China News Smartphone

Goophone N4, specifiche tecniche del nuovo clone del Samsung Galaxy Note 4

Ago 16, 2014

author:

Goophone N4, specifiche tecniche del nuovo clone del Samsung Galaxy Note 4

Goophone_N4

Il Samsung Galaxy Note 4 è sempre più vicino visto l’avvicinarsi di settembre e non poteva dunque mancare l’intervento sul mercato della Goophone che ha deciso di lanciare, in anticipo sull’originale, il suo personalissimo clone del futuro top di gamma di casa Samsung. Infatti è pronto per essere commercializzato il nuovo Goophone N4 che, già dall’aspetto, ma solo per quello ad essere onesti, si candida come clone del Note 4. La Goophine è casa già a noi ben nota per aver prodotto durante i mesi scorsi dispositivi-copia quali ad esempio il Goophone i6 (clone ovviamente del prossimo iPhone 6), il Goophone S5 (neanche a dirlo clone del più famoso e performante Samsung Galaxy S5) ed altri smartphone quali i Goophone I5S ed I5C. Non ci resta dunque null’altro da dire se non l’elencarvi le principali caratteristiche delle quali è stato equipaggiato questo nuovo Goophone N4. Buona lettura.

Caratteristiche Tecniche

Partiamo prima dal prezzo che di questo nuovo clone che sarà pari a circa 150€ per poi passare ad analizzarlo nel dettaglio a partire dal suo scherma da 5.7 pollici Full HD, passando poi per il suo processore octa-core di casa Mediatek sino ad arrivare ai 2 GB di RAM, ed ai 16 GB di memoria interna. Sia ben chiaro poi che si sta parlando di un device dual-sim, con sistema operativo Android 4.4 Kit Kat, e con duplice fotocamera: quella anteriore è da 5 MP mentre quella posteriore è da 13 MP. Un phablet con queste caratterisitiche e con uno schermo di codeste dimensioni necessita ovviamente di una batteria adeguata e tale è proprio la batteria da 3.200 mAh che su di esso troviamo equipaggiata. Dal punto di vista estetico e del design poi va detto che, anche se non abbiamo una eccessiva o maniacale cura dei dettagli e dei particolari, questo nuovo Goophone N4 cerca di assomigliare in tutto al più famoso prodotto di casa Samsung.

Valutazioni tecniche

Da un lato ci troviamo innanzi ad un prodotto che nel suo insieme non può essere disdegnato anche visto e considerato il prezzo molto basso di soli 150 Euro che per un phablet sembra essere davvero poco. Dall’altro lato però crediamo fortemente che la politica dei cloni non debba essere propriamente premiata dal mercato sia perchè si parla sempre di dispositivi dalle caratteristiche non eccelse sia perché spesso si fa troppa confusione tra i c.d. cinafonini ed i cloni. Seppur entrambi provengono dalla Cina (almeno di norma) va detto che i primi sono dispositivi (smartphone in particolare) ideati e realizzati ad hoc da casa cinesi e dotati, spesso ma non sempre, di buone specifiche tecniche al fronte delle quali si paga un prezzo mediamente molto basso mentre i secondi sono solo delle copie (spesso solamente a livello estetico) di un prodotto di maggior successo e specifiche già realizzato od in realizzando da parte di una marca maggiormente famosa e dentro il mercato. Due situazioni dunque ben diverse che crediamo meritino diversa considerazione. E voi cosa ne pensate sia di questo N4 sia di quanto appena detto? Diteci la vostra sia qui che all’interno della nostra pagina Facebook. Vi aspettiamo.

Via

Si divide tra Roma e Londra, sempre alla ricerca del modo migliore per fare soldi senza lavorare, si dedica all'alchimismo nutrizionale e alla costante ricerca della dieta magica che gli consenta di mangiare chili di gnocchi ai 4 formaggi senza ingrassare. Nel tempo libero appassionato di smartphone, PS3, diritto, finanza, ogni tipo di sport e... Snoopy.
  • ajaxx

    Io personalmente ho avuto tra le mani questo clone..la versione octa 1gb ram 16gb rom tutti reali.
    E devo dire che a parte la s-pen che non cambia di sensibilità (abbastanza inutile come funzione) le foto le fa buone,video idem,giochi pesanti senza problemi,4g fake ma sti cavoli,in 3g si va gia piu che bene.
    In piu ha tutte le air gesture del note 3,che non capisco perchè le abbiano tolte,a me molto utili.
    Con mio stupore ho scoperto pure che il fingerprint è reale,e il gps (nota piu che dolente dei cloni 1:1) funzionava anche autonomamente senza dati o wifi,quindi nulla da dire.
    Al clone alla fine manca tutto cio che nell’originale il piu delle volte è superfluo a mio parere,e quindi costa molto meno.
    Materiali particolari,nfc,schermo ultramegasuperHD…
    Il problema dell’acquisto dei cloni è solo uno……a chi rivolgersi?
    Sui siti e-commerce piu conosciuti purtroppo troppo spesso e volentieri sulla pagina d’acquisto scrivono una cosa,ma poi te ne arriva un’altra,quindi bisogna girare un po prima di trovare quello serio che non ti molla una sòla.

  • anto

    Ciao, ho un moto g appena comprato e fin da subito quando entro in play store per scaricare un app al primo tentativo mi dice che è impossibile farlo a causa d un errore 941. Al secondo tentativo spesso funziona!ma come posso risolvere questo problema??davvero ci ho tebtanto in ogni modo!!grazie mille

  • Toxus 12

    Il distinguo che cercate di introdurre tra le due categorie non è chiaro e anche in contraddizione: le situazioni non sono affatto diverse perché alla fine il solo criterio discretivo rimane il prezzo a parità di componentistica di pregio. È questo TUTTO il senso della contrapposizione con i colossi, giusto? Qui invece avete deciso di sminuire a priori una dotazione che in molte altre vostre recensioni del recentissimo passato avete esaltato. Perché adesso fate così?

    • Il problema di fondo non è tanto nella componentistica che appare buona, quanto che spesso i cloni smarriscono il supporto della community che invece aiuta moltissimo a crescere i cinafonini con ROM, assistenza su problemi noti e… almeno ultimamente anche un minimo di aggiornamenti software che finora nei cloni (proprio i modelli estetici copiati) non hanno ancora avuto. Da qui il distinguo 🙂