News Recensioni

Aukey Strip Light RGB: recensione | Un gadget immancabile

Dic 20, 2017

Aukey Strip Light RGB: recensione | Un gadget immancabile

Uno dei gadget che ritengo immancabili nelle scrivanie degli appassionati hi-tech è sicuramente la striscia di LED colorati: questi sanno rinnovare anche arredamenti meno moderni o minimal e sono anche molto versatili perché li potrete usare per la vostra casa, anche posteriormente alla TV.

Le caratteristiche della striscia LED di AUKEY

La striscia LED di Aukey si chiama LT-SS1 ed è lunga 5 metri, si caratterizza perché è costituita da LED multicolore che possono essere regolati dal telecomando. Questa striscia LED (o RGB Strip Light come viene comunemente chiamata dagli inglesi) è anche impermeabile con certificazione IP65, quindi in grado di resistere agli schizzi ed è installabile anche all’esterno (fermo che non deve essere posizionata sotto l’acqua battente). Personalmente l’ho utilizzata in casa solo per decorare la mia scrivania, ma utilizzerò la parte rimanente per la TV. La striscia può essere tagliata e accorciata a seconda delle necessità e di tre in tre LED troverete appunto un segno per effettuare il taglio.

Personalmente sconsiglio di tenere la massima intensità di luce perché risulta molto forte e può dare un po’ fastidio a seconda di dove è installata. I colori a disposizione sono 16, anche se il mio preferito rimane il blu per la zona PC e il fucsia per la zona relax. La striscia LED RGB di Aukey si può acquistare su Amazon.it al prezzo di 25.99€ nel momento in cui scrivo, ma spesso è soggetta a sconti ed offerte.

Scopri la migliore offerta su Amazon.it  

Conclusioni

In conclusione il prezzo forse è leggermente più alto rispetto ai concorrenti, ma dopo circa un paio di mesi di utilizzo non posso lamentarmi di nessun aspetto perché funzionano bene: si montano facilmente, non è richiesta alcun tipo di preparazione tecnica, si possono cambiare i colori, regolarne l’intensità e, al tempo stesso, non mi hanno causato alcun malfunzionamento.

Amante multitasking di tecnologia portatile e basket, si fa rapire da discussioni sulla telefonia mobile e se potesse cambierebbe terminale una volta al mese. Dà tutto se stesso per le sue grandi passioni.