Recensioni

EasyAcc Ultra Compact® PB10000CF: powerbank da 10000mAh. Recensione completa.

Ott 26, 2015

author:

EasyAcc Ultra Compact® PB10000CF: powerbank da 10000mAh. Recensione completa.

DSC_0053

Scopri la migliore offerta su Amazon.it  

L’autonomia è senza dubbio un aspetto critico per molti smartphone, e per chi ne fa un utilizzo assiduo è spesso un’impresa arrivare a fine giornata. D’altronde è il prezzo da pagare per dispositivi più orientati verso schermi più grandi ed ad alta risoluzione e processori più potenti, insieme all’esigenza di minimizzarne lo spessore. Fortunatamente esistono le powerbank, ossia le batterie portatili, utilissime in caso non ci si trovi nelle vicinanze di una presa di corrente o di un PC, o ancora quando ci troviamo all’estero e non siamo muniti di un adattatore.

Oggi vogliamo presentarvi il powerbank da 10,000mAh prodotto da EasyAcc (nome completo: EasyAcc Ultra Compact PB1000CF), tra i più apprezzati su Amazon per l’elevata capacità di carica e il prezzo ridotto, come confermato dagli ottimi feedback da parte degli utenti.

Confezione

Nella confezione troviamo il powerbank EasyAcc da 10000mAh, e un solo cavo micro USB-microUSB da 20cm (a differenza del modello PB1000M che offre in dotazione due cavi da 20cm e 60cm di lunghezza) e un manuale utente. Rispetto al modello PB1000M manca anche l’adattatore micro-USB a 30 PIN, per ricaricare i modelli di iPhone e iPad più datati (iPhone fino al 4s, iPad fino alla 3a gen.), assenza trascurabile per i possessori di dispositivi non Apple ma anche per coloro che sono in possesso dei modelli di Apple più recenti, che dovranno utilizzare il cavo lightning del charger o acquistarne un altro.

Design

DSC_0053
Le dimensioni sono quelle di un powerbank decisamente portatile se rapportate all’elevata capacità della batteria, caratterizzate dalla seguenti misure:144x75x14,8mm, comparabili con quelle dell’iPhone 6 plus (138,1x67x6,9mm), fatta eccezione per lo spessore, e pesa 226 grammi (nella foto il dispositivo in carica è Huawei Mate 7). Il peso è più basso rispetto agli altri modelli EasyAcc con la stessa capacità, ma il motivo è nella scelta di utilizzare materiali plastici in luogo dell’alluminio. Visto il peso comparabile con il precedente modello da 8200mAh (204grammi) vi consigliamo caldamente di acquistare la versione da 10000mAh, al fine di avere una maggiore flessibilità di utilizzo in caso siate soliti andare in giro con più dispositivi portatili (es. uno smartphone e un tablet). Le colorazioni disponibili sono molteplici: Bianco e grigio, bianco e verde, nero e arancione, nero e grigio, nero e verde e nero e viola.

DSC_0056

Sulla scocca troviamo quattro LED blu che indicano il livello di carica residuo, mentre, frontalmente, sono presenti due porte USB per la ricarica dei dispositivi, una da 5V-2.4A massimi di uscita, l’altra da 5V-2A massimi. Sul lato lungo trova posto la porta micro-USB per la ricarica della powerbank, e, sul lato opposto, il tasto di accensione/spegnimento.

DSC_0052 DSC_0055 DSC_0054

Prestazioni e funzionalità

Una volta caricata al 100%, esaurisce la carica in un periodo di circa 6 mesi, in cui subisce il fenomeno dell’autoscarica. Tra le varie funzioni vare la pena menzionare la disabilitazione dell’uscita dopo pochi secondi, in caso di mancata connessione con dispositivi. Inoltre l’uscita è adeguatamente protetta alle sovracorrenti, corto-circuiti e sovraccarichi, abilitando le modalità di protezione e disabilitando le uscite.

Tempi di ricarica della powerbank

I tempi di ricarica dell’ampia batteria da 10000mAh della powerbank sono, come intuibile, piuttosto lunghi. Connettendo un cavo microUSB-USB ad un charger da 5V-2A, occorrono circa 7-8 ore al fine di caricarlo da 0 al 100%, tempi che si allungano a circa 13 ore nel caso in cui utilizziamo un charger da 5V-1A. La ricarica viene ovviamente interrotta al raggiungimento della ricarica completa. Vista la lentezza di ricarica tramite la porta USB di un PC (5V – 500mA nella maggior parte dei casi), pesa l’assenza della dotazione di un charger, e dovremmo quindi usarne uno in nostro possesso (che abbia possibilmente 2A di corrente massima di uscita) o acquistarne uno separatamente. Considerate comunque che è raro che le powerbank vengano offerte con in dotazione un charger, motivo per cui l’assenza è pienamente comprensibile. Le uniche pecche riguardano il supporto. Il powerbank è garantito per un anno e il produttore va contattato via mail.

PRO

✔ Ottima qualità costruttiva
✔ Presenza di una doppia porta USB per la ricarica dei dispositivi
✔ Ampia capacità rapportata a peso e dimensioni
✔ Ottima affidabilità nel tempo
✔ Disponibilità di un buon numero di colorazioni differenti

CONTRO

✖ Supporto carente
✖ Leggermente più pesante rispetto alle powerbank di pari capacità

Appassionato di tutto il mondo della tecnologia e dell'elettronica, soprattutto consumer. Sogna di non aver più bisogno di dormire per riuscire a dedicare il giusto tempo alle proprie passioni.