Recensioni Recensioni smartphone Smartphone

Huawei NOVA Plus: recensione. Il più sottovalutato di sempre.

Set 29, 2016

author:

Huawei NOVA Plus: recensione. Il più sottovalutato di sempre.

Oggi vi parlo del nuovo Huawei NOVA Plus. Ce l’ho dal 1 Settembre, giorno in cui è stato presentato all’IFA di Berlino, e da allora ho avuto modo di provarlo quotidianamente insieme all’Honor 8. Huawei NOVA è uscito in due versioni, una da 5 pollici e l’altra da 5.5 pollici, il NOVA Plus appunto. E’ uno smartphone di fascia media il cui prezzo è crollato a circa 340 euro (su Amazon) dopo essere uscito sul mercato a 429 euro, e che è da considerare l’evoluzione dell’ottimo G8, dato che la serie Nova è venduta in Cina con i nomi di G9 e G9 Plus. Ci tengo a precisare che ho provato NOVA Plus per una ventina di giorni prima di scrivere questa recensione, e che, al solito, ho cercato di valutarlo in modo più obiettivo possibile. Fateci sapere cosa ne pensate di questo NOVA Plus e dateci consigli su come migliorare le nostre recensioni 🙂

Videorecensione di Huawei Nova Plus

Huawei NOVA Plus somiglia alla serie Mate!

Iniziamo dal design. A primo impatto si può notare come Huawei NOVA Plus somigli molto alla serie Mate. Quello che non si spiega è perchè esteticamente NOVA e NOVA Plus siano diversi, con il primo che ricorda invece le linee del P9. Non è bello come l’Honor 8, nè sottile come il Mate S. In realtà andando a leggere le specifiche tecniche lo spessore risulta di soli 7.3mm, ma temo che sia stato misurato nel punto più sottile dato che in mano infatti appare pesante ed ingombrante, complice il retro leggermente “bombato” che alla vista lo rende meno elegante rispetto alle linee di altri dispositivi Huawei. Tra l’altro la fotocamera sporge rispetto alla superficie, aumentando il rischio di graffiare la lente poggiandolo su un tavolo. Questo problema può essere facilmente risolto con una cover.
p1140182

Ci sono però anche alcuni positivi da sottolineare: l’alluminio utilizzato è leggero e molto piacevole al tatto, non è scivoloso e soprattutto il retro non trattiene alcuna impronta, al contrario di Honor 8.
p1140181

Sul bordo inferiore troviamo gli speaker e una porta microUSB type C. A quanto pare dobbiamo abituarci a questo tipo di porta, che se da una parte ci dà il vantaggio di poter inserire il connettore in entrambi i versi dall’altra ci costringe a dotarci di adattatori o a comprare altri cavi. Noi abbiamo comprato su Amazon 2 cavi micro-USB type C a 5,99 euro.

USB C Cavo, TeckNet Cavo USB Tipo C Rivestito - 15CM / 0.49ft GARANZIA A VITA - [Cavo USB C a USB A 3.0] Cavo di Ricarica USB 3.0 para Nintendo Switch / MacBook Pro 2016 / Nokia N1 / Google Pixel C / Nexus 6P/ Galaxy S8 / Nuovo Google Chromebook Pixel e Altri Dispositivi USB C
Prezzo consigliato: 7.99€
Risparmi: 0.7€ (0%)
Prezzo: 7.99€

Lateralmente troviamo lo slot estraibile con 2 nano sim o in alternativa 1 nano sim + microSD.
p1140188

Huawei NOVA Plus ha un display nella media

p1140190
Lo schermo del NOVA Plus è un classico pannello IPS con risoluzione Full-HD, con un discreto livello di luminosità massima. Mettendolo accanto all’Honor e impostando il massimo livello di luminosità ho notato che è leggermente più luminoso dell’Honor 8. Inoltre i bianchi sono migliori rispetto ad Honor 8, a discapito però di una minore profondità dei neri.
p1140195

