News

Green For All: la serra domestica ecosostenibile trionfa al contest smart FOR city

Apr 28, 2015

author:

Green For All: la serra domestica ecosostenibile trionfa al contest smart FOR city

winner_smart_for_city2.jpg

Portare il verde anche nelle periferie urbane densamente popolate: è questa la sfida che hanno raccolto gli architetti romani Francesca Perricone e Roberta Rotondo, e che li ha portati, con il progetto “Green For All”, al trionfo nel contest smart FOR city, volta a promuovere idee innovative per la riqualificazione urbana.

Cos’è il contest smart FOR city?

smart_FOR_Italy_(25).jpg

smart FOR city è un concorso istituito da smart Italia in collaborazione con il principale incubatore di imprese italiano, H-Farm, con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita nelle grandi città, incentrato su 4 aree tematiche differenti: mobilitàWork/Life balancesicurezza e sostenibilità ambientale. Tutti temi molto cari alla casa automobilistica tedesca, e che conferma ancora una volta la stretta interazione del brand smart con la città: un rapporto che non si identifica solo con il concetto di mobilità nel traffico urbano e di sicurezza stradale, ma che si basa anche e soprattutto su una costante attenzione per l’ambiente e per la qualità della vita delle persone.

L’idea vincente: Green For All

A vincere il contest è stato il progetto Green For All, sviluppato sul tema della sostenibilità ambientale. L’idea è quella di un piccolo giardino pensile scorrevole, da posizionare in corrispondenza di una finestra, e che è possibile installare non solo su nuovi edifici ma anche in quelli già esistenti: una soluzione “modulare” perfettamente ecosostenibile, in grado di sfruttare al meglio le risorse ambientali. Realizzato interamente con materiali riciclati (e a loro volta riciclabili), il giardino può fare da serra fotovoltaica, adibita ad una piccola coltivazione domestica, grazie alla dotazione di pannelli solari, e allo stesso tempo contribuire alla produzione di energia elettrica.

La multifunzionalità della serra modulare include anche un brillante sistema di recupero e depurazione delle acque piovane per l’irrigazione, e un sistema di compostaggio dei rifiuti organici, con lo scopo di riutilizzare il compost prodotto come concime: un circolo virtuoso che racchiude in sé un modello efficiente di agricoltura sostenibile.

L’idea implementata consente quindi di usufruire di un piccolo ma prezioso spazio verde nella propria abitazione, dimostrando come si possa dare il proprio contributo alla sostenibilità anche in contesti urbani, con benefici non solo all’ambiente ma anche alla qualità della vita nelle grandi città, attraverso un rapporto quotidiano con la natura.