News Smartphone

I migliori smartphone del 2011: guida all’acquisto (199€-399€)

Dic 14, 2011

I migliori smartphone del 2011: guida all’acquisto (199€-399€)

Quest’anno la scelta sul mondo della telefonia ed in particolare degli smartphone è veramente ampia, per tutte le fasce di prezzo. Proprio per questo vi vogliamo proporre degli articoli che non vi diano tanto una scelta univoca, ma puntino di più sul darvi una panoramica di quello che la fascia vi offre. Questo articolo verterà sulla fascia di prezzo intermedia, compresa tra i 199€ ed i 399€. L’obiettivo è quello di fornirvi esempi e consigli per l’acquisto di un nuovo smartphone.
L’offerta di questa fascia è sicuramente molto ampia, vuoi perché sono usciti molti terminali che offrono ottime prestazioni a prezzi non esorbitanti e vuoi perché i terminali di alta fascia dello scorso anno hanno subito importanti (e per fortuna…) tagli di prezzo.

 

LG Optimus Sol. LG Optimus Sol è un brillante smartphone dotato di display da 3.8 pollici UltraAMOLED che viene venduto al prezzo consigliato di 299€. A questo prezzo potrete portare a casa un processore single core da 1 GHz che supporta il Flash Player e quindi una navigazione web molto più approfondita. La GPU che monta non è tra le più recenti, ma troveremo compatibilità con la maggior parte dei giochi sul mercato. Sicuramente a questo prezzo possiamo acquistare un buon terminale, con prestazioni buone in rapporto qualità/prezzo che eccede soprattutto nel display molto luminoso e brillante. Se volete leggere più approfonditamente riguardo a questo Optimus Sol non potete perdervi la recensione.

LG Optimus Black. Abbiamo parlato di Optimus Sol in quanto veramente brillante dal punto di vista del display, in questo caso troviamo un esempio ancora migliore: display da4 pollici con tecnologia NOVA, capace di un indice di brillantezza pari a 700 nit (valore davvero elevato), con un processore single core da 1 GHz, possibilità di utilizzare Flash Player, fotocamera da 5 MP con flash e autofocus e prestazioni ottime in rapporto alla qualità/prezzo. Da preferire la versione no brand (non personalizzata dall’operatore) in quanto contenente una versione di Android più pulita. Per questo terminale è stato garantito da LG anche l’aggiornamento ad Ice Cream Sandwich nei primi mesi del 2012. Prezzo di listino è di 399€, ma anche questo è soggetto a diverse offerte (recentemente infatti è sceso fino a 219€). La recensione completa è disponibile a questo indirizzo.

Nexus S. Il terminale di Google per eccellenza, è un terminale che è uscito lo scorso anno in questo periodo ma che offre ancora prestazioni interessanti e con ogni probabilità sarà il primo dispositivo mobile a ricevere l’aggiornamento ad Ice Cream Sandwich. Anche questo monta un processore single core da 1 GHz, manca però di radio FM, ma offre tutto ciò che può offrire la versione pura di Android senza personalizzazioni da parte di operatori o produttori. L’hardware prevede un display da 4 pollici, in versione SuperClearLCD, fotocamera da 5 MP con flash LED e autofocus e una buona GPU. Plus di questo telefono di Google è che riceverà sicuramente molti aggiornamenti per ancora diverso tempo. Il prezzo di vendita è molto variabile, soggetto a offerte, e si può trovare con prezzi che variano tra i 200€ ed i 300€.

 

 

Sony Ericsson XPeria Arc S e XPeria Ray. Sony ha appena acquisito Ericsson, il che significa che vedremo presto scomparire questo marchio per lasciar spazio al solo nome giapponese. Come influisce sui terminali che Sony propone? Sicuramente la serie XPeria ne guadagnerà in design e prestazioni, difatti finora non sono stati presentati veri smartphone top di gamma, ma questi che andiamo ad osservare sono due ottimi terminali di fascia media. L’interfaccia non è ancora delle migliori, ma troviamo XPeria Arc S e XPeria Ray che sono sicuri di ricevere l’aggiornamento ad Ice Cream Sandwich, offrono una linea veramente elegante e soprattutto sottile. Dal punto di vista hardware troviamo processori single core rispettivamente da 1.4 GHz e da 1 GHz, display da4.2 pollici e da3.3 pollici, capacità di registrare filmati in HD (1280x720p) e spinti dal famoso Bravia Engine per dispositivi mobili. Il prezzo di listino è rispettivamente di 399€ e di 319€. Se cercate eleganza e compattezza, accompagnati da un aggiornamento sicuro alla nuova versione di Android questi potrebbero essere i terminali che fanno per voi. Non perdetevi la recensione di Arc S.

