CONDIVIDI
⇒ I migliori smartphone del 2017.
La classifica.

Se avete conosciuto e apprezzato il top di gamma Huawei Mate 9, non potete di certo perdere le ultime novità che arrivano dal colosso cinese: il 20 marzo sarà ufficialmente disponibile in Italia la versione Pro, che sbarcherà nelle colorazioni Haze Gold e Titanium Gray al prezzo di 999€.

Il prezzo e le caratteristiche tecniche certamente sottolineano che ci troviamo di fronte ad un nuovo top di gamma che ben poco lascerà ai concorrenti. Huawei Mate 9 aveva colpito tutti per la propria sorprendente autonomia, e Mate 9 Pro non potrà essere da meno su questo e molti altri aspetti. Prima di lasciare spazio ai commenti, diamo un’occhiata alle sue specifiche.

Huawei Mate 9 Pro: caratteristiche tecniche

Huawei Mate 9 Pro si ridimensiona rispetto al modello base, montando display con diagonale da 5.5 pollici, per 169gr di peso ed uno spessore di 7,5 mm.  Lo schermo si presenta con risoluzione WQHD (2560 x 1440) e densità pixel di 534ppi. Al suo interno, troviamo processore Octa-Core Kirin 960, proprietario Huawei, affiancato da ben 6GB di RAM. Incredibile anche la dotazione di memoria interna, che arriva a 128GB per l’archiviazione. Sul lato software, immancabile il SO Android nella versione Nougat 7.0, così come immancabile è la personalizzazione di Huawei, che non rinuncia all’interfaccia EMUI 5.0. La batteria ha capacità di 4000 mAh. Huawei Mate 9 Pro non abbandona il sistema Dual-Camera, con sensore monocromatico da 20MP e RGB da 12MP. Anteriormente, la camera secondaria è da 8MP.

Huawei_Mate 9 Pro_1

Huawei Mate 9 Pro: commenti

Non c’è che dire: Huawei Mate 9 Pro è una vera e degna versione “Pro”. A partire dal design, che sposa linee differenti dalla versione precedente, è poi interessante la scelta di ridimensionare il display, adottando però una risoluzione maggiore (che può al limite risultare un eccesso di zelo su una diagonale del genere).

Rispetto al modello base, comunque, l’avanzamento c’è su tutti i fronti, non tanto in termini di specifiche, che in alcuni settori restano invariate, quanto per le prestazioni promesse.

Il prezzo rialzato di più di 200€ rispetto al modello base è in parte giustificato da questo avanzamento, ma in parte va anche visto come elemento che si sposa con i trend di Huawei, che ha indubbiamente alzato l’asticella del costo dei proprio prodotti, come abbiamo anche visto con i nuovi Huawei P10 e P10 Plus.

Quale sia effettivamente il bacino di utenza di uno smartphone che arriva a costare praticamente 1000€ non lo so, ma già in passato si è visto che c’è chi è disposto a spendere cifre del genere per avere il top che il mercato offre. Futuri ribassi o, ad esempio, acquisti a contratto con le varie compagnie telefoniche, non potranno che ampliare ancor di più questi bacino.

Per il momento, Huawei Mate 9 Pro si configura come un’assoluta bomba!!!

Huawei_Mate 9 Pro_6

⇒ I migliori smartphone del 2017.
La classifica.