News OS

Google Play introduce Google Books anche in Italia.

Mag 9, 2012

author:

Google Play introduce Google Books anche in Italia.

Google Play aggiunge Google Books ai suoi servizi.

Sono passati circa due mesi dalla fusione di Android Market, Google Music e Google eBookstore, che a dato vita al progetto Google Play, nuovo sistema di Cloud Storage che permette agli utenti italiani di Android di sincronizzare applicazioni, musica e solo a partire da ieri anche eBooks, proprio grazie all’arrivo di Google Books nel nostro paese. Attualmente in Italia Google Play offre uno spazio di archiviazione online gratuito che permette il salvataggio di 20.000 brani musicali e 450.000 applicazioni (giochi inclusi) per ogni utente,  ma in altri paesi è già in fase più avanzata ed offre contenuti digitali come libri, film e musica (in stile iTunes) da acquistare o noleggiare online, tramite i servizi Google Play Books, Google Play Music e Google Play Film, che ovviamente speriamo di vedere il prima possibile anche qui da noi.

 

Google Books sbarca anche in Italia!

Il primo passo avanti è stato fatto nella giornata di ieri, nella quale è stato rilasciato anche in Italia il servizio Google Play Books, che permette l’acquisto e la consultazione di eBook da una vasta scelta di 2 milioni di testi già dal lancio.Riportiamo di seguito le parole scritte da Chiara De Servi, partner di Google, sul blog ufficiale Google Italia:

“Un paio di mesi fa abbiamo lanciato Google Play, la piattaforma di intrattenimento digitale nella quale potete trovare le vostre app preferite per smartphone e tablet Android. Oggi per gli utenti italiani aggiungiamo Google Play Books: il più grande ebookstore italiano, con una scelta di migliaia di titoli in italiano, molti dei quali bestseller, e oltre due milioni di libri disponibili. E’ facile trovare grandi autori italiani come Roberto Saviano, Alessandro Baricco, Umberto Eco, Niccolò Ammaniti e Massimo Gramellini.
In Google Play Books tutto ruota attorno alla scelta: offriamo molti titoli e anche molti modi diversi per accedervi e leggerli, in modo che li abbiate davvero a portata di mano sempre e ovunque. Potete scegliere da subito tra i libri di centinaia di editori italiani, tra i quali Mondadori, Einaudi, Piemme, Rizzoli, Bompiani, Adelphi, Longanesi, Guanda, Garzanti e Feltrinelli, per non parlare delle migliaia di editori internazionali con cui Google lavora nel mondo.
Con Google Play Books potrete leggere i libri sul dispositivo che preferite e che si adatta meglio al momento in cui desiderate leggere. Grazie alla cloud, potete passare da un dispositivo all’altro e riprendere la lettura sempre al punto in cui l’avevate lasciata. Potete scoprire, acquistare e leggere libri su:
  • smartphone e tablet Android – acquistando i libri nel Google Play Store e cominciando a leggerli immediatamente grazie alla app Google Play Books;
  • il vostro computer – acquistando e leggendo i libri direttamente sul sito Google Play.

Che siate lettori appassionati o occasionali, speriamo possiate trovare qualcosa di bello da leggere su Google Play.”

 

 


Come possiamo vedere, già dal primo giorno si può avere accesso ad una vasta quantità di eBooks, grazie anche agli accordi presi con i maggiori editori italiani, tra cui su tutti citiamo Mondadori, Einaudi e Rizzoli. Il servizio è ovviamente esclusivo per chi ha uno smartphone o un tablet con Sistema Operativo Android, scaricando tramite il Play Store l’applicazione Google Books e potendo quindi sincronizzare le vostre letture su qualsiasi dispositivo Android, semplicemente accedendo con il vostro account Gmail.Potete iniziare a leggere un libro sul vostro Pc, e continuare la lettura sul vostro tablet o smartphone durante la pausa a lavoro o mentre fate la fila in banca, senza perdere traccia dei vostri progressi di lettura.

Passando invece alla parte economica, non sembrano esserci grandi differenze di prezzo tra il nuovo Google Play Books e i suoi principali concorrenti Apple e Amazon, anche se bisogna segnalare una scelta gratuita di grandi classici della letteratura italiana, di scrittori quali Manzoni, Boccaccio, Alighieri, Verga e via dicendo.

Un altro importante passo in avanti che porta i sistemi Android ad integrarsi sempre più con le moderne tecnologie di entertainment, offrendo sempre migliorie nell’intrattenimento portatile ai suoi utenti.Speriamo anche in una futura apertura in Italia dei portali Google Play Film e Google Play Music, restate collegati sulle nostre pagine per aggiornamenti sull’argomento.

via