News

@evleaks si ritira con un Tweet: rivoluzione in vista nel mondo dei “rumors”?

Ago 5, 2014

author:

@evleaks si ritira con un Tweet: rivoluzione in vista nel mondo dei “rumors”?

evleaks

Sia che siete assidui lettori di ogni tipo di rumors e di news non ufficiale sia che siete semplici appassionati o curiosi in campo di dispositivi mobili questa notizia non potrà non colpirvi nel segno e soprattutto siamo certi influenzerà le vostre prossime letture in materia. Di cosa stiamo parlando e soprattutto di chi? Scopriamolo insieme nell’articolo che segue.

Un addio inaspettato

Duranti gli ultimi 2 anni avrete sicuramente sentito parlare e soprattutto letto (anche qui sul nostro sito) di un certo Evan Blass, o per meglio dire di colui che come pseudonimo su twitter usa @evleaksil cosiddetto serial-leaker che è stato capace spesso e volentieri di essere il primo, o comunque tra i primi, a pubblicare ed a fornire a tutti noi immagini, informazioni o caratteristiche tecniche di device, in particolare tablet e smartphone, di cui ancora non si sapeva molto o che addirittura erano ancora in fase di progettazione.

Un vero e proprio incubo per le aziende ed un vero e proprio eldorado per tutti noi appassionati del settore. Basti pensare come proprio a Evan Blass dobbiamo a lui i primi leak relativi alla notizia bomba che la Nokia stesse lavorando alla realizzazione di un dispositivo Android, o quelli inerenti il Sony Xperia Tablet Z2. Per non parlare poi di quando Evan Blass pubblicò per primo e con largo anticipo le prime immagini dell’HTC M8 o dello Nvidia Shield.

Se poi vogliamo rifarci all’ultimo periodo va rammentato come lo stesso Blass si sia occupato di svelare a tutti noi le ultimissime sul Samsung Galaxy F, un device che verrà annunciato solo alla fine dell’anno in corso.

I dati raggiunti dall’account di @evleaks sono straordinari visto che in soli due anni ha totalizzato ben oltre 187,000 followers ma nonostante questo, proprio con un tweet, lo stesso Evan Blass ha annunciato che smette con la sua attività.

Le ragioni di un addio

Secondo quanto è stato riportato in un recente intervista rilasciata dallo stesso Evan Blass a The Next Web (che potete leggere interamente ed in lingua inglese accedendo a questo link) la ragione che avrebbe spento il leaker più famoso degli ultimi due anni a mollare consta nel fatto che a fronte di un gran numero di rumors rilasciati (ed di una altissima attendibilità degli stessi) non vi sia stato un ritorno economico degno di nota e che soprattutto valesse lo sforzo profuso nella gestione dell’account e soprattutto nella ricerca dell’indiscrezione giusta.

Lo stesso autore spiega proprio nell’intervista come abbia provato a far funzionare il tutto prima con sponsorizzazioni mensili, poi settimanali ed anche giornaliere (ed aprendosi anche un sito web) ma mai è riuscito a raggiungere l’obiettivo che si era prefissato e quindi alla fine della fiera ha deciso con un poco di amaro in bocca di lasciar perdere. Una grave perdita per tutti noi anche se da un lato speriamo che venga presto soppiantata da qualche nuovo investigatore dei leaks che escono quotidianamente dalle case produttrici e dall’altro sospettiamo che magari questa possa essere una mossa pubblicitaria per attirare uno o più finanziatori. Oppure si può leggere la notizia dall’altra parte della medaglia: nessuno smartphone sarà svelato al pubblico prima del tempo facendo crescere l’attesa e non rovinando l’effetto sorpresa. Se da un lato evleaks svelava interessanti notizie, è anche vero che non lo faceva in modo molto “pulito”, motivo per cui molti esperti del settore non nutrono una grande stima di questo fantomatico leaker. Voi come la pensate a riguardo? Fatecelo sapere e soprattutto non smettete di leggerci durante l’estate e di seguirci anche all’interno della nostra pagina Facebook. Vi aspettiamo.

Via

Si divide tra Roma e Londra, sempre alla ricerca del modo migliore per fare soldi senza lavorare, si dedica all'alchimismo nutrizionale e alla costante ricerca della dieta magica che gli consenta di mangiare chili di gnocchi ai 4 formaggi senza ingrassare. Nel tempo libero appassionato di smartphone, PS3, diritto, finanza, ogni tipo di sport e... Snoopy.