Guide Guide tecniche News

Come installare l’SDK: guida agli strumenti essenziali per creare app Android

Set 17, 2012

author:

Come installare l’SDK: guida agli strumenti essenziali per creare app Android

Guida per il modding: installare l’SDK di Android

Ultimamente abbiamo sentito molto parlare dell’SDK di Android riguardo molte operazioni di modding, in particolare per lo sblocco del bootloader e quando dobbiamo ottenere i drivers del nostro smartphone Android. L’Android SDK ovvero Android  Software Development Kit è infatti uno strumento molto utile per gli sviluppatori che permette di creare applicazioni per questo sistema operativo. Esempi di progetti con codice sorgente, strumenti di sviluppo, un emulatore e librerie per eseguire applicazioni scritte con il linguaggio di programmazione Java, sono inclusi in questo prezioso strumento. In questa guida che vi vogliamo proporre, cerchiamo di chiarire come installarlo per farne un corretto utilizzo. Specifichiamo che ovviamente non siete chiamati a creare app Android, però vi sarà molto utile se vorrete cimentarvi in operazioni di modding del vostro smartphone.

Prerequisiti:

  • Il JDK (Java Development Kit) di Java, scaricabile gratuitamente qui. Dato che le applicazioni Android sono scritte in Java questo strumento è obbligatorio per l’esecuzione dell’SDK. Se è già installato sul vostro computer assicuratevi che sia la giusta versione richiesta. Controllate inoltre di non avere incluso il JDK 1.4 o il compilatore GNU di Java che non sono supportati per lo sviluppo di Android.

  • L’SDK relativo al vostro sistema operativo. I sistemi operativi supportati sono: Windows XP o superiore, Mac OS X 10.4.8 o superiore (solo x86), Linux (provato anche su Linux Ubuntu).

Ambienti di sviluppo supportati:

  • Eclipse IDE (Integrated Development Environment). Tutte le versioni dell’ambiente di sviluppo Eclipse dalla 3.5 in su.

  • Eclipse JDT plugin incluso in quasi tutti i packages di Eclipse IDE.

  • Non è compatibile con il compilatore GNU di Java.

  • JDK 5 o JDK 6 (il JRE da solo non è sufficiente).

  • Apache Ant 1.8 o superiore.

ATTENZIONE: L’SDK Starter Package non è una versione di sviluppo completa ma include solamente quello che possiamo definire “Core SDK Tools” che si può usare per scaricare il resto dei componenti dell’SDK come l’ultima piattaforma Android. Per scaricare l’ultima versione dell’SDK Starter Package potete andare sulla pagina di download dell’SDK di Android.

Se usate Eclipse e volete programmare con questo ambiente di sviluppo, potete installare il plugin Android Development Tools (ADT). L’ADT è stato creato proprio per darvi un ambiente potente e integrato in cui costruire applicazioni Android estendendo le funzionalità di Eclipse che consentono di configuare velocemente progetti Android, creare interfacce grafiche per applicazioni, esportare APK firmati e non, ed eseguire debug delle applicazioni attraverso gli strumenti dell’SDK. Se invece  non volete utilizzare Eclipse o l’ADT è possibile usare direttamente gli strumenti dell’SDK per costruire ed eseguire il debug delle vostre applicazioni. Infine è essenziale per una corretta configurazione dell’SDK utilizzare Android SDK e ADV Manager (uno strumento incluso nell’SDK starter package) per eseguire il download dei componenti essenziali dell’SDK nel vostro ambiente di sviluppo.

Android SDK e AVD Manager

E’ possibile far partire Android SDK e AVD Manager in uno di questi modi:

  • Direttamente da Eclipse selezionando Android SDK e AVD Manager dal menù Finestra (Window).

  • Da Windows facendo doppio click sul file SDK Manager.exe nella cartella Android SDK creata con il download del file. Se non l’avete ancora effettuato, eseguite il download del file qui e avviate l’installazione per ottenere la cartella contente il file SDK Manager.exe.

  • Da Linux o Mac aprire un terminale e posizionarsi nella cartella tools/ nell’Android SDK infine digitare il comando android e premere invio.

Per scaricare i componenti necessari bisogna usare l’interfaccia utente di Android SDK e AVD Manager. Da qui è possibile navigare nella repository e selezionare i componenti  da installare  o aggiornare direttamente nell’ambiente di sviluppo SDK.

Vera amante di Android, le piace smanettare con ROM e Flash ogni volta che ne ha la possibilità. Modder nell'animo alla ricerca della funzionalità perfetta.