News Smartphone

Galaxy S3: specifiche, disponibilità e prezzo, tutto sul nuovo smartphone Android Samsung

Apr 28, 2012

Galaxy S3: specifiche, disponibilità e prezzo, tutto sul nuovo smartphone Android Samsung

Samsung Galaxy S3
 

Galaxy S3: display, processore, specifiche, data e prezzo.

Tutto sul nuovo smartphone top di gamma Samsung.

E’ lo smartphone più atteso di tutti. Sin da Febbraio quando tutti si aspettavano l’annuncio, come accadde per il predecessore, al Mobile World Congress di Barcellona 2012; invece Samsung ha stupito tutti decidendo di rimandare questo lancio per favorirne la diffusione globale e lasciare ancora spazio al nuovo phablet Galaxy Note.

Di che smartphone stiamo parlando? Ovviamente del famigerato Samsung Galaxy S3. Secondo le più recenti indiscrezioni pare che diversi riferimenti trovati in rete e lasciati dalla casa asiatica portino alla conferma del nome: Galaxy S3 o Galaxy S III. Se Apple con il nuovo iPad ha voluto stupire la concorrenza ci sembra molto coerente la decisione di Samsung di far capire che stiamo parlando del nuovo top di gamma assoluto. L’attesa è ormai alle stelle, l’annuncio è previsto durante l’evento di Londra il prossimo 3 Maggio 2012. In questa cornice, molto olimpica aggiungiamo, pare alquanto probabile avverrà lo scioglimento di ogni dubbio, dalle caratteristiche hardware, più o meno previste, alla proclamazione dello smartphone delle Olimpiadi (pagamento ufficiale con tecnologia NFC: PayWave), alle news sul prezzo e chi più ne ha più ne metta.

Il Galaxy S3 ha tutte le carte in regola per mettere in seria difficoltà il dominio di iPhone 4S, arrivato tra luci ed ombre a causa di un mancato restyling del design, ma sempre punto di riferimento e di confronto per tutti gli amanti della tecnologia portatile. Il nuovo smartphone high end di Samsung non solo proporrà un comparto hardware da grido, ma anche nuove linee estetiche proprio per distinguersi dal precedente, e questo sembra cominciare ad essere molto apprezzato anche dagli amanti dei prodotti della Mela morsicata. Proviamo a vedere cosa è emerso nel corso di questi mesi nell’attesa del Galaxy S3?

Nome in codice stavolta? GT-I9300? Chi lo sa, in molti lo aspettano così, ma non ci stupirebbe un nuovo numero in codice per il nuovo Galaxy S3. Andiamo a vedere quello che sarà il nuovo high-end Samsung.

 

Design

Un qualcosa di nuovo, questo è indubbio. Samsung era riuscita col predecessore ad aumentare il numero di pollici del display mantenendo una linea estremamente elegante e squadrata nonostante l’uso di plastiche e riducendo al minimo spessore. In questi giorni, sempre a ridosso della presentazione ufficiale, cominciano a fioccare diverse immagini più o meno reali. Chi propone concept avveniristici, chi propone prototipi dalla dubbia forma. Vediamo alcuni tre dei modelli-prototipi di Galaxy S3 più in voga nella rete in questo momento.

 

Samsung Galaxy S3: design 1 Samsung Galaxy S3: design 2 Samsung Galaxy S3: design 3

 

Siamo onesti, secondo noi non sarà nessuno dei tre. Se il primo è il più bello esteticamente, le linee ricordano troppo quelle del Galaxy Nexus ed è invece più probabile che il Galaxy S3 ripercorra le linee molto più quadrate del Galaxy S2. Le dimensioni vedranno sicuramente un aumento in altezza e larghezza per ospitare il display più ampio, ma ci auguriamo che mantenga lo spessore ridottissimo come carattere peculiare dello smartphone. A questo proposito parliamo dei materiali, nel Galaxy S2 sono stati croce e delizia. Croce per la scelta delle plastiche su tutto il terminale e per tutte le scocche, delizia perché il peso ridottissimo lo ha reso uno smartphone light davvero comodo in tasca e perché le plastiche ne hanno aumentato anche la resistenza (qui il noto confronto nel test di caduta tra iPhone 4S e Galaxy S2).

Altro dubbio: tasto fisico si? Tasto fisico no? Secondo noi la scelta più probabile, per ripercorrere le linee Galaxy, sarà quella di lasciare il tasto fisico centrale e due tasti capacitivi accanto, prendendo anche leggermente le distanze dalle linee pure di Android con soli tre tasti capacitivi (come nel Galaxy Nexus).

