la griglia in lunghezza e, per questo motivo, l’audio risulta abbastanza scarso, soprattutto per quanto riguarda la pienezza dei toni.

Inoltre troviamo il sensore di luminosità/prossimità (che funzionano discretamente) ed una fotocamera frontale da 2MP, quasi a sorpresa visto il prezzo contenuto.
Purtroppo le cornici (soprattutto inferiore e superiore) sono abbastanza ampie.

Il lato posteriore è caratterizzato da una struttura in policarbonato (non removibile) che, soprattutto nella parte centrale, flette notevolmente, offrendo una sensazione di materiali economici, abbastanza cheap.
Rimanendo al retro, troviamo anche una fotocamera da 5MP ed un microfono per la soppressione dei rumori di fondo.

Sul lato sinistro è presente uno slot per le MicroSD mentre, sul lato opposto, possiamo vedere lo slot per le due SIM ed i tasti fisici (power e bilanciere del volume). Questi ultimi sono molto solidi ed offrono un ottima sensazione al tocco; però, probabilmente, sarebbero stati più comodi se spostati leggermente più in basso. Stesso discorso vale per gli ingressi del jack da 3.5 mm e della porta micro USB, posti nella parte superiore.

Considerando le dimensioni (190mm x 99.8mm x 8.5mm) ed il display da 7 pollici, il peso da 275 grammi è accettabile.

Particolare menzione merita la confezione di vendita. Infatti, a dispetto della concorrenza, qui troverete dei buonissimi auricolari in ear che, oltre ad offrire una buona qualità audio, presentano un cavo piatto anti ingarbugliamento (dotato di tasto risposta).

Display

Acer 4

Il display di Acer Talk S misura 7 pollici è caratterizzato dalla tecnologia IPS LCD e si basa su una risoluzione di 1280 x 800 pixel (HD) che, spalmanti su questa dimensione, portano la densità a 216 ppi (appena sufficienti se paragonati con i tablet di alta fascia, nella media se confrontati con i concorrenti).

La qualità generale del pannello è buona, grazie ad una corretta temperatura dei colori e ad una gestione della luminosità quasi sempre efficace. Anche la minima e la massima non sono male.

Sotto la luce diretta la visibilità non sarebbe male, anche grazie alle tecnologia “zero gap”, che permette di diminuire la distanza tra display e vetro. Purtroppo quest’ultimo non è molto oleofobico, rendendo così più difficoltosa la visione sotto la luce del sole (più riflessi a causa delle ditate).

Comunque, considerando la fascia di prezzo, il giudizio complessivo sul componente è positivo.

 

Hardware e Prestazioni

Il cuore pulsante di questo Iconia Talk S è il nuovo Qualcomm Snapdragon 410, con CPU quad-core @1.2Ghz a 64 bit e GPU Adreno 306. Questo componente non può che essere all’altezza della situazione, sia a livello energetico che prestazionale.

Quel che limita le performance e la fluidità complessiva dell’Acer Talk S è la RAM da solo 1 GB. Spesso potranno sopraggiungere dei ricaricamenti della Home e, più raramente, dei crash delle app, nonché dei rallentamenti del sistema. Un vero peccato considerando la qualità del resto dei componenti.

Fortunatamente questo “limite” si ripercuote solo parzialmente nella navigazione web che, generalmente, risulta essere abbastanza piacevole. Alcuni problemi posso occorrere in caso di saturazione della memoria ma, se si presta attenzione a chiudere le app non in uso, il browsing non è male (come detto). Infatti anche nei siti più pesanti, si riescono sempre ad effettuare scrolling e pinch (in e out) abbastanza efficienti.

Stesso discorso vale per il gaming. Se la memoria non è piena, i giochi girano correttamente, senza particolari cali di frame rate. Anche i titoli più pesanti come Real Racing 3 (pur se con dettagli bassi) non hanno difficoltà a mantenere un alto numero di fotogrammi al secondo. Al pari delle performance, anche la gestione delle temperature è molto buona: solo dopo sessioni estreme si inizia ad avvertire un aumento delle stesse nella zona posteriore (accanto alla fotocamera).

