Guide Guide all'acquisto Smartphone

I migliori smartphone Android dual-SIM economici

Lug 2, 2015

author:

I migliori smartphone Android dual-SIM economici

Gli smartphone Android Dual SIM rappresentano sempre di più una valida alternativa per andare incontro alle migliori offerte degli operatori che, sempre più spesso, si orientano in offerte temporanee molto vantaggiose per noi utenti. Inoltre danno la possibilità alle persone di dividere in modo vantaggioso la sfera privata da quella lavorativa. Oggetto di questa guida all’acquisto è quindi la scelta tra i migliori smartphone Android Dual SIM economici: per economici stavolta intendiamo una fascia di prezzo di circa 200€ ma vi anticipiamo subito che, almeno in questa guida, troverete anche qualche smartphone dal costo inferiore come “menzione d’onore” e per dare una possibilità in più a chi cerca di risparmiare ulteriormente senza perdere in prestazioni e funzionalità.

In generale, prima di procedere nel raccontarvi quali sono secondo noi i migliori smartphone Android Dual SIM, vogliamo esplicitare alcune condizioni o requisiti che riteniamo minimi per poter essere inclusi in questa guida:

– lo schermo che deve avere una diagonale da almeno 4.5 pollici fino a un massimo di 5.5. Al di là della risoluzione, questa è una diagonale che permette di una buona visibilità delle pagine web, delle foto e in generale dei contenuti.
– Il sistema operativo preso in considerazione è Android KitKat 4.4, eventuali smartphone con versioni precedenti non saranno presi in considerazione. Invece la presenza di un eventuale aggiornamento a Lollipop 5.0 sarà sicuramente preso come fattore positivo.
– Deve essere rigorosamente uno smartphone Dual SIM, come è ovvio che sia, per essere incluso in questa guida.
– La memoria interna deve essere o di 4 GB ampliabile tramite microSD oppure deve partire direttamente da 8 GB, quantitativo ritenuto minimo per poter archiviare foto e video oppure installare app e giochi in modo spensierato senza dover ricorrere frettolosamente agli spazi cloud.

Aldilà della reale necessità del supporto contemporaneo a due SIM, alla base del successo degli smartphone dual-SIM c’è anche la grande diffusione dei processori Mediatek, a cui ricorre un numero crescente di produttori, soprattutto tra quelli attivi sulla fascia medio-bassa, con un target di prezzo finale al consumatore inferiore o di poco superiore ai 200 euro, fascia questa che sta vedendo un notevole incremento nelle vendite e su cui ci vogliamo concentrare in questa guida all’acquisto.

La guida verrà aggiornata con costanza se ci saranno nuovi smartphone da prendere in considerazione, anche per questo potete segnalarci smartphone che ritenete meritevoli sia attraverso i commenti qui di seguito, sia nelle nostre pagine social. Se volete supportare il nostro lavoro premiateci con un “mi piace” alla nostra pagina Facebook, per aiutarci a crescere e aiutare ancora più persone nella scelta.

Chiudiamo questa breve introduzione, prima di introdurvi alla scelta, con una piccola serie di precisazioni che vi permetteranno di orientarvi al meglio nell’acquisto:

– Il prezzo di circa 200€ è considerato indicativo e come tale può variare leggermente sopra o sotto questo valore, inoltre la guida fa riferimento esclusivamente agli smartphone Android;
– Abbiamo selezionato i migliori smartphone Android Dual SIM in base ai prezzi di riferimento ottenuti come sugli store online più conosciuti (come Amazon), mediamente più vantaggiosi rispetto a quelli dei negozi fisici: considerate quindi che acquistando nei negozi fisici (come nei centri commerciali) il prezzo può subire variazioni verso l’alto.

Ricordandovi il like alla nostra pagina Facebook, vi auguriamo buona lettura e buona scelta del miglior smartphone Dual SIM che si adatta di più alle vostre esigenze.