Per questo nuovo Galaxy S3 pare alquanto probabile, secondo fonti molto vicine alla casa asiatica, l’utilizzo di materiali misti, ossia un mix tra ceramiche resistenti e policarbonato (plastica) in modo da rendere lo smartphone estremamente elegante (ceramica) ma anche leggero e resistente (policarbonato). A questo proposito vi ricordiamo che per la prima volta, oltre ai classici bianco e nero, il Galaxy S3 potrebbe arrivare anche in colorazioni alternative come il blu.

 

Display

Dall’avvento degli iPhone si è posta sempre maggior attenzione al display. Per garantire una navigazione web sempre più comoda e confortevole, per rendere più piacevole la fruizione dei contenuti multimediali come i video ad alta risoluzione il mondo Android ha scelto la sua tendenza con display sempre più ampi, pronti a gareggiare con quelli dei tablet. Parallelismi eccesivi a parte, è praticamente certo che il Galaxy S3 monterà un display da 4.6 pollici (contro i 4.2 pollici del Galaxy S2), mosso da una tecnologia Super AMOLED Plus HD. Il salto di qualità rispetto al predecessore è dato dalla presenza di una risoluzione HD da 1280×720 pixel, ma basato su una matrice regolare RGB contro una matrice PenTile. Cosa significano queste sigle? Che i bianchi saranno più tendenti al bianco che al verde, difatti la matrice PenTile utilizzata nel modello precedente aveva un numero di sub-pixels verdi maggiori, cosicché l’effetto finale fosse più tendente al verde.

Questa particolare tecnologia sarà estremamente bella da vedere, soprattutto se immaginiamo l’ottimo livello già raggiunto con i due altri smartphone HD (Galaxy Note e Galaxy Nexus) e sarà possibile grazie ad un nuovo processo produttivo. Garanzia: 316 ppi di densità, il che equivale al superare quel limite umano di riconoscimento di singolo pixel che vale il titolo di RETINA display.

Questo nuovo display potrebbe inoltre permettere menù a griglia con 5 applicazioni in riga piuttosto che 4 come nei modelli precedenti (così come abbiamo visto nel Galaxy Note).

A proteggere il display del Galaxy S3 con ogni probabilità troveremo il nuovo Gorilla Glass 2 di Corning, ma per questo aspettiamo di leggere conferme ufficiali da parte delle due società.

 

Hardware e Connettività

A muovere i più moderni smartphone ormai troviamo chipset quad-core: voi pensate davvero che Galaxy S3 potrà non montare un nuovo processore Exynos quad-core? La domanda è retorica: Samsung cura moltissimo questa parte e sa che per attaccare la leadership di Apple dovrà proporre elevatissime prestazioni. In questo periodo sono iniziate le lavorazioni di nuovi chipset a 28 nanometri contro i 32 nm del precedente processo produttivo, che potranno essere utilizzati per il Galaxy S3: questo miglioramento, per noi comuni mortali, cosa implica? Un miglioramento nell’efficienza dei consumi energetici, quindi miglioramento dell’autonomia della batteria, aumentare la frequenza dei processori (i 4 cores presenti nel chipset) ed abbattere al tempo stesso i costi. Se per i costi noi non vedremo vantaggi sicuramente potremo apprezzare l’aumento delle prestazioni in Galaxy S3. A questo proposito vi diciamo che si è parlato di chipset Exynos in grado di supportare le reti LTE negli Stati Uniti (cosa sono le connessioni LTE?). E’ vicino all’ufficialità l’annuncio che Samsung monterà per la prima volta, nel Samsung Galaxy S3 il 3 Maggio 2012, il  chipset Exynos 4 Quad (Exynos 4412, Quad-core, A9) alla straordinaria frequenza di 1.4 GHz.

La GPU è praticamente certo che si tratterà di una Mali 400, ma portata da una frequenza di 266 MHz a 400 MHz: la promessa è quella di avere prestazioni superiori al Tegra 3 di Nvidia e all’ S4 di Snapdragon.

A tal proposito è d’obbligo mostrarvi questo benchmark che mostra un risultato interessantissimo (ma ovviamente rimandiamo alla recensione completa futura ogni tipo di ragionamento sopra):

 

Samsung Galaxy S3: benchmark

 

Supporto alle connessioni 3G HSUPA in Italia, negli Stati Uniti alle reti LTE, ma anche l’ovvio supporto al Wi-Fi, ci si aspetta i protocolli a/b/g/n. Tecnologia NFC e MHL (quest’ultima per la connessione facile ai televisori Full HD). Il meglio per il top di gamma insomma. Gli ultimi rumors affermano anche che il Galaxy S3 potrebbe uscire con architetture hardware differenti nelle varie parti del mondo (come Snapdragon S4 negli USA per le reti LTE), ma rimane tutto da verificare.

 

Amante multitasking di tecnologia portatile e basket, si fa rapire da discussioni sulla telefonia mobile e se potesse cambierebbe terminale una volta al mese. Dà tutto se stesso per le sue grandi passioni.