News Smartphone

Autonomia a confronto: Galaxy S3 vs HTC One X. Test sulla batteria.

Mag 15, 2012

Autonomia a confronto: Galaxy S3 vs HTC One X. Test sulla batteria.

Autonomia Galaxy S3 vs HTC One X

Le grandi sfide: HTC One X vs Galaxy S3 – Batteria – Round 1

Dopo i roboanti annunci di smartphone quadcore al Mobile World Congress è arrivato il momento di testarli sul campo: il primo smartphone, con chipset quad-core, arrivato sul mercato italiano è stato HTC One X (di cui vi ricordiamo la nostra recensione completa). Secondo ad arrivare è Galaxy S3 di Samsung, annunciato agli inizi di Maggio come lo smartphone quad-core disegnato per gli umani. Entrambi i terminali sono quindi i portabandiera delle principali case asiatiche, ovviamente rimanendo in attesa di LG Optimus 4X HD e Huawei D Ascend che devono ancora arrivare qui in Italia.

La caratteristica comune di questi smartphone è ovviamente il processore quad-core e più volte ci siamo chiesti quali fossero i parametri per giudicare le specifiche e nello specifico ci siamo chiesti se è meglio il Tegra 3 di HTC One X oppure l’Exynos del Galaxy S3. Cosa è venuto fuori? Che ovviamente non è semplice dare una risposta univoca, perché i processori sono progettati in modo differente e rispondono in maniera altrettanto differente a seconda che si utilizzi in un modo o piuttosto in un altro. A maggior ragione, ci chiediamo: è maggiore l’autonomia di Galaxy S3 o di HTC One X?

Ormai è chiaro che a livello di prestazioni si tratta di due terminali estremamente potenti, ma dovendo sostenere certi consumi i sistemi si sono dimostrati avidi di risorse oppure no? Prima di rispondere a questa domanda è doveroso riassumere i punti salienti dell’hardware.

Galaxy S3 monta un processore Exynos 4212 Quad da 1.4 GHz, un display Super AMOLED (con risoluzione HD da 1280×720 pixel) da 4.8 pollici e Android ICS. Stupendo un po’ tutti, questo smartphone monta una batteria da 2.100 mAh che ha il grande pregio di essere rimovibile (e quindi facilmente sostituibile quando ormai esaurita).

HTC One X invece monta il famigerato processore Tegra 3 da 1.5 GHz (di cui vi avevamo ampiamente parlato in questo articolo), un display con tecnologia S-LCD 2 con la medesima risoluzione del precedente ma stavolta con ampiezza di 4.7 pollici. La batteria in dotazione è stavolta non estraibile ed è da 1.800 mAh.

Nel nostro confronto su quale sia lo smartphone con la migliore autonomia abbiamo sottolineato come sia difficile dare una risposta univoca a questa voce, soprattutto perché l’utilizzo è ciò che determina una maggiore o minore autonomia. Chi sfrutta di più la navigazione web in Wi-Fi avrà un’autonomia totalmente differente da chi invece preferisce vedere filmati in risoluzione Full HD col proprio smartphone. Per cui, quale è meglio tra Galaxy S3 e HTC One X?

Abbiamo detto che i terminali sicuramente risponderanno in maniera differente a seconda dell’utilizzo, per cui grazie anche ai ragazzi di GSMArena, abbiamo studiato il comportamento dei due smartphone high-end. Le prove cui sono stati sottoposti sono telefonate in 3G, navigazione web, riproduzione video. Cosa influisce di più su queste prove? Sicuramente il display, enorme per entrambi, consuma oltre il 60% dell’autonomia, poi ovviamente troviamo il sistema e le operazioni gestite dalle cpu quad-core. Tegra 3 promette consumi efficienti grazie all’architettura 4-plus-1, che implica l’utilizzo di un core a bassa frequenza per i compiti semplici, invece Exynos promette maggiore ottimizzazione grazie alla gestione asimmetrica dei core e quindi alla gestione autonoma della frequenza di questi ultimi.

 

Amante multitasking di tecnologia portatile e basket, si fa rapire da discussioni sulla telefonia mobile e se potesse cambierebbe terminale una volta al mese. Dà tutto se stesso per le sue grandi passioni.
  • Galaxy S3:

    tenendolo in modalità 3G, navigando quasi nulla, ma telefonando molto, dalle 8 del mattino non arrivo alle 5 del pomeriggio. Con l’iphone 4G invece non avevo problemi e arrivavo fino alle 10 di sera.

    Delusione…