 

1. Moto G 2014

Scopri la migliore offerta su Amazon.it  

Data di uscita: Ottobre 2014
Peso: 149gr
Spessore: 11mm
Sistema operativo: Android KitKat 4.4.4
Aggiornamento disponibile: Android Lollipop 5.1
Display: 5 pollici
Risoluzione: 720 x 1280 pixel (293 PPI)
Processore: Qualcomm MSM8226 Snapdragon 400 da 1.2Ghz. GPU Adreno 305
RAM: 1GB
Memoria interna totale: 16GB
Memoria interna disponibile: circa 12GB
Memoria espandibile: SÌ, microSD fino a 32GB
Fotocamera principale: 8MP
Fotocamera anteriore: 2MP
Batteria: 2070mAh, Rimovibile: NO
Supporto 4G: NO
Supporto Dual SIM: SI

una seconda edizione con occhio alla multimedialità

Il Moto G 2014 ricalca appieno lo stile intrapreso da Motorola sotto la gestione Google e, infatti, è stato progettato prima della cessione dell’azienda a Lenovo, rispettando appieno i canoni del’azienda di Mountain View. Rispetto al predecessore, questo smartphone porta il suo display LCD IPS a 5 pollici, mantenendo la risoluzione HD (1280 x 720 pixel) ed un vetro protettivo Corning Gorilla Glass 3.
Nel complesso il pannello è di qualità, offrendo una buona resa cromatica e un’ottima luminosità. Questo implica che effettivamente il Moto G di nuova generazione è particolarmente indicato per chi cerca la fruizione dei contenuti multimediali, con attenzione chi cerca uno smartphone con angoli di visione molto ampi.

L’attenzione ai contenuti multimediale si è sostanziata anche nel comparto fotografico, vero tallone d’Achille nell’edizione precedente, e ora migliorata grazie ad un sensore da 8 Megapixel. Questo permette di ottenere scatti fotografici all’altezza e sicuramente condivisibili sui social network grazie ad immagini ben dettagliate e luminose.

Importante fattore che ci ha consentito di scegliere il Moto G 2014 in questa guida è proprio la presenza di Android Lollipop su questo smartphone, che lo ha reso fluido e accattivante con una grafica “material design” molto minimalistica ed elegante.

La memoria interna si ferma a 8GB, che però sono espandibili via MicroSD. Quindi arriva subito sul mercato una versione ben dotata in termini di memoria, che non risentirà di problemi di archiviazione. Un’eccellente novità è infine rappresentata dalla scelta di posizionare due speaker stereo frontalmente, offrendo un’esperienza audio più immersiva (per quanto possa esserlo quella di uno smartphone), grazie anche ad una buona potenza degli stessi.

Se l’autonomia fosse stata quella del modello precedente…

Purtroppo va segnalato, soprattutto rispetto al passato modello che non faticava assolutamente nell’arrivare quasi a due giornate di lavoro, che il Moto G 2014 ha perso qualcosina in termini di autonomia. Il risultato è comunque buono, perché con un utilizzo medio (condito da sporadico videogaming) si riesce a raggiungere senza troppe difficoltà la sera prima di dover ricorrere al caricabatterie.

Il design invece lascia un po’ il tempo che trova, non facendosi riconoscere per grinta o innovazione e presentando anche uno spessore non esiguo seppur ci si ritrovi in fascia bassa (11 mm).

Moto G 2014: i nostri commenti

Moto G 2014 è uno smartphone che punta forte sulla multimedialità e quindi chi ama cimentarsi nella visione di filmati HD, scattare diverse foto e condividere le proprie creazioni sui social network, può trovare conforto in questo device che risponde prontamente a questo tipo di esigenze.
Moto G 2014 può essere considerato a tutti gli effetti uno dei migliori smartphone Android Dual SIM nonostante non sia perfetto, ma la connettività completa (manca NFC e LTE) lo rendono comunque solido ed affidabile.

