News Tablet

Google Nexus 7: caratteristiche, specifiche, prezzo. In Italia ad Agosto

Giu 27, 2012

Google Nexus 7: caratteristiche, specifiche, prezzo. In Italia ad Agosto

Nexus 7

 

Specifiche tecniche del Google Nexus 7

Vi avevamo parlato a lungo di questo nuovo gioiellino di Google, il famoso Nexus Tablet che prende il nome dal numero di pollici del display e viene svelato al mondo durante l’appuntamento del Google I/O: Google Nexus 7. Se non avete ancora un tablet e ne desiderate uno non potete non prendere in considerazione Nexus 7, prodotto in collaborazione da Google e Asus (che si è occupata della parte manifatturiera), e che viene proposto allo straordinario prezzo di 199$. L’attesa era tanta e noi vi avevamo proposto diversi articoli a riguardo (le principali specifiche tecniche, l’arrivo di Jelly Bean): è finalmente ufficiale Google Nexus 7 che si presenta con diverse novità dal punto di vista software, primo fra tutti l’avvento di Jelly Bean, versione 4.1 di Android. Ma quali sono le principali specifiche tecniche?

Trovano conferma l’interessantissimo chipset quad-core Tegra 3, con una cpu quad-core a 1.3 GHz, con GPU GeForce da 12 core e la memoria RAM da 1 GB. Tegra 3 si conferma ancora di più un chipset altamente versatile e su cui le aziende puntano facilmente per poi concentrarsi sull’ottimizzazione software; ricordiamo infatti che si tratta di una cpu con architettura 4-plus-1 che garantisce l’utilizzo dei 4 core primari in caso di compiti ed elaborazioni complesse e di quello a basso regime per risparmiare batteria. Il display, come già detto, è ampio 7 pollici e soprattutto è mosso dalla brillante tecnologia IPS-LCD che abbiamo già visto su altri tablet Asus con una qualità davvero elevata; apprezzata la scelta di una risoluzione HD da 1280×800 pixel che garantisce una buona densità di 216 ppi. Non siamo sicuramente ai livelli del rivoluzionario (o risoluzionario) nuovo iPad, ma considerato che stiamo parlando di un tablet di fascia super economica il risultato e la cura nei dettagli appare encomiabile. A copertura del display troviamo, inoltre, il vetro anti-graffi Gorilla Glass di Corning che assicura quindi una buona resistenza agli urti e ai graffi.

Passando a descrivere l’hardware relativo all’archivazione, segnaliamo l’assenza dello slot microSD (perché i dispositivi Nexus mancano di slot SD?), ma d’altro canto troviamo due versioni: una con memoria interna da 8GB e una da 16 GB, che dovranno essere gestiti sia per quanto riguarda le applicazioni ed i giochi, ma anche per tutti quei contenuti multimediali come musica, films e libri. Non è una cifra abbondante e forse avremmo apprezzato la possibilità di ampliare in un secondo momento lo spazio a disposizione.

Come praticamente annunciato due giorni fa, è assente il modulo 3G e per la navigazione si farà riferimento al solo modulo Wi-Fi in versione a/b/g/n, questo per risparmiare ulteriormente sul costo finale. Scelta che è facile comprendere anche nel fatto che molti acquirenti di tablet hanno spesso anche uno smartphone con piano tariffario dedicato e difficilmente vanno ad aggiungere un abbonamento in più per la loro nuova tavoletta. La connettività non manca di affascinare grazie al supporto della tecnologia NFC (cosa è NFC? Come si usa?) e di Android Beam, la famosa feature introdotta con Ice Cream Sandwich, che aiuta a condividere files, apps, mappe tramite il solo sfioramento fisico dei dispositivo. Nexus 7 non finisce qui, perché trova conferma anche la presenza di una fotocamera anteriore per le videochiamate con sensore da 1.2 Megapixel e viene esclusa, come prevedibile, la fotocamera posteriore. Strano, ma interessante, il fatto di non installare una app dedicata per la fotocamera dato che la fotocamera frontale viene utilizzata esclusivamente per le videochiamate.

Dal sito ufficiale apprendiamo poi le specifiche ufficiali riguardo dimensioni e peso: 198.5 x 120 x 10.45 mm per circa 340 grammi. Lo spessore contenuto ed il peso, tutto sommato non eccessivo, ci dimostrano la confortante presenza di Asus alle spalle di Google, azienda produttrice che già con la serie Transformer e Infinity ha dimostrato indubbiamente la sua importante qualità tecnica.

Segnaliamo ovviamente il GPS, i sensori come accelerometro, il magnetometro ed il giroscopio. La batteria, infine, sarà da 4.325 mAh con un’autonomia dichiarata fino a 300 ore in standby e fino a 9 ore di riproduzione di video. La durata sul campo saremo in grado di affermarla solo dopo averlo provato e testato a fondo.

 

 

Amante multitasking di tecnologia portatile e basket, si fa rapire da discussioni sulla telefonia mobile e se potesse cambierebbe terminale una volta al mese. Dà tutto se stesso per le sue grandi passioni.