In generale non avrete difficoltà ad utilizzarlo all’aperto, ad esclusione delle giornate particolarmente assolate. Buoni anche i colori, che appaiono molto più accurati rispetto ad altri smartphone, e che non appaiono “slavati” nè esageratamente saturi.
p1140198

Huawei NOVA Plus è veloce e non scalda mai!

screenshot_2016-09-23-15-25-09 screenshot_2016-09-23-15-25-24

Huawei NOVA Plus è uno smartphone atipico anche per il processore utilizzato, infatti al posto di un processore proprietario Kirin troviamo un chip octa-core Snapdragon 625, clockato a 2Ghz, con 3GB di RAM. Di buono il processore ha la tecnologia a 14nm, che assicura consumi energetici molto bassi.

E’ meno performante rispetto ad altri smartphone venduti nella stessa fascia di prezzo (One Plus 3, Honor 8, Huawei P9, LG G5) ma ciononostante assicura un ottima rapidità davanti a qualsiasi attività. Il sistema operativo è fluidissimo, il browser carica le pagine molto rapidamente e il dispositivo si comporta bene anche davanti a giochi pesanti come Modern Combat 5, Real Racing 3 e Asphault 8. Non ha 4GB di RAM come la versione venduta in Cina come G9 Plus, ma lascia sempre almeno 1.4 GB di RAM libera spingendo il multitasking ben oltre il necessario.

Note positive: il sensore di impronte è molto rapido e preciso. Non è velocissimo come quello dell’Honor 8, ma la differenza all’atto pratico è del tutto trascurabile. Note negative: il Wi-fi è monoband, limitando il supporto alla sola 2.4GHz, mentre è assente il supporto alla 5Ghz utile in caso di sovraffollamenti, interferenze o disturbi sulla linea Wi-fi. Questo non vuol dire che il segnale Wi-fi (a 2.4GHz) prenda peggio di altri smartphone. Abbiamo effettuato i test con l’app Analizzatore Wifi e la ricezione è risultata pari a quella di altri smartphone della stessa fascia.

Mi è piaciuto anche il sonoro da speaker. A volume massimo , qui inizia a distorcere in maniera piuttosto fastidiosa. Va da sè che Huawei NOVA Plus non è l’ideale per l’ascolto musicale senza cuffie e che l’utilizzo degli speaker dovrebbe limitarsi alle chiamate in vivavoce. Infine in cuffie il volume è un po’ basso.

Huawei NOVA Plus: quali sono le differenze con l’Honor 8?

screenshot_2016-09-23-15-23-06 screenshot_2016-09-23-15-23-11 screenshot_2016-09-23-15-23-19

L’interfaccia installata è la EMUI 4.1, basata su Android 6.0. E’ praticamente la stessa interfaccia dell’Honor 8, per cui valgono le stesse considerazioni fatte nella recensione. Minimal, intuitiva e con tante funzionalità realmente utili. Tra queste c’è la modalità UI con una mano: basta fare uno swipe laterale sui tasti soft-touch per rimpicciolire la schermata ed utilizzare il telefono con una sola mano (molto comodo sui mezzi pubblici). Un’altra funzionalità che apprezzo molto (e che Honor 8 non ha essendo più piccolo), è la possibilità di splittare lo schermo in due schermate utilizzando più app contemporaneamente. Funziona però solo con le app di sistema (es. galleria, video, e-mail, calendario ecc..) e con Facebook e Twitter.

Di diverso rispetto all’Honor 8 c’è il fatto che manca la possibilità di associare un’azione al lettore di impronte. Nell’Honor 8 potete aprire ad esempio l’app fotocamera premendo il lettore di impronte, qui non potete farlo perchè il lettore non è multifunzionale. Mancano anche un bel po’ di opzioni che sfruttano la doppia fotocamera, ma che ho utilizzato molto poco nell’Honor 8. Idem i comandi vocali. Ultima cosa importante: ha la radio FM. Sembra banale ma non sono pochi i modelli che al giorno d’oggi non offrono la possibilità di ascoltare la radio.

