News Smartphone Tablet

Aggiornamento ad Ice Cream Sandwich (ICS) per Galaxy S2, HTC serie Sensation e Archos G9

Mar 13, 2012

author:

Aggiornamento ad Ice Cream Sandwich (ICS) per Galaxy S2, HTC serie Sensation e Archos G9

 

 

Ice Cream Sandwich: Galaxy S2, Sensation e Archos G9

 

Ice Cream Sandwich è la versione più aggiornata del sistema operativo di Google e pertanto anche la più desiderata. Nonostante l’annuncio sia avvenuto diversi mesi fa ormai, e ve ne abbiamo parlato in questo articolo illustrandone le novità e le nuove funzionalità, solo pochi smartphone possono vantare la sua presenza, sia come aggiornamento che nativamente.

Questa versione è preinstallata, per ora, solo sul Galaxy Nexus uscito di recente e capace di fregiarsi del titolo di “Googlephonino”, mentre il Nexus S ha ricevuto l’aggiornamento in tempi brevi. Per i terminali top di gamma si sta parlando di adattamento importante a causa del grande rinnovamento di Android, mentre per i più recenti bisognerà aspettare quelli annunciati al CES di Las Vegas e al MWC di Barcellona.

Ice Cream Sandwich è finalmente in arrivo, per i terminali di punta di alcune aziende, proprio in questi primi giorni di Marzo. Nello specifico parliamo del Galaxy S2 di Samsung, della serie Sensation di HTC ed infine per i tablet G9 di Archos.

Per il Samsung Galaxy S2 si era parlato di 15 Marzo in Israele, invece Samsung annuncia ufficialmente che l’upgrade partirà dal 10 Marzo in mercati non ancora specificati, ma è altamente probabile che si parli anche di Italia. In particolare si avrà:

  • Aggiornamento ad Ice Cream Sandwich
  • Face Unlock e Android Beam
  • Mobile Network Data per tenere sotto controllo il traffico dati
  • Multitasking e fluidità generale migliorata

Come contro invece avremo solamente il supporto al Bluetooth 3.0 e non 3.0 HS, così come l’assenza del supporto ad Adobe Flash che prima di abbandonare Android si occuperà di aggiornare i suoi terminali ad ICS. L’aggiornamento avverrà via FOTA (Firmware Over The Air) o attraverso Kies 2.0.  La dimensione è di circa 250 MB, ma complice il processo di installazione, è conveniente avere almeno 350 MB di spazio libero sul telefono.

 

[Aggiornamento 10 Marzo 2012] Purtroppo è arrivata la conferma da Samsung che questo aggiornamento non arriverà in questa data.

[Aggiornamento 13 Marzo 2012] Dopo vari giorni di annunci e smentite, arriva finalmente un tweet (post sul social network Twitter) chiarificatore. Ice Cream Sandwich per Galaxy S2 è atteso a partire da oggi. I paesi coinvolti sono quelli Europei, inclusi Polonia, Ungheria, Svezia. Anche la Corea e gradualmente inizierà il rollout in tutti i mercati. Per procedere all’aggiornamento si potrà procedere via KIES  o via FOTA. Pertanto ogni tanto controllate la disponibilità dell’aggiornamento e cercate di scaricarlo quando siete sotto Wi-Fi. via

 

 

Per la serie HTC Sensation invece si parla di un aggiornamento ad Android Ice Cream Sandwich e non la famigerata Sense 4.0, bensì una versione più “lite” 3.6. Il firmware dovrebbe essere ufficiale e l’aggiornamento dovrebbe essere iniziato proprio in questi giorni in diversi mercati europei, ma è strano che HTC non abbia ancora dato annuncio ufficiale e pubblicato il changelog. A parte questo, molti utenti in rete dichiarano di averlo ricevuto e l’aggiornamento via OTA ha portato il proprio terminale alla versione 4.0.3 e la Sense alla 3.6. In particolare in Germania l’aggiornamento è avvenuto per Sensation XE, mentre nei paesi del nord Europa per HTC Sensation.

 


Infine parliamo dei tablet G9 101 e 89 che finalmente ricevono l’aggiornamento ad Ice Cream Sandwich dopo aver mancato l’appuntamento di Febbraio. In particolare questo aggiornamento aggiunge diverse features:

  • Controllo remoto da qualsiasi terminale Android
  • Riproduzione Full HD a 1080p
  • Download di sottotitoli e descrizioni per film e show televisivi
  • Nuovo File Manager per la gestione dei files
  • Supporto al DLNA (di cui vi ricordiamo la nostra guida)
  • Supporto ai file MKV3D
  • Supporto alle chiavette USB Ethernet

 

Insomma, aggiornamento da non perdere per nessun terminale.

 

via [1] [2] [3]