La memoria interna da 16 GB, supportata dalla Micro SD (max 128 GB), è ampiamente sufficiente per quasi tutti gli usi. La memoria effettiva al primo avvio è di circa 11.4 GB.
Se ciò non dovesse bastarvi, potrete sfruttare l’USB OTG, supportata dal dispositivo.

I più esperti potranno anche verificare le performance di Acer Talk S attraverso i benchmark che abbiamo effettuato (tutti partendo dalle stesse condizioni):

  • Antutu Benchmark: 19335
  • Geekbench 3: 484 in Single-Core e 1401 in Multi-Core
  • Quadrant: 11460
  • Vellamo (Browser Chrome): 1900
  • AndroBench (memoria): dettagli nello screenshot
Screenshot_2015-05-03-16-05-00 Screenshot_2015-05-03-16-09-03 Screenshot_2015-05-03-16-20-30
Screenshot_2015-05-03-16-23-58 Screenshot_2015-05-03-16-33-45

Connettività

Acer 6

Acer Talk S merita una nota positiva in questo settore. In questa fascia (prezzo/display) è raro trovare una tale ricchezza di connessioni. Il Wi-Fi monobanda funziona bene, così come il Bluetooth 4.0; la differenza la fa però lo slot Dual SIM (due micro SIM), con supporto LTE Cat. 4 (della categoria di iPhone 6 per intenderci).  La  SIM primaria può infatti sfruttare questa tecnologia, mentre la seconda si limita al 2G. Il 4G è supportato solo dallo slot 1 e quindi non è possibile effettuare lo switch a caldo della connettività tra le due SIM.

In questi giorni d’uso la qualità telefonica si è assestata su buoni livelli, al pari della ricezione. L’unica piccola pecca è una certa “pigrizia” nel riagganciare il 3G dopo la perdita di segnale 4G, che non influisce però nell’utilizzo quotidiano (ne sulla batteria).

Il GPS non ha mostrato problemi, tralasciando una certa lentezza nel primo fix (40 secondi circa).

Nel dettaglio le frequenze supportate dalle reti LTE: 800/900/1800/2100/2600 Mhz (150 Mbps in Download e 50 Mbps in Upload).

Uso Smartphone

Viste le particolarità di questo tablet, non potevamo non testarlo “da smartphone”. Questo vuol dire che, per alcuni giorni, abbiamo usato il Acer Talk S come telefono principale.
Dal punto di vista funzionale c’è poco da eccepire: la capsula auricolare ha una buona qualità ed anche dall’altro “lato” vi sentono bene, grazie ad un microfono abbastanza “pulito” e ad una soppressione dei rumori discretamente efficiente.
Anche il funzionamento Dual SIM (di tipo Dual Standby) non presenta problematicità.

Il punto a sfavore è rappresentato, ovviamente, dalla grandezza. Girare con il Talk S risulta essere abbastanza scomodo e, soprattutto in fase di chiamata, la maneggevolezza è scarsa. La situazione migliora con l’uso degli auricolari in dotazione, che permetto delle chiamate più disinvolte.

Viste queste premesse e, come vedremo, questa autonomia, Acer Talk S è particolarmente indicato per chi non ha particolari esigenze di portabilità e predilige, a dispetto delle dimensioni, affidabilità ed autonomia.

Sistema Operativo

Questa è forse la maggior pecca dell’Acer Talk S che, complessivamente, poteva essere un acquisto obbligato per chi cerca un tablet economico ma multifunzionale. Purtroppo Acer non ha curato molto questo aspetto, tralasciando alcuni punti chiave.

In primo luogo, la versione di Android sfruttata è la 4.4, KitKat quindi. In se questa scelta non è affatto deprecabile, ma appare poco azzeccata se si considera l’adozione di un Soc a 64 bit. Infatti, come qualcuno di voi saprà, KitKat supporta nativamente le sole istruzioni a 32 bit, castrando così lo Snapdragon 410.

Screenshot_2015-05-03-17-05-06Il problema software principale è però quello relativo ai software (non removibili) preinstallati: ben 16. Alcuni di essi si mantengono aperti anche in background, portando la RAM disponibile a circa 650 MB e contribuendo alle problematicità di saturazione della memoria già accennate.