 

 

Samsung Galaxy W. Nuovo terminale di Samsung che punta a rinnovare la serie Galaxy, viene proposto infatti un dispositivo con un formato leggermente diverso dal solito. Proposto in due colorazioni, bianca o nera, monta un processore single core molto potente da 1.4 GHz che assicura potenza e fluidità, un display da3.7 pollici e una buona fotocamera da 5 MP con flash ed autofocus. Se volete provare un terminale con caratteristiche importanti, una buona fluidità di sistema, ma con qualche piccola mancanza (si parla del sensore di luminosità, disattivato probabilmente via software da Samsung) che non inficierà l’esperienza di uso degli utenti meno smanettoni.

Se volete leggere più approfonditamente riguardo a questo Optimus Sol non potete perdervi la recensione.

 

 

Motorola Defy+. Questo Motorola con display da3.7 pollici con risoluzione da 854×480 pixel non è diventato famoso solo per la sua compattezza e l’ottima densità di pixel per pollice (264 ppi), bensì per la sua estrema resistenza agli urti e all’acqua. Il particolare design fatto di viti e di un rivestimento che permette al terminale di rimanere illeso in caso di cadute e di incontri fortuiti con l’acqua ne fanno lo smartphone perfetto per chi conduce un tipo di vita molto avventuroso e soprattutto lavora in mezzo alla polvere, all’acqua e non vuole trattare il proprio smartphone in modo immacolato. Chiariamo, Defy+ si rompe come tutti gli oggetti tecnologici, ma ha veramente un grado di resistenza elevato che non può non esser citato in questa lista. Dal punto di vista della multimedialità troviamo un processore in grado di supportare Flash Player, una buona ma non eccezionale fotocamera da 5 MP con Flash LED e autofocus e buone prestazioni complessive. L’interfaccia è, però, MOTOBLUR, pertanto i non amanti di questa interfaccia Motorola potrebbero storcere un po’ il naso. Se avete in mente qualche safari allora potrebbe fare per voi. Il prezzo di listino è intorno ai 299€, ma le offerte vi potrebbero far risparmiare anche 50€.

 

 

Blackberry 9360 3G. Questo terminale di RIM è invece la versione più evoluta dell’8520 e come dice lo stesso nome si tratta di un terminale che permette sia la connessione 3G che quella in WiFi. Come ogni terminale RIM permette la gestione business delle proprie email e sfruttando la tastiera qwerty fisica è adatto a chi cerca una esperienza d’uso più funzionale e professionale che multimediale. L’hardware ci propone un processore single core da 800 MHz, una fotocamera da 5 MP con Flash LED e capace di registrare in HD (720p) ed un display da2.4 pollici. Il sistema operativo montato è la versione 7.0 e quindi assicura prestazioni migliorate di circa il 40% rispetto alla versione precedente, caricamento più veloce ed avanzato delle pagine web, una grafica rinnovata e migliorata, un sistema di ricerca sia su web che su terminale molto avanzato ed una buona suite di applicazioni preinstallate. Per gli amanti degli smartphone RIM potrebbe essere l’occasione di prendere un terminale a un prezzo inferiore a 300€.

 

 

Samsung Omnia W. Questo è un terminale che monta Windows Mango (versione 7.5 del sistema operativo di Microsoft), ha un display SuperAMOLED, brillante e fortemente contrastato, da3.7 pollici ed una ottima fotocamera da 5 MP con Flash LED e possibilità di registrare in HD a 720p. Caratteristica dei Windows Phone è l’estrema fluidità e questo esemplare non è affatto da meno, soprattutto aiutato da un processore da 1.4 GHz. Il prezzo varia intorno ai 300/350€. Se vi appassiona il mondo Microsoft e volete prestazioni di alto livello allora questo è il terminale che può fare per voi.

 

 

Forse la fascia intermedia è quella più penalizzata dall’enorme frammentazione del mercato Android, questo perché effettivamente ci si ritrova con terminali che propongono un hardware intermedio tra fascia alta e quella bassa, ma si deve confrontare con l’offerta di terminali che invece sono usciti da circa un anno in fascia alta e grazie alle offerte si possono comprare a prezzi molto più contenuti proprio ora. Il Nexus S, così come il fratello Galaxy S, rappresentano ancora smartphone da acquistare con prezzi contenuti e prestazioni di ottimo livello.

Amante multitasking di tecnologia portatile e basket, si fa rapire da discussioni sulla telefonia mobile e se potesse cambierebbe terminale una volta al mese. Dà tutto se stesso per le sue grandi passioni.