China News Smartphone

Android One: specifiche tecniche e prezzo dei nuovi smartphone super-economici

Set 17, 2014

author:

Android One: specifiche tecniche e prezzo dei nuovi smartphone super-economici

android_one

La più grande differenza che si può riscontrare sul mercato tra iOS ed Android è la maggiore adattabilità di quest’ultimo a smartphone di ogni fascia di prezzo mentre e livello di caratteristiche, come ben sappiamo. iOS è più difficilmente accessibile vista la sua prerogativa d’essere utilizzato dalla Apple su un telefono come l’ìPhone che ben sappiamo avere un costo consistente.

Questa differenza ci viene confermata proprio in questi ultimi giorni da un lato con l’uscita del duo iPhone 6 – iPhone Plus e dall’altro con i primi prezzi, almeno per l’India, del nuovo Android One (del quale potete apprezzare anche un breve video introduttivo realizzato da Google stesso). Scopriamo dunque insieme sia quelle che sono le principali caratteristiche tecniche dell’ultimo progetto di casa Android sia il suo prezzo in accoppiata con le sue modalità di uscita precisando come in realtà si tratti di tre diversi smartphone (o per meglio dire tre diversi produttori quali Spice, Karbonn and Micromax almeno sul mercato indiano) e non di uno solo.

Specifiche Tecniche

Tutti e tre i suddetti modelli di Android One saranno dotati di uno schermo da 4.5 pollici con risoluzione da 854 x 480 pixel (decisamente uno schermo ampio se paragonato ai suoi competitor di fascia economica sotto ai 100 euro) e di un chipset  quad-core da 1.3GHz con processore MediaTek ed 1GB di memoria RAM.

Per quel che concerne la fotocamera di questi nuovi modelli di smartphone ne avremo una principale dotata di un sensore da 5 MP (posta sul retro dello smartphone) e capace di registrare video in full-HD mentre la fotocamera frontale avrà il classico sensore standard da 2 MP. I primi problemi nascono però a livello di memoria interna visto che di base questi nuovi Android One avranno in dotazione solo 4GB che sono relativamente pochi anche perché, facendo brevemente un rapido calcolo, la vera e propria memoria che rimarrà disponibile per i dati da salvare non supererà nei fatti i 2.3 GB anche se, come diremo in seguito, vi sarà, ma forse non per tutti i modelli, la possibilità di inserire una MicroSD per espandere la memoria fino a 8 GB.

A tutto questo va poi aggiunto che tutti i nuovi modelli griffati Android One dovrebbero essere dual-SIM. La scelta di rendere disponibile la doppia scheda SIM all’interno di un telefono dal prezzo molto basso non può che confermare l’ormai ottima abitudine presa da ogni tipo di produttore nel ritenere il sistema dual-SIM come una base da cui partire nel realizzare uno smartphone e non più un optional (spesso a pagamento). Per concludere la carrellata sulle specifiche dei nuovi device griffati Android non dobbiamo poi dimenticare di citare sia la loro batteria da 1700 mAh.

Software

Il cuore pulsante sarà però l’aggiornato sistema operativo che consiste, ovviamente, in Android versione 4.4.4 KitKat. Ottimale dunque la scelta del sistema operativo, soprattutto per offrire al consumatore sin da subito la sensazione di novità e di aggiornamento. Una sorta di stare al passo coi tempi. Nel complesso non possiamo non notare un buon set di specifiche tecniche anche e soprattutto se andiamo a paragonarle e confrontarle con quelli che saranno i prezzi di vendita di questo nuovo Android One (che troverete di seguito listati in un apposito paragrafo). Salta però all’occhio il problema della scarsa memoria interna, problema che, per ragioni di completezza, andiamo ad affrontare proprio all’interno del paragrafo che segue.

Sarà possibile scattare foto con i nuovi Android One?

La domanda che ci siamo posti all’inizio di questo paragrafo sembrerebbe essere delle più strane visto e considerato che, come vi abbiamo anticipato proprio nel paragrafo precedente, questo nuovo telefono avrà una doppia fotocamera, l’una posteriore con sensore da 5 MP ed una frontale con sensore da 2 MP e potrà anche girare video in full-HD. Ciò che però preoccupa è la scarsezza della sua ROM da soli 4 GB e proprio per questa ragione va detto come gli smartphone prodotti da Spice e da Karbonn non potranno scattare foto a meno che su di essi non sia inserita una MicroSD.

Ciò consiste in un aumento di costi non previsto per uno smartphone che vuole fare del suo basso prezzo un vero e proprio punto di forza. A questo va poi aggiunto che chi comprerà uno dei nuovi modelli di Android One avrà anche a disposizione 35 GB di storage su Google Drive oltre che altri 200 MB ogni mese.

 

Produttori e prezzi

Come avrete ben capito Android One non è un semplice smartphone inteso come si intende classicamente uno smartphone ma un vero e proprio set di caratteristiche tecniche che viene prodotto, con delle varianti, da aziende diverse e che per l’effetto ha un prezzo ed una distribuzione sul mercato non uniformi.

Al momento, come detto, i primi tre modelli di Android One sono disponibili in India e sono nel dettaglio il Micromax Canvas A1  prezzato 6,499 INR (circa 106 dollari), lo Spice Dream UNO al costo di 6,299INR (circa 103 dollari) ed il Karbonn Sparkle V al prezzo di 6,399 INR (circa 105 dollari).

Si sta dunque parlando di uno smartrphone che, a meno di clamorose e poco attese sorprese, dovrebbe arrivare in Europa e nel nostro paese con una prezzo inferiore ai 100 Euro o per meglio dire ad un prezzo che si dovrebbe aggirare attorno agli 80 Euro. Accanto a questi produttori Google ha poi affiancato una lista di ulteriori produttori che saranno autorizzati a realizzare modelli di Android One e distribuirli in ulteriori mercati, incluso il nostro ovviamente; stiamo parlando di HTC, Lenovo, Asus, Acer, Alcatel, Panasonic, Intex, Lava e Xolo. Si tratta dunque di una ampia gamma di produttori, taluni anche di ottima fattura. Per il momento l’elenco dei produttori ufficiali riconosciuti da Google sembra arrestarsi qui ma in molti credono che, sia per ragioni di copertura del mercato globale sia per ragioni di opportunità di business, Google potrebbe a breve giro di posta annunciare un elenco riveduto e corretto di produttori del nuovo Android One.

Cosa ne pensate del nuovo, o per meglio dire dei nuovi, Android One?

Fateci sapere la vostra idea e continuate a seguirci sempre anche all’interno della nostra pagina Facebook dove quotidianamente potrete trovare i link per accedere direttamente sia alle nostre news ed ai nostri articoli sia alle nostre recensioni (anche video). Vi aspettiamo numerosi.

Via [1] [2] [3]

Si divide tra Roma e Londra, sempre alla ricerca del modo migliore per fare soldi senza lavorare, si dedica all'alchimismo nutrizionale e alla costante ricerca della dieta magica che gli consenta di mangiare chili di gnocchi ai 4 formaggi senza ingrassare. Nel tempo libero appassionato di smartphone, PS3, diritto, finanza, ogni tipo di sport e... Snoopy.