News Smartphone

Android Nougat, tutte le novità nel nuovo sistema operativo

Lug 4, 2016

author:

Android Nougat, tutte le novità nel nuovo sistema operativo

Android N

Al Google I/O Keynote 2016 dello scorso 18 maggio, Google ha annunciato il rilascio di una versione beta di Android N, il nuovo sistema operativo per dispositivi Android. Questa terza preview per gli sviluppatori si concentra soprattutto su tre aree: performance, sicurezza e produttività.

La nuova “build” (numero NPD35K) promette una maggiore stabilità, al punto che Google sta spingendo sia gli sviluppatori che gli utenti comuni ad installarla sul loro dispositivo principale. Vediamo quindi nel dettaglio le principali novità che arriveranno con il nuovo Android Nougat.

PERFORMANCE

Google, durante il keynote, ha parlato della API Vulkan graphics: un nuovo JIT (compilatore just-in-time) farà sì che le applicazioni si installino il 75% più velocemente, ed il codice compilatore dovrebbe ridursi del 50%. Ciò significa anche che l’irritante messaggio “Android is starting” dovrebbe sparire per sempre.

SICUREZZA

Google ha sottolineato i miglioramenti nella sicurezza attraverso un “criptaggio file-based”, un rafforzamento del componente media framework e aggiornamenti senza interruzioni. Questi ultimi, detti appunto “seamless updates”, significano che il nostro smartphone scaricherà in background le nuove software images e le preparerà per il prossimo riavvio del dispositivo. Grazie al criptaggio file-base, inoltre, al riavvio non dovremo re-inserire il nostro codice di sicurezza. 

PRODUTTIVITÀ

Per quanto concerne la produttività, Google ha dichiarato che la maggior parte degli utenti utilizza le 7 app più recenti dal drawer “app recenti”, perciò la ruota (wheel) sarà limitata solo a queste. Ci sarà anche un pulsante “Cancella tutto”. Facendo doppio clic sul pulsante delle app recenti potremo passare subito all’app precedente (in molti dispositivi questa funzione è già disponibile premendo a lungo lo stesso pulsante).

È poi presente una modalità “Multi-window” in due varianti: il classico split-screen e una modalità picture-in-picture, pensata per le TV Android. Quest’ultima modalità ci mostrerà il contenuto visualizzato sul nostro dispositivo in un piccolo riquadro in un angolo dello schermo, permettendoci di fare altro nell’area più ampia del TV. 

MENÙ RAPIDO NELLE IMPOSTAZIONI

Nel menù “Impostazioni”, in alto a sinistra, troveremo il classico pulsante opzioni (quello con le tre linee), che ci permetterà di spostarci rapidamente da un sottomenù Impostazioni ad un altro (ad esempio passando in un attimo dal menù “Bluetooth” al menù “Display”). 

RISPONDERE AI MESSAGGI DALLA BARRA NOTIFICHE

Come già visto su Apple iOS, arriva anche su Android la possibilità di rispondere ad un messaggio direttamente dalla barra delle notifiche. Questo ci permetterà quindi di rispondere senza dover chiudere l’app aperta in quel momento e anche col dispositivo bloccato. 

NUOVO PANNELLO NOTIFICHE

Il pannello notifiche è stato completamente ridisegnato: le icone nella “notification shade” sono adesso più evidenti, e sull’estrema destra c’è un apposito pulsante a freccia per espandere il pannello.

Le notifiche ora possono essere “compresse” per ottimizzare lo spazio nell’area notifiche, ad esempio riunendo in una sola riga tutte le notifiche della stessa applicazione. Per espandere invece ci basterà cliccare sull’apposita freccina.

I più smanettoni gradiranno poi la possibilità di personalizzare le notifiche scegliendo tra ben 6 livelli di importanza:

Bloccato: le notifiche non saranno mostrate

Importanza minima: visualizzate in fondo alla lista, senza avviso sonoro

Importanza bassa: visualizzate in ordine cronologico, senza avviso sonoro

Importanza normale: notifiche visualizzate e con avviso sonoro

Importanza alta: notifica a schermo e con avviso sonoro

Urgente: visualizzate in cima alla lista, a schermo e con avviso sonoro

Per impostare i livelli delle notifiche bisogna abbassare il pannello notifiche e premere a lungo sulla rotellina in alto a destra per attivare il “System UI Tuner” del menù Impostazioni; una volta entrati in questo sottomenù, andate su “Altro” e attivate la voce “Mostra tutte le impostazioni di importanza”. Da adesso quando andrete nel menù Impostazioni e poi su un’app, all’interno di “Notifiche” vedrete uno slider con cui potrete scegliere il livello di importanza delle notifiche per quell’applicazione. 

COME SCARICARE ANDROID Nougat

Se siete degli sviluppatori o semplicemente volete testare la preview build di Android 7.0 potete scaricare le immagini del nuovo sistema operativo direttamente da Google. Ricordate però che questa versione è instabile e contiene molti bug. Potete scaricarla da questo link: https://developer.android.com/preview/download.html.

Nota: la preview build è scaricabile solo sui seguenti dispositivi Nexus:

  • Nexus Player (Fugu)
  • Pixel C (Ryu)
  • Nexus 5X (Bullhead)
  • Nexus 6 (Shamu)
  • Nexus 6P (Angler)
  • Nexus 9 (Volantis)
  • Nexus 9 4G (Volantisg)

IL NOME DEFINITIVO DI ANDROID Nougat

Google ha pensato di coinvolgere i fan nella scelta del nome definitivo del nuovo sistema operativo (“Android N” è infatti il nome provvisorio della versione beta) aprendo un sito in cui ognuno può scrivere la sua proposta. Qualcuno dice che si sarebbe potuto chiamare “Nutella”, invece la scelta finale è ricaduta su Android Nougat. Vi