China News Smartphone

Gionee Elife S7: caratteristiche e i nostri commenti dopo averlo provato

Mar 3, 2015

author:

Gionee Elife S7: caratteristiche e i nostri commenti dopo averlo provato

gionee elife s7

Gionee Elife S7: quando lo smartphone cinese è premium!

Il mercato degli smartphone cinesi è, come sempre, ricchissimo di novità. Non tutti però hanno come obiettivo quello di offrire prodotti da buone caratteristiche a prezzi ridotti al minimo. Nell’ultimo anno abbiamo assistito infatti a dispositivi cinesi con processori Snapdragon piuttosto che Mediatek, scocche in alluminio in luogo del policarbonato, o display a risoluzione 2K. Gionee Elife S7 rientra in quest’ultima categoria, con il preciso obiettivo di voler mostrare un grado di innovazione superiore a quanto l’immaginario collettivo possa associare ai prodotti cinesi. Questo approccio ha un’inevitabile implicazione: il prezzo elevato. 399 euro il prezzo di listino, che difficilmente può far pensare ad una diffusione di massa in Italia, dato che, a quel prezzo, sono in molti a preferire di affidarsi a brand decisamente più conosciuti.

Nonostante questo abbiamo voluto assistere alla presentazione di Gionee Elife S7 qui al MWC di Barcellona, chiedendoci: per quale motivo dovrebbe essere preferito ad altri modelli? Cosa offre di più rispetto ai prodotti della concorrenza nella stessa fascia di prezzo? Ecco qui, a nostro parere, tutti i pro e contro del nuovo smartphone cinese.

Gionee Elife S7: cosa ci è piaciuto?

Scelta dei materiali: se si vuole competere con i prodotti di fascia alta, non si può prescindere dall’utilizzo di materiali di ottima qualità. La risposta di Gionee a quest’esigenza è nella dotazione del vetro Gorilla Glass 3 sia sul fronte che sul retro, abbinati con un’elegante cornice in alluminio che, al tatto, sembra offrire una resistenza davvero convincente, nonostante lo spessore ridotto a soli 5.5 mm.

Lo schermo è un altro punto di forza: il display da 5.2 pollici soddisfa le preferenze di una larga fetta di utenti, mantenendo una risoluzione Full-HD per evitare inutili sovraccarichi sul processore. Ma soprattutto si basa sulla tecnologia AMOLED invece del tradizionale LCD, proponendo tutti i vantaggi dei prodotti Samsung che ben conosciamo: eccellenti contrasti e livelli di nero, oltre ad una visibilità all’aperto, a parità di retroilluminazione, superiore all’LCD.

E’ dual-SIM e supporta le frequenze LTE su entrambe le SIM! Sappiate inoltre che supporta entrambi gli standard FD-LTE che LD-LTE, compresa la frequenza a 800Mhz non supportata da molti dispositivi cinesi. La connettività LTE è quindi completa e compatibile con tutti gli operatori anche in Italia.

Android 5.0 Lollipop nativo. Fattore tutt’altro che scontato dato che abbiamo constatato durante il MWC come molti modelli presentati da poco fossero dotati ancora della penultima versione di Android (4.4).

Le implicazioni dello spessore ridotto al minimo

I lati che possono essere ritenuti negativi di Gionee Elife S7, fanno parte delle naturali implicazioni dello spessore ridotto al minimo: manca la possibilità di espandere la memoria interna (da 16GB) e la batteria non è rimovibile (2750mAh). Le altre caratteristiche tecniche includono la dotazione dell’ultimo processore Mediatek con architettura a 64-bit (MT6752 clockato a 1.7Ghz), 2GB di RAM e la doppia fotocamera con rispettive risoluzioni da 13MP e 8MP, per quella posteriore e anteriore.

Valutazioni dell’autonomia o della reale qualità fotografica, siamo costretti a rimandarle ad una prova più approfondita.

P1060018 P1060017 P1060016

Video anteprima del Gionee Elife S7

Ecco qui il video relativo alla nostra prima prova:

Voi cosa ne pensate del nuovo Gionee Elife S7?

Appassionato di tutto il mondo della tecnologia e dell'elettronica, soprattutto consumer. Sogna di non aver più bisogno di dormire per riuscire a dedicare il giusto tempo alle proprie passioni.