La domanda è: verrà aggiornato a Nougat? Il dubbio è lecito dato che Huawei non è mai stata troppo reattiva nella messa a disposizione di nuovi aggiornamenti del sistema.

Fotocamera: lo stabilizzatore OIS è ben sfruttato

Il grande vantaggio della fotocamera da 16MP Huawei NOVA Plus è quello di avere lo stabilizzatore ottico (OIS). Questo dovrebbe, in linea teorica, consentire foto più luminose in condizione di bassa luce ed è quello che accade anche nella pratica. I vantaggi rispetto ad Honor 8, che non ha l’OIS, sono evidenti.

Guardate la video-recensione per capire la qualità degli scatti

Non ha la doppia fotocamera ma poco importa, dato che non mi è piaciuta molto la regolazione della profondità di campo nell’Honor 8 o nel P9. Di giorno o in ambienti molto luminosi la fotocamera fa il suo dovere restituendo foto con un buon range dinamico (ottimo l’HDR tra l’altro) e basso livello di rumore. Vi ricordo che è anche in grado di registrare a 4K. A cosa serve? A nulla su uno smartphone, se non a creare file inutilmente più pesanti. La qualità dei video, anche qui, è nella media e la registrazione audio in particolare non mi ha convinto.

La batteria dura tantissimo

L’autonomia è l’unico punto di forza di questo NOVA Plus rispetto ai concorrenti. Potete utilizzarlo per tutta la giornata senza preoccuparvi del livello della batteria, potete stare su Whatsapp, Facebook o Instagram per ore o anche utilizzarlo all’aperto con la luminosità dello schermo impostata al massimo.

Per avere qualche numero ho anche fatto il mio solito test con Lab501, con cui testo solitamente l’autonomia di uno smartphone. Dopo ben 373 minuti (più di 6 ore) di utilizzo misto, la batteria segnava ancora più del 40% di autonomia.

screenshot_2016-09-23-15-23-24 screenshot_2016-09-23-15-23-29 screenshot_2016-09-23-15-23-34

Considerate inoltre che sui dispositivi Huawei avete anche un’ottima gestione del risparmio energetico.

Dove si può comprare Huawei NOVA Plus?

Huawei NOVA Plus è disponibile in tre colorazioni differenti: Mystic Silver (la versione che abbiamo provato noi), Titanium Grey e Prestige Gold, e potete acquistarlo su Amazon al prezzo di circa 340 euro, ben inferiore rispetto al prezzo iniziale di 429 euro.
p1140144

Vale la pena acquistare Huawei NOVA Plus?
Huawei NOVA Plus si scontra con troppi validi concorrenti nella stessa fascia di prezzo: One Plus 3, LG G5, Honor 8 e Huawei P9, giusto per citarne alcuni. Gli altri sono da preferire, nonostante il brusco calo di prezzo che ha subito il NOVA Plus a pochissimo tempo dall'uscita, MA c'è un unico validissimo motivo per preferirlo a tutti gli altri smartphone che abbiamo menzionato: l'autonomia. Si, perchè la durata della batteria è davvero ottima, tutto il resto è nella media: design, schermo e prestazioni. La fotocamera mi ha sorpreso parecchio, offrendo scatti molto superiori a quelli dell'Honor 8.
Design7.5
Display7.5
Prestazioni7.5
Autonomia9
Fotocamera8
Sistema8
PRO
Autonomia molto elevata
Prezzo calato di oltre 80 euro
Ottima fotocamera
CONTRO
Design meno attraente di altri smartphone Huawei/Honor
Sonoro da speaker scarso
Wifi non supporta la frequenza a 5GHz
7.9

Appassionato di tutto il mondo della tecnologia e dell'elettronica, soprattutto consumer. Sogna di non aver più bisogno di dormire per riuscire a dedicare il giusto tempo alle proprie passioni.