Detto questo, il sistema è lasciato quasi totalmente stock. La gestione delle due SIM è affidata in toto a Qualcomm che, pur svolgendo correttamente il proprio lavoro, non raggiunge i livelli di quella MediaTek (più matura).

Le uniche features extra aggiunte da Acer sono: le app flottanti (calcolatrice, maps, calendario e note)  e il doppio tocco per il risveglio, entrambi discretamente funzionanti.

Nel complesso il sistema non è fluidissimo, ma è quasi sempre utilizzabile.

 

Fotocamera

Acer 5

Il comparto fotografico di Acer Talk S può contare su due sensori: 5 MP (posteriore) e 2 MP (anteriore).

Il primo offre risultati sufficienti in condizioni di luce ottimali, che comunque non prescindono da una buona dose di rumore video. Appena la luminosità esterna cala i risultati diventano insufficienti,  soprattutto a causa dell’assenza di un LED Flash.
A livello video (massimo 1080p) la situazione è leggermente più negativa ma, nel complesso, abbastanza simile. Anche qui troviamo una certa granulosità delle immagini, che viene accentuata in caso di pan troppo veloci o di cambi repentini di luminosità. In condizioni di luce scarsa i risultati sono ampiamente insufficienti.

Una nota di merito va invece al software proprietario di Acer. L’interfaccia è molto intuitiva e ricca di funzioni. Sono presenti numerosi effetti e regolazioni di fino (ISO, Scene e misurazione della luminosità), offrendo così degli strumenti utili per gli utenti più esperti.

La fotocamera anteriore da 2MP è appena sufficiente per le sole videochiamate; nulla di più.

IMG_20150502_120306 IMG_20150501_113825 IMG_20150501_113616
IMG_20150501_113541 IMG_20150501_113447

 

Batteria e Autonomia

Da questo punto  di vista Acer Talk S è inattaccabile. La batteria da 3780 mAh, abbinata ad un processore notoriamente poco dispendioso, offre un’autonomia eccellente. Per farvi un esempio concreto, con una SIM inserita ( 4G attivo) ed una giornata spesa al 40% sotto rete cellulare (60% sotto Wi-Fi), il TalkTab S ha garantito 15 Ore di autonomia con 5 ore di schermo acceso. Complessivamente si sono susseguiti: 30 minuti di chiamate, 250 Whatsapp (inviati/ricevuti), 30 mail (inviate/ricevute), 20 minuti di social e 20 minuti di filmati su YouTube.

Con un uso dual SIM l’autonomia è scesa di circa il 20%, mentre con un uso tablet è salita di circa il 40%. Nel complesso Acer merita un plauso per la gestione che è riuscita ad ottenere della batteria.

 

Disponibilità e Prezzo

Acer 8

Acer Iconia Talk S è disponibile in Italia ad un prezzo, molto concorrenziale, di 179 Euro. La distribuzione è effettuata ufficialmente da Acer Italia e si può trovare sia nei negozi fisici, sia online sugli store più affidabili come Amazon.it.

 Conclusioni

Considerando il prezzo, Acer A1-724 Talk S non può che essere valutato positivamente nel complesso.

Purtroppo, a causa di alcuni difetti, la valutazione non può essere eccellente.
Soprattutto perché, leggendo la scheda tecnica, ci si aspetterebbe molto di più da questo prodotto. L’hardware è di altissimo livello ed è un peccato vederlo “dilapidato” da un software acerbo e poco curato.

La speranza è che, grazie ai feedback degli utenti, Acer possa risolvere queste problematiche con un update (ad esempio rendendo più aggressiva la chiusura dei processi in background).

Già ora ci sentiamo comunque di consigliare il prodotto a quegli utenti che cercano un phablet (od anche solo tablet) economico ma con una grandissima autonomia.

Pro

  • Autonomia
  • Display
  • Connettività

Contro

  • Scarsa fluidità
  • Mancanza di Android 5.0
  • Software poco curato
  • Troppe applicazioni preinstallate

 

Malato di smartphone, tablet e gadget tecnologici. Alla spasmodica ricerca di qualcosa di nuovo che possa catturare la mia attenzione.