Pro

– Fotocamera migliorata rispetto alla prima versione;
– Display più ampio (5 pollici) a favore della fruizione dei contenuti multimediali;
– Android Lollipop con prestazioni software molto fluide;
– Prestazioni multimediali di buon livello;
– Speaker stereo posti frontalmente;

Contro

– Autonomia inferiore rispetto alla prima versione a casa delle maggiori dimensioni del display;
– Batteria non removibile;
– Non è più facilmente utilizzabile con una sola mano;
– Non supporta il 4G;

 

2. Honor 4X

Scopri la migliore offerta su Amazon.it  

Data di uscita: Aprile 2015
Peso: 170gr
Spessore: 8,65mm
Sistema operativo: Android KitKat 4.4
Aggiornamento disponibile: –
Display: 5.5 pollici
Risoluzione: 720 x 1280 pixel (267 ppi)
Processore: Huawei HiSilicon Kirin 620 da 1.2Ghz Octa-Core. GPU Mali-450MP4
RAM: 2GB
Memoria interna totale: 8GB
Memoria interna disponibile: circa 12GB
Memoria espandibile: SÌ, microSD fino a 32GB
Fotocamera principale: 13MP
Fotocamera anteriore: 5MP
Batteria: 3000mAh, Rimovibile: SI
Supporto 4G: SI
Supporto Dual SIM: SI

Perché vale la pena comprarlo?

Honor 4X è uno smartphone di recentissima uscita, che spicca soprattutto per le sue buone prestazioni. A garantire questo aspetto è sicuramente la dotazione hardware, che vede la presenza di CPU Octa-Core, affiancato da 2 GB di RAM, che, oltre a costituire una nota insolita per la fascia di prezzo, garantisce fluidità e reattività.

La presenza di Connettività LTE non può che accrescere il valore di Honor 4X, che si configura, anche in questo aspetto, come terminale “innovativo” per il prezzo di vendita. La batteria da 3000 mAh costituisce un ulteriore punto di forza, che permette di “stressare” come si vuole lo smartphone senza andare a gravare sull’autonomia.

Un paio di note dolenti per Honor 4X

Honor 4X non è, però, il dispositivo più adatto per chi cerchi una qualità fotografica di alto livello. Il sensore da 13 MP risulta un po’ altalenante, con risultati influenzati dal rumore digitale. Carenza di qualità si riscontra anche in condizioni di scarsa luminosità, mentre buone risultano la prestazioni del sensore anteriore.

La presenza di specifiche all’avanguardia comporta un “risparmio” sulla qualità costruttiva di Honor 4X, costituito principalmente da policarbonato. A questo prezzo sicuramente non potevamo aspettare monoscocca in metallo, ma qualche punto viene perso proprio su questo aspetto dal dispositivo.

Honor 4X: i nostri commenti

L’eccellente rapporto qualità/prezzo fa di Honor 4X un dispositivo consigliatissimo per tutti coloro che abbiamo l’esigenza di acquistare un terminale Dual SIM, con la possibilità di navigare alla massima velocità in 4G. Non mancano certamente gli aspetti meno convincenti, ma complessivamente le specifiche attestano che ci troviamo di fronte ad uno smartphone completo per l’utente medio. La recente reperibilità anche su sito italiani come Amazon ne accresce ulteriormente il valore, grazie all’assistenza e alla garanzia italiane.

Pro

– Processore performante
– Lunga durata della batteria
– Connettività LTE
– Monta una ram da 2 GB
– Verrà aggiornato a Lollipop

Contro

– Fotocamera posteriore non sempre soddisfacente
– Materiali di fabbricazioni non di primissimo livello

 

3. Xiaomi Redmi 2

Xiaomi Redmi S2 Smartphone portable débloqué 4G (Ecran: 5,99 pouces - 32 Go - Nano-SIM - Android) Gris
Prezzo consigliato: 199.9€
Risparmi: 70.9€ (35%)
Prezzo: 129€

