News Smartphone

HTC e Android Jelly Bean 4.1: tutto quello che c’è da sapere

Nov 13, 2012

author:

HTC e Android Jelly Bean 4.1: tutto quello che c’è da sapere

 

Aggiornamento a Jelly Bean: HTC spiega

Ogni qualvolta si acquista un dispositivo mobile, una delle ragioni della scelta, è senza dubbio ricollegabile al sistema operativo che lo supporta; stessa identica importanza può inoltre esser data agli aggiornamenti di quest’ultimo, anche perché uno smartphone che non riceve aggiornamenti per il suo sistema operativo è uno smartphone che lentamente tende ad uscire dal mercato, sia in termini di fruibilità dei servizi offerti sia in termini di valore economico qualora lo si voglia rivendere ad un terzo. Per questo motivo ci pare opportuno fare chiarezza sui dispositivi HTC che verranno aggiornati o meno a Jelly Bean 4.1.

 

Smartphone aggiornabili e non ad Android 4.1

Per il momento HTC ha chiaramente fatto capire che One X e One S, saranno a breve pronti per essere aggiornanti con il nuovo Jelly Bean 4.1, e siamo ormai solo in attesa del fatidico roll-out, non solo, sembra che la stessa HTC voglia portare l’update della piattaforma anche su altri modelli, probabilmente quelli lanciati nel corso dell’ultimo biennio 2011 – 2012, anche perché risultano, per ovvie ragioni, essere quelli maggiormente dotati da un punto di vista tecnico.
Per quanto riguarda invece gli smartphone che non riceveranno aggiornamento alcuno, anche se HTC non fa nomi, od almeno non in maniera esauriente (solo il One V ed il Desire C sono dalla HTC indicati come dispositivi senza possibilità di aggiornamento), seguendo le linee guida sopra indicate  sempre ormai certa l’esclusione dall’upgrade sia di tutti quei dispositivi con 512 MB di RAM o meno. La stessa  HTC ha fatto sapere che, non appena verranno identificati gli altri dispositivi aggiornabili ad Android Jelly Bean,  verranno fornite tutte le indicazioni necessarie tramite fonti opportune.

 

Valutazioni Finali

Ricapitolando è ormai certo che l’upgrade a Jelly Bean 4.1 sarà disponibile per l’HTC One X e per il One S, anche se la data di roll-out è ancora indefinita, così come appare molto probabile che i dispositivi con più di 512 MB di RAM rilasciati dal 2011 in poi potranno anch’essi ricevere l’aggiornamento. Del tutto impensabile invece che l’upgrade sia disponibile per gli smartphone con 512 MB o meno di RAM, e quindi pare certa l’esclusione sia del One V che del Desire C.

Soddisfatti o meno di questa politica di HTC ? Scriveteci la vostra sulla nostra fanpage di Facebook e sul nostro forum. Vi aspettiamo!

Si divide tra Roma e Londra, sempre alla ricerca del modo migliore per fare soldi senza lavorare, si dedica all'alchimismo nutrizionale e alla costante ricerca della dieta magica che gli consenta di mangiare chili di gnocchi ai 4 formaggi senza ingrassare. Nel tempo libero appassionato di smartphone, PS3, diritto, finanza, ogni tipo di sport e... Snoopy.