News

HTC Sense 4.0: il trionfo dell’interfaccia HTC su Ice Cream Sandwich

Gen 27, 2012

author:

HTC Sense 4.0: il trionfo dell’interfaccia HTC su Ice Cream Sandwich

 

HTC Sense 4.0: il trionfo dell’interfaccia HTC su Ice Cream Sandwich

 

In molti conoscono gli smartphone Android HTC e sono in grado di riconoscerli anche senza guardare il modello: basta accendere il display e ci si accorge dei colori tipici dell’interfaccia dei terminali, del mega-orologio digitale sulla Home e dei tanti widget utilissimi presenti nelle varie finestre del menù. HTC Sense è la famosa interfaccia personalizzata proposta dalla High-Tec Communication per sfruttare al meglio il sistema operativo Android e, secondo molti, rappresenta davvero il punto più alto raggiunto finora dai terminali basati sul sistema operativo di Google. Si tratta infatti di un mix di widget, personalizzazioni del menù, launcher che fanno della fruibilità, della comodità il punto di svolta e soprattutto bada anche al design e all’estetica.

Come sarà la nuova HTC Sense 4.0 basata sulla nuova versione di Android Ice Cream Sandwich? E’ la domanda che di più attira i consumatori, anche considerato che per la prima volta Android propone un’ottima interfaccia e un layout grafico davvero bello esteticamente. Molti consumatori hanno dichiarato che gli piacerebbe avere la comodità dei widget di HTC Sense senza però stravolgere il bel layout di ICS. Vediamo quali sono le novità trapelate finora:

    • Interfaccia, la nuova Sense punterà sull’ordine e sull’ottimizzazione dello spazio. Ci sarà la possibilità di visualizzare la home in modalità landscape (girando il vostro smartphone in orizzontale) disponendo tab e finestre sul lato (destro o sinistro) invece che sotto. Molto probabilmente il numero dei tasti saranno 3 in quanto Google ha deciso di eliminare il tasto menù dai suoi dispositivi. Tra le novità ci sarà anche un Task Switcher in 3D, la possibilità di visualizzare notifiche e comandi rapidi nel lockscreen. Sempre per quanto riguarda la nuova schermata di sblocco si potrà accedere quindi alle notifiche senza sbloccare il terminale.
    • Email, la gestione delle email è stata revisionata e notevolmente migliorata. I messaggi si distinguono tra letti e non letti attraverso un simbolo laterale, invece che la spunta per la selezione vengono usati dei cerchi (Google+ influisce anche su questo?). Tra le opzioni in più c’è la possibilità di visualizzare dei thread di email, collegate attraverso un indicatore numerico. Interessantissima opzione in HTC Sense 4.0 è quella della Push Mail, che per risparmiare in autonomia della batteria, si collega spesso nei momenti in cui usiamo abitualmente lo smartphone e nei momenti in cui non lo usiamo la mail viene sincronizzata con minore frequenza. In pratica vengono memorizzata le abitudini dell’utilizzatore e la mail si sincronizza secondo queste.
    • Browser, è stato notevolmente migliorato attraverso l’inserimento di nuove funzionalità quali Reader, che permette di eliminare i contenuti pubblicitari, oppure Read Later e Watch Later che permettono di segnare contenuti da visualizzare in seguito.
    • Modalità Ospite, si tratta di una modalità che aiuta se si vuole mostrare lo smartphone ad un estraneo, in questo modo il telefono è disattivato e non si può accedere ai dati. Questa modalità si accede attraverso la pressione sul tasto spegnimento.
    • Camera e Dropbox, la fotocamera di HTC Sense è stata ulteriormente migliorata aggiungendo un numero maggiore di opzioni e soprattutto aggiunge diverse caratteristiche interessanti. Tra queste segnaliamo la possibilità di prevenire gli occhi chiusi oppure una funzione che quando individua una faccia effettua 5 scatti e successivamente acquisisce la foto migliore in base a parametri come la messa a fuoco, i colori, gli occhi chiusi e via discorrendo.
      Si segnala inoltre una profonda integrazione con Dropbox, con ben 50 GB di spazio online messi a disposizione dell’utente. Se, ad esempio, allegheremo ad una email un file dalla cartella Dropbox in realtà non staremo allegando il file reale, bensì un collegamento (sicuro) a questo file per il download da parte dell’altro utente.

 

 

Questa nuova HTC Sense sembra veramente un’interfaccia molto curata, anche se la prima impressione di chi l’ha potuta provare in anteprima è che effettivamente il numero di effetti e il numero di nuove funzionalità aumentano leggermente il carico di lavoro e sembra leggermente più lenta delle versioni precedenti. Questo potrebbe dipendere, molto probabilmente, da un lavoro di ottimizzazione ancora in corso. Considerato che ovviamente si tratta di versioni ancora non definitive e non pronta per il commercio, questi piccoli problemi sono sicuramente in pronta risoluzione.
HTC Sense 4.0 è una vera evoluzione dell’interfaccia vista su Gingerbread e Froyo? Siamo pronti a scommettere che in questo caso non rimarremo delusi.