Data di uscita: Gennaio 2015
Peso: 133 gr
Spessore: 9.4 mm
Sistema operativo: Android KitKat 4.4.4
Aggiornamento disponibile: –
Display: 4.7 pollici
Risoluzione: 720 x 1280 pixel (312 PPI)
Processore: Qualcomm MSM8916 Snapdragon 410. GPU Adreno 306
RAM: 1 GB
Memoria interna totale: 8 GB
Memoria interna disponibile: –
Memoria espandibile: SÌ, microSD fino a 32GB
Fotocamera principale: 8MP
Fotocamera anteriore: 2MP
Batteria: 2200 mAh, Rimovibile: SI
Supporto 4G: SI
Supporto Dual SIM: SI

Xiaomi Redmi 2: per chi ha voglia di provare un cinafonino

Xiaomi è uno dei brand più noti in Cina e fuori dal territorio nazionale, grazie soprattutto alla scelta di affidarsi quasi sempre a componenti di primo livello e soprattutto grazie ad un’aggressiva campagna promozionale. Non è questo il motivo per cui abbiamo inserito Xiaomi Redmi 2 nella guida ai migliori smartphone Dual SIM grazie ad una scelta ben bilanciata tra hardware e software: al posto del solito processore Mediatek montato sui cinafonini, si sostituisce un chip Snapdragon, con prestazioni/consumi più ottimizzati, ed un’interazione hardware-firmware maggiormente rodata in ambiente Android.

Xiaomi Redmi 2 è uno smartphone cinese “atipico” nelle dimensioni: il display misura 4.7 pollici, che eleva la risoluzione effettiva sopra la soglia di 300ppi (con risoluzione HD) e che migliora la manegevolezza. Si tratta quindi di uno smartphone che è usabile ad una mano e che mantiene le dimensioni in qualcosa di effettivamente portatile, indicato per chi non cerca smartphone troppo pesanti o esagerati nella diagonale.

Il supporto ad una veloce connessione LTE, abilitata su una delle due slot (non è supportata la frequenza a 800Mhz, gli utenti WIND sono avvisati purtroppo) e una fotocamera in grado di fare scatti di buona qualità anche a luminosità non esagerata, completano il profilo di uno smartphone Dual SIM molto ben bilanciato

Xiaomi Redmi 2: 1 GB e un po’ di smanettamento..

In generale non si evidenziano particolari limitazioni nell’utilizzo di Xiaomi Redmi 2, però si paga una qualità non proprio convincente e un po’ di mancanza se si considera il multitasking il profilo tecnico, in quanto a memoria RAM, è inferiore rispetto ai molti concorrenti cinesi in circolazione. La mancanza di 2 GB di RAM potrebbe impattare un po’ nelle prestazioni.

Da segnalare che Xiaomi monta la ROM MIUI e, come tale, richiede un minimo di interesse nel mondo Android e nello smanettare con lo smartphone per fruire al 100% delle prestazioni.

Xiaomi Redmi 2: i nostri commenti

Questo smartphone è sicuramente ben bilanciato, offre delle prestazioni equilibrate e può rappresentare la giusta scelta per chi ha voglia di novità, come quella di un sistema operativo personalizzato da parte del produttore e, in generale, per chi ha voglia di provare uno smartphone cinese.

Non è perfetto, ma grazie a dimensioni non esagerate ancora va incontro a chi gradisce l’usabilità ad una mano, senza minare però la fruizione dei contenuti multimediali.

