Default News Recensioni

Archos 50 Saphir e 55 Diamond Selfie: le nostre opinioni a caldo da IFA 2016

Set 3, 2016

author:

Archos 50 Saphir e 55 Diamond Selfie: le nostre opinioni a caldo da IFA 2016

Non è mancata all’appuntamento con IFA 2016 l’azienda Archos, che ha presentato, nello specifico, in occasione della fiera internazionale di Berlino, gli smartphone Archos 50 Saphir e Archos 55 Diamond Selfie.

Specifiche tecniche dei nuovi modelli Archos

archos-50-saphir

Archos 50 Saphir è una proposta davvero interessante perché si presenta come smartphone dal design rugged, adatto, cioè, agli amanti degli sport estremi. Gli spigoli stondanti e l’utilizzo di materiali che garantiscano la resistenza all’acqua sono la chiave del successo per un terminale rugged, una novità che sicuramente spicca tra le proposte di questo IFA. Le specifiche tecniche ci parlano di un display HD da 5 pollici, una diagonale non eccessivamente grande proprio perché dedicata a chi abbia bisogno di praticità, processore MediaTek Quad-Core @ 1.5GHz, 2GB di RAM e 16GB di memoria interna. A spiccare tra le specifiche è sicuramente la capacità della batteria che con i suoi 5000 mAh è votata alla resistenza e si adatta perfettamente allo spirito con cui lo smartphone si rivolge all’utenza. Archos 50 Saphir è disponibile nel mercato europeo al prezzo di 229€, ma ancora da verificare è la presenza diretta nel commercio italiano.

Per le specifiche che porta con sé, ad un prezzo simile, questo modello non sembra essere particolarmente competitivo sul mercato, ma va considerato il pubblico a cui si rivolge e le sue esigenze. Non è di certo uno smartphone pensato per il gaming, quanto piuttosto per avere un focus particolare sul GPS e sulla capacità di resistenza nelle situazioni più estreme. Considerato poi che smartphone di questa tipologia sono sempre più rari, quello che Archos lancia è un bel segno di coraggio e volontà di ampliare il bacino di utenza.

archos-55-diamond-selfie

Archos 55 Diamond Selfie è, invece, un terminale più “tradizionale” che punta tutto sulla fotocamera anteriore da 8MP, per regalare una buona esperienza selfie. Complessivamente, dal punto di vista tecnico, è uno smartphone con display da 5.5 pollici, processore Octa-Core con 4GB di RAM. Per la dotazione di memoria interna, si distinguono le due versione da 16GB e da 64GB, lanciate sul mercato rispettivamente al prezzo di 199€ e 249€. Questa versione più costosa può far un po’ storcere il naso al pubblico, ma il connubio 4GB+64GB non è da sottovalutare e soprattutto è in linea con quello che offre il mercato. Un eventuale e repentino abbassamento del prezzo, che arrivi, ad esempio, ai 200€, non potrà che crescere l’appeal di questo dispositivo. Le caratteristiche, per quanto nella media, difficilmente permetteranno a Archos 55 Selfie di trovare un proprio chiaro spazio sul mercato soprattutto se si pensa che i principali competitors in questa fascia sono terminali ben più rinomati, come Huawei P9 Lite.

Sempre in cerca di qualcosa di nuovo da scoprire, trova nella tecnologia un'eterna fonte di ispirazione. Attenta all'ambiente e al mondo che la circonda, è determinata a seguire le sue passioni.