News Recensioni Recensioni smartphone Video

Huawei P9 Lite recensione: uno smartphone accattivante

Mag 21, 2016

Huawei P9 Lite recensione: uno smartphone accattivante

huawei-p9-lite-featured

Dopo l’incredibile successo riscosso nel corso del 2015 da Huawei P8 Lite, che si è rivelato uno degli smartphone più venduti dalla casa cinese, in questo 2016 si parte con il botto: Huawei P9 Lite è uno smartphone di successo. Partendo da questo presupposto, presentare un terminale che vede un aumento significativo di prezzo di listino (ma conoscendo i modelli Android, fortunatamente, vedrà un calo importante) fa intendere anche che si tratta di un modello rinnovato, che fa un passo in avanti sia dal punto di vista delle prestazioni che di autonomia.

Se già P8 Lite si era affermato non tanto come modello depotenziato del maggiore P8, ma aveva acquisito una sua personalità, con P9 Lite questo è quanto mai più vero. Huawei non si limita a creare una versione “light” del nuovo top di gamma, ma punta ad un dispositivo che viva di luce propria e che sia il top nella sua categoria.

Huawei P9 Lite è mosso dal chipset HiSilicon 650 octa-core, display da 5.2 pollici Full HD (prima importante differenza), batteria da 3000 mAh, fotocamera da 13 MP: una scheda tecnica di tutto rispetto, sicuramente affascinante e attuale. Il produttore cinese, quindi, spinge sull’acceleratore proponendo uno smartphone Android accattivante dal punto di vista estetico, ma soprattutto uno smartphone che funziona bene e dà soddisfazioni all’utilizzatore. Questa è la nostra recensione completa di Huawei P9 Lite: buona lettura!

 

Videorecensione di Huawei P9 Lite

 

Design

huawei-p9-lite-bordi-tasti

Huawei P9 Lite cambia rispetto al modello precedente, anche dal punto di vista del design, non tanto nelle linee estetiche generali, quanto nell’attenzione ai particolari. Se, infatti, con P8 Lite avevamo l’impressione di un “troppo plastica”, in questo caso, nonostante i materiali rimangano pressoché gli stessi, si denota un miglioramento nell’aspetto grazie alla cura di qualche dettaglio in più. Il bordo satinato e la cover bianca opaca con inserito il lettore di impronte, ad esempio, regalano quel tocco in più al design dello smartphone. Le dimensioni ufficiali sono di 146.8 x 72.6 x 7.5 mm, per 147 g di peso, appaiono interessanti. Nel complesso il dispositivo è ergonomico anche se, complice la banda inferiore un po’ ingombrante, risulta difficile il suo utilizzo con una sola mano.

huawei-p9-lite-back-cover

La disposizione dei tasti di utilizzo risulta classica, ma una nota di sicuro merito è il posizionamento in basso dell’altoparlante, che si trova nella banda laterale, ben disegnato ed allineato per permettere al suono di propagarsi anche se il dispositivo è poggiato su una superficie. Sul lato destro, lo slot per la Nano SIM.

huawei-p9-lite-speaker-altoparlante

Sulla superficie posteriore, la più grande novità rispetto al P8 Lite si riscontra nel lettore di impronte digitali. La banda in trasparenza posta che racchiude la fotocamera consiste in un elemento di continuità sia rispetto alla generazione P8, sia rispetto al modello maggiore P9.

 

Display

huawei-p9-lite-display-riflessi

Il display è eccellente: il risultato è sopra alle aspettative ed è in grado di essere visto anche all’aperto senza soffrire il fastidioso problema delle impronte. Il sensore di luminosità si adatta senza difficoltà ai differenti toni di luce e per quanto riguarda il bilanciamento del bianco Huawei P9 Lite permette, tramite le impostazioni del display, di scegliere la temperatura del colore. Si può virare quindi su un bianco neutro, un bianco più freddo o più caldo a seconda delle preferenze, orientandosi quindi verso il blu o il giallo.

La densità dei pixel, grazie alla risoluzione da 1920×1080 pixel applicata su una diagonale da 5.2 pollici (come il P9), è di 424 ppi: un risultato assolutamente convincente che lo fa competere con i top di gamma.

huawei-p9-lite-fronte-display

La qualità generale del display, su uno smartphone di questo tipo, è assolutamente indiscutibile e ci fa apprezzare ancora di più Huawei P9 Lite.

 

Hardware

Alla base del Huawei P9 Lite troviamo una architettura molto interessante: si tratta del chipset Huawei HiSilicon Kirin 650, costituito da un processore octa-core che va a doppia frequenza, vale a dire Quad-core 2.0 GHz Cortex-A72 + Quad-core 1.7 GHz Cortex-A53.

Le prestazioni di questo chipset convincono e, oltre a garantire una ottima autonomia, abbinata al resto dell’hardware, permettono di avere uno smartphone sempre fluido e reattivo, anche oltre le aspettative. Anche nelle sessioni di gaming non assistiamo mai a problemi di surriscaldamento, garantendo all’utente una esperienza d’uso quotidiana molto buona e priva di problemi.

Il multitasking è invece garantito da 3 GB di memoria RAM. Si può accedere al lato software tramite i tasti a schermo e con un solo tap si possono chiudere tutte le app aperte in background oppure, appunto, scegliere l’app su cui switchare. La memoria interna è disponibile nella sola versione da 16 GB, sufficienti per app e giochi, ma vi consigliamo di sfruttare la possibilità di espandere la memoria con microSD fino a 128 GB.

Huawei P9 Lite offre una piacevole esperienza d’uso. Al di là della recensione, l’ho utilizzato quotidianamente sia in modo stressante, sia in maniera più spensierata per giocare, ascoltare musica o navigare sul web. Questa piacevolezza è rispecchiata nei test al benchmark, dove effettivamente Huawei P9 Lite si fa valere: 3364 punti su Vellamo Browser con Google Chrome, 53024 punti su AnTuTu Benchmark e 890/3852 punti su Geekbench 3.

huawei-p9-lite-antutu-benchmark huawei-p9-lite-geekbench3 huawei-p9-lite-vellamo-browser

La GPU Mali T880 è eccellente e permette di tenere un frame-rate molto stabile senza avere fastidiosi lag o rallentamenti. Rispetto al modello precedente, il salto di qualità è eccellente.

Nulla da eccepire quindi su Huawei P9 Lite che mi è piaciuto moltissimo, assolutamente uno smartphone sopra alle aspettative.

 

Connettività

Huawei P9 Lite è uno smartphone interessante, ma purtroppo non si tratta di un terminale dual SIM e questo ovviamente può far storcere il naso gli utenti più esigenti e che hanno una doppia SIM. Al di là di questo supporta tutta le reti LTE e lo fa garantendo un’ottima ricezione e un’ottima stabilità del segnale.

Ovviamente non manca il Wi-Fi, di tipo b/g/n, ma non in grado di ricevere le frequenze a 5GHz. Poi a scorrere nessun problema con il Bluetooth 4.1 (accoppiamento con tutti i dispositivi molto rapido).

La qualità audio è totalmente influenzata dalla presenza di uno speaker mono, come avete osservato anche nel video relativo al design: questo impatta su un suono con volume abbastanza elevato e sufficiente, ma di certo non si fa notare per il suono cristallino. In compenso l’audio in chiamata è veramente buono, complice l’ottima ricezione dello smartphone.

 

Fotocamera

huawei-p9-lite-fotocamera

La Fotocamera di Huawei P9 Lite mi ha lasciato a bocca aperta, grazie all’introduzione di notevoli opzioni. Le impostazioni accurate permettono di regolare ogni aspetto dell’acquisizione, dalla risoluzione alle modalità di scatto. Quest’ultime sono state ulteriormente rinnovate rispetto al modello P8 Lite e danno un’ampissima possibilità di scelte su come scattare le proprie Foto. Ad esempio, grazie alla modalità ProFotocamera, il vostro P9 Lite può assumere praticamente la funzione di una reflex (Focus Manuale, regolazione della Temperatura, regolazione ISO, ecc).

huawei-p9-lite-pro-fotocamera huawei-p9-lite-modalita-fotocamera huawei-p9-lite-impostazioni-fotocamera

Dal punto di vista prettamente tecnico, stiamo parlando di un sensore principale da 13 MP, che non sfrutta, come ci si aspettava, la Dual Camera, come nel caso di P9, ma dà allo stesso modo grandi soddisfazioni. Nessuna differenza, invece, nella fotocamera anteriore da 8 MP. La domanda che molti utenti si possono fare è: rispetto al P9, Huawei P9 Lite può competere in senso fotografico? Se non ci si aspetta foto da professionisti, in cui effettivamente il sensore in bianco e nero di Leica fa la differenza, allora il risultato è decisamente convincenti.

I risultati non possono non essere più che soddisfacenti e ci fanno apprezzare a pieno i miglioramenti rispetto al P8 Lite. Anche in questo caso, ci teniamo a sottolineare come la qualità di una fotocamera non sia solo nel numero di MP che compongono i sensori: Huawei P8 Lite monta, allo stesso modo, un sensore principale da 13 MP e la differenza di qualità nella resa degli scatti dà ulteriore prova ed evidenza di quanto questo discorso sia veritiero.

Di seguito, al solito, le immagini scattate con Huawei P9 Lite:

dav dav hdr
dav dav dav
dav bty mde

Da sottolineare anche che l’apertura della fotocamera frontale di Huawei P9 Lite è addirittura migliore di quella del P9/P9 Plus: infatti, arriva a f/2.0, garantendo molta luminosità degli scatti e tante opzioni anche per chi ama i selfie (si può regolare il livello bellezza, l’apertura degli occhi e via discorrendo).

 

Sistema operativo

Il sistema operativo si basa su Android Marshmallow 6.0 e, c’è da dirlo, non potevamo aspettarci diversamente da Huawei. Considerato poi che la casa non è un’ amante degli aggiornamenti, per quanto ci riguarda vale la pena orientarsi su un modello già pronto e quindi spendere qualcosa in più rispetto al P8 Lite.

Immancabile è l’interfaccia EMUI in versione 4.1, che denota certamente un carattere peculiare all’esperienza d’uso dello smartphone, del tutto differente da quella “pura” che conosciamo sui dispositivi cinesi o sugli smartphone Google. L’interfaccia, come tradizione, si caratterizza per l’assenza del Menù di applicazioni, organizzabili in cartelle.

Molto comoda per la ricerca delle App è la funzione che permette, con uno swipe verso il basso, di cercare, appunto, una applicazione tra le molteplici finestre che compongono la Home. Con una piccola pressione sul display, inoltre, si accede al Menù di personalizzazione del layout, che, tra l’altro, permette di adottare una griglia 4×4 o 4×5.

Il sistema operativo risulta quindi estremamente personalizzato e personalizzabile, con un buon numero di applicazioni preinstallate, che non risultano invadenti, anzi, piuttosto utili. Oltre a quello di default, infatti, come la Calcolatrice o la Bussola, Huawei ha inserito altre interessanti App, come Benessere, che vi permetteranno di tenere sotto controllo in modo semplice molti aspetti della vostra vita quotidiana. Ovviamente, nel caso non ci interessino, si possono solo disattivare e non disinstallare, come accade nella maggior parte degli smartphone.

huawei-p9-lite-benessere huawei-p9-lite-multitasking huawei-p9-lite-youtube

Una delle novità che ho apprezzato maggiormente in Huawei P9 Lite è il lettore di impronte digitali. Come tutti i lettori Huawei, sono molto soddisfacenti le prestazioni. Velocità e fluidità la fanno da padrone, lo sblocco è pressoché istantaneo e non c’è stata occasione in cui lo smartphone si sia “perso” in questo senso. Collegato al lettore, il Menù delle impronte risulta estremamente interessante. Non solo potrete controllare lo sblocco del telefono, infatti, ma potrete amministrare varie funzionalità del vostro smartphone, come la sveglia, che potrà essere spenta semplicemente posizionando il dito sul lettore, o le chiamate, a cui si potrà rispondere grazie al riconoscimento dell’impronta o ancora il pannello delle notifiche, attivabile effettuando uno swipe verso il basso sul lettore.

 

Batteria e autonomia

huawei-p9-lite-lettore-impronte-digitali

Il salto di qualità si nota anche nel comparto batteria, che si incrementa, passando dai 2200 mAh di P8 Lite ad una capacità di 3000 mAh, la stessa utilizzata nel modello top di gamma, ma con risultati nettamente diversi in senso positivo.

L’autonomia permette certamente un utilizzo prolungato e spinto durante la giornata. Huawei continua a mettere a disposizione dell’utente molteplici programmi di risparmio energetico e i consumi sono facilmente controllabili e regolabili grazie alle varie schermate, che permettono di capire quale applicazione sta consumando più energia e, in caso, andare ad agire miratamente per il risparmio. In questo senso Huawei P9 Lite offre una serie di impostazioni che non possono che lasciare soddisfatto anche l’utente più esperto ed esigente.

I risultati raggiunti sono assolutamente soddisfacenti, toccando addirittura le 5h e 30 min di schermo attivo durante una giornata, lasciandomi ancora al 18% di autonomia residua. I risultati ovviamente variano a seconda dell’utilizzo, ma in ogni giorno di prova per la recensione ho cercato di avere un utilizzato misto che considerasse navigazione web, videogaming, telefonate e messaggistica istantanea, social network e quanto di più comune ci sia.

huawei-p9-lite-schermo-acceso-batteria huawei-p9-lite-info-batteria huawei-p9-lite-dettagli-autonomia

In termini di ricarica invece segnaliamo che il caricatore non è di quelli rapidi (1A/5W) e quindi il nostro consiglio è orientarvi su uno dei tanti disponibili (magari su Amazon) per velocizzare i tempi di ricarica.

 

Disponibilità e Prezzo

Huawei P9 Lite è stato lanciato al prezzo di listino di 299 euro: questo per molti è stato un vero “smacco” poiché di circa 70 euro superiore rispetto al modello precedente. Analizzando le differenze, sia in termini di hardware che di software, questa differenza appare subito giustificata (ultima versione di Android, processore più potente, risoluzione più elevata, design più interessante) e, soprattutto, il prezzo è destinato a calare, come ogni smartphone Android che si rispetti.

Già al momento della recensione di Huawei P9 Lite è disponibile a circa 265€ su Amazon.it, un prezzo decisamente aggressivo e che migliora nettamente il rapporto qualità/prezzo.

Huawei P9 Lite Smartphone, LTE, Display 5.2'' FHD, Processore Octa-Core Kirin 650, 16 GB Memoria Interna, 3GB RAM, Fotocamera 13 MP, Single-SIM, Android 6.0 Marshmallow, Bianco [Italia]
Prezzo consigliato: 299.9€
Risparmi: 20€ (7%)
Prezzo: 279.9€

 

Conclusioni

A conclusione di questa recensione, posso ancora una volta ribadire ciò che ho sottolineato più volte in diversi paragrafi: Huawei P9 Lite mi ha stupito. Stabilità, reattività, modernità e una piacevole esperienza d’uso hanno reso questa prova un piacere. Huawei continua a migliorarsi smartphone dopo smartphone e la competitività con le case produttrice maggiori, ad oggi, è davvero ad un livello altissimo, sia per i modelli flagship che per quelli “minori”, come quello in questione.

L’unico deterrente per la scelta di questo smartphone potrebbe essere, ad oggi, il prezzo, che, però, non risulta esagerato rispetto ai competitors nella stessa fascia. Le caratteristiche tecniche ne fanno un pari-livello con i top di gamma di alcune case produttrici e, nel momento in cui il costo dovesse abbassarsi (e ci aspettiamo che questo non succeda tra moltissimo tempo), Huawei P9 Lite darà ancor più filo da torcere a tutti.

 

PRO

✔ Processore performante, stabile in ogni situazione
✔ Lettore di impronte digitali reattivo e multifunzione
✔ Display Full HD molto luminoso
✔ Batteria potenziata con una eccellente autonomia

CONTRO

✖ Prezzo di listino alto
✖ Non supporta la tecnologia Dual SIM

Amante multitasking di tecnologia portatile e basket, si fa rapire da discussioni sulla telefonia mobile e se potesse cambierebbe terminale una volta al mese. Dà tutto se stesso per le sue grandi passioni.
  • Vale Monty
  • ibra 22

    scusate ma ha il giroscopio?

  • Roby Aquila

    Ragazzi potete aiutarmi? Ho acquistato da poco un p9 lite è ieri ho trasferito musica da pc al cellulare adesso aprendo i brani da musica partono per esempio da metà canzone è si fermano prima ecc. Come mai? Devo portarlo in assistenza?

  • Alessandro Pichierri

    Questo o Nexus 5x? Grazie

    • Ciao Alessandro, la scelta è giustificata, sono due smartphone paragonabili se pensiamo alla fascia di prezzo. In linea di massima ti direi che scegli Nexus se vuoi costanza negli aggiornamenti, scegli invece P9 Lite se cerchi un design molto elegante e soprattutto un’autonomia superiore. Tu che tipo di esigenza hai?
      Ti sei iscritto al canale YouTube? Siamo anche su Telegram (segnaliamo le migliori offerte hi-tech), Instagram, FB, Twitter e Google+ 😉

  • Roberto Remondini

    Venendo da Honor 7, questo P9 Lite mi ha piacevolmente stupito. Funzioni al top ma ad un prezzo piccolo, rapportato a quello che offre. Non avrà la doppia fotocamera LEICA o il processore migliore, ma gira bene, ha uno schermo ottimo e la batteria dura tantissimo. Ho scritto qui ( http://goo.gl/GExFuz ) tutte le altre mie considerazioni. Se volete approfondire, grazie in anticipo.

  • Marco

    Pensa che noterò molta differenza con il mio Moto G 2013 ? Vorrei comprarmi questo P9 lite e siccome il mio dispositivo è stato un ottimo affare e ancora performante, vorrei sapere se cè un grande salto di qualità 😉

    • Ciao Marco, sicuramente il Moto G 2013 è stato un fantastico smartphone, ma ora paga un po’ dazio con l’età (anche se secondo me rimane molto fluido). Con il P9 Lite vedresti molta differenza in termini di display e fotocamera, sarebbe un bel salto di qualità. Valuta solo se ti piace la Emotion UI di Huawei, è abbastanza diversa dall’interfaccia stock di Android. In termini di autonomia stai sicuramente messo bene anche con il modello Huawei.
      Ti va di seguirci sui social? Siamo su FB, YouTube, Twitter e Google+ 😉

      • Marco

        Acquistato il P9 Lite 😀 Grazie mille e spero di aver trovato il miglior device nella fascia dei 250€. (L’ho pagato anche 219€).

        • A 219€ secondo me hai fatto un affarone, assolutamente 🙂

        • Marcello

          Dagli Stockisti? Quale cover hai scelto? (li fanno sempre scivolosi)

  • Fabio

    Recensione chiara ed esaustiva!
    Devo sostituire il Nexus 5 e sono indeciso tra il P9 Lite e il Galaxy A5 2016. Al livello di fotocamera, batterie e fluidità generale cosa consigli?
    Grazie!

    • Ciao Fabio, grazie mille per i complimenti, siamo contenti che ti sia piaciuta la recensione. Sicuramente tra i due prodotti in ballo, noi andremmo su Huawei P9 Lite: autonomia eccellente, fluidità generale e fotocamera al top 😉
      Ti va di seguirci sui social? Siamo su FB, YouTube, Twitter e Google+ 😉

  • Paola Visentin

    Ciao

    Leggi la mia testimonianza che anche si potrebbe aiutare anche

    Prestito Testimonianza

    Sono la signora Paola Visentin io sono alla ricerca di prestito di denaro da molti mesi. Ma fortunatamente ho visto prove fatte da molte persone sul sig. Pierluigi, così la ho contattata per ottenere il mio prestito dell’importo di 70.000€ per regolare i miei debiti e realizzare il mio progetto. C è con il signore. Pierluigi che la vita, il mio sorrida nuovamente è signore de cuore semplice e molto comprensivo. Ecco sono posta elettronica. pvisentin906@gmail.com