Pro

– Dimensioni contenute, a favore della usabilità ad una mano
– Chipset Qualcomm e non Mediatek
– Connettività 4G
– Il display da 4.7 pollici

Contro

– 1 GB di memoria RAM non è sempre adeguato alle esigenze di multitasking
– La frequenza 800 MHz per il 4G non è supportata (avviso per chi ha WIND)
– Il sistema operativo necessita di un minimo di “smanettamento” iniziale

 

4. Acer Liquid Jade Z

Data di uscita: Marzo 2015
Peso: 110 gr
Spessore: 8 mm
Sistema operativo: Android KitKat 4.4
Aggiornamento disponibile: Android Lollipop 5.0
Display: 5 pollici
Risoluzione: 720 x 1280 pixel (294 PPI)
Processore: Mediatek MT6732 Quad-core da 1.5 GHz. GPU ARM Mali-T760
RAM: 1GB
Memoria interna totale: 8 GB
Memoria interna disponibile: –
Memoria espandibile: SÌ, microSD fino a 32GB
Fotocamera principale: 13MP
Fotocamera anteriore: 5MP
Batteria: 2300 mAh, Rimovibile: SÌ
Supporto 4G: SI
Supporto Dual SIM: SI

Acer Liquid Jade Z: connettività LTE e fotocamera di qualità superiore alla media

Quando parliamo di dispositivi di recente uscita, è sempre un piacere scoprire caratteristiche all’avanguardia anche nelle fasce di prezzo più modeste. È il caso di Acer Liquid Jade Z, presentato al MWC di Barcellona con specifiche interessanti. Prima fra tutti, sicuramente la presenza di Connettività LTE, che rende massima la velocità di navigazione e costituisce un sicuro punto di forza rispetto ad altri modelli della stessa categoria. Il comparto hardware presenta processore Mediatek con 1 GB di memoria RAM, in grado di regalare prestazioni nella media e nel complesso soddisfacenti.

Una citazione particolare merita la Fotocamera di Acer Jade Liquid Z, che stupisce positivamente per la qualità degli scatti. Abbiamo spesso assistito a smartphone in cui, a basso prezzo, si dava minor rilevanza alla resa fotografica, rispetto ad altri aspetti, ma con il suo sensore da 13 MP Acer Liquid Jade Z dà un esempio di qualità ed ottimizzazione, con risultati sufficientemente soddisfacenti anche in condizioni di non eccellente luminosità.

Non tutto è perfetto però…

Ma quali aspetti di Acer Liquid Jade Z soddisfano meno le aspettative? A lasciare l’amaro in bocca è la constatazione che questo modello non ha nativamente OS Android Lollipop, come era stato annunciato. L’aggiornamento è disponibile, ma di default il terminale integra KitKat 4.4.

Il fronte autonomia ci aveva sempre lasciato un po’ dubbiosi, vista la batteria integrata da 2300 mAh e all’atto pratico le aspettative sono state parzialmente confermate. Acer Liquid Jade Z riesce a tenere bene la durata “lavorativa”, ma un uso intenso dello smartphone incide notevolmente sulle prestazioni in ambito di autonomia.

Acer Liquid Jade Z: cosa ne pensiamo?

Sin da quando è stato presentato ed abbiamo avuto modo di conoscerlo, Acer Liquid Jade Z si è presentato come uno smartphone intrigante, valida alternativa per chi voglia un dispositivo Dual SIM ad un prezzo certamente aggressivo. Le dimensioni non eccessive e il peso “piuma” di questo terminale vanno ad arricchire i commenti positivi che l’utilizzo testimonia, con un rapporto qualità/prezzo certamente ben calibrato e ottimizzato.

Pro

– Buon rapporto qualità/prezzo
– Connettività LTE
– Lo smartphone è leggerissimo, solo 110 grammi di peso
– Fotocamera di ottima qualità e resa

Contro

– L’inserimento della MicroSD impedisce di utilizzare la tecnologia Dual SIM
– Autonomia non tra le migliori in questa fascia, anche se è coperta la giornata lavorativa
– Android Lollipop non di default

 

5. Acer Liquid E700 Trio

Data di uscita: Agosto 2014
Peso: 155gr
Spessore: 9.9mm
Sistema operativo: Android 4.4 KitKat
Aggiornamento disponibile: Android Lollipop 5.0
Display: 5 pollici
Risoluzione: 720 x 1280 pixel (294 PPI)
Processore: MediaTek MT6582 da 1.3Ghz. GPU Mali-400
RAM: 2GB
Memoria interna totale: 16GB
Memoria interna disponibile: oltre 11GB
Memoria espandibile: SÌ, microSD fino a 64GB
Fotocamera principale: 8MP
Fotocamera anteriore: 2MP
Batteria: 3500mAh, Rimovibile: SÌ
Supporto 4G: NO
Supporto Dual SIM: SI, fino a 3 SIM

Acer Liquid E700 Trio: non Dual, ma “Trial” SIM

Abbiamo sempre sentito parlare di smartphone Dual SIM, ma cosa ne direste se vi dicessimo che Acer Liquid E700 Trio supporta ben TRE utente contemporaneamente? E se aggiungessimo che tutte e tre sono abilitate alla Connessione in 3G? Ecco quali sono le caratteristiche che più stupiscono di questo smartphone “business”, che punta pronta a chi richieda il massimo dal proprio smartphone. E il massimo si ottiene anche nelle prestazioni, grazie alla presenza di 2 GB di RAM, che costituiscono un’eccezione in questa fascia e favoriscono la fluidità nell’utilizzo

La presenza di batteria con capacità da 3500 mAh chiude il quadro di specifiche di Acer Liquid E700 Trio, dando prova di ampia autonomia e buona ottimizzazione dell’energia.

Acer Liquid E700 Trio: la fotocamera intanto..

Un aspetto negativo da segnalare di Acer Liquid E700 Trio è la resa fotografica, che non risulta all’altezza della caratteristiche positive che abbiamo menzionato poc’anzi. La qualità risulta “da social”, sufficiente, quindi, per chi non abbia esigenze particolarmente elevate.

Acer Liquid E700 Trio: il nostro parere

La possibilità di inserire contemporaneamente Tre SIM nel proprio smartphone è una caratteristica che lascia piacevolmente sorpresi e che di diritto fa accedere Acer Liquid E700 Trio tra i migliori smartphone in questa fascia di prezzo. Il rapporto qualità/prezzo è davvero ottimo, grazie anche ad un comparto hardware che non spesso di vede in una categoria medio-bassa. Questo terminale è una validissima alternativa per chi voglia uno smartphone adatto contemporaneamente al lavoro e alla vita quotidiana, per rimanere sempre in contatti con i propri mondi.

Pro

– Supporta ben 3 SIM, tutte con Connettività 3G
– 2 GB di RAM, fluidità garantita
– Possibilità di aggiornamento ad Android Lollipop
– Batteria con capacità elevatissima: 3500 mAh

Contro

– Qualità fotografica non all’altezza
– Peso non proprio esiguo

 

6. Wiko Highway Signs

WIKO Custodia Folio con Flip Cover per Highway Signs, Bianco
Prezzo consigliato: 19.9€
Risparmi: 10.51€ (53%)
Prezzo: 9.39€

Data di uscita: Ottobre 2014
Peso: 124gr
Spessore: 7.6mm
Sistema operativo: Android KitKat 4.4.2
Aggiornamento disponibile: –
Display: 4.7 pollici
Risoluzione: 720 x 1280 pixel (313 PPI)
Processore: MediaTek MT6592 da 1.4Ghz. GPU Mali-450MP4
RAM: 1GB
Memoria interna totale: 8GB
Memoria interna disponibile: circa 5GB
Memoria espandibile: SÌ, microSD fino a 32GB
Fotocamera principale: 8MP
Fotocamera anteriore: 5MP
Batteria: 2000mAh, Rimovibile: SÌ
Supporto 4G: NO
Supporto Dual SIM: 

Wiko Highway Signs: design accattivante e dimensioni “tascabili”

Se dobbiamo parlare delle qualità di Wiko Highway Signs, sicuramente il design non può che entrare al primo posto, grazie all’ottimizzazione delle dimensioni e all’ergonomia. 7.6 mm di spessore sono sicuramente una caratteristica interessante, che legati ai 4.7 pollici di diagonale del display consentono allo smartphone di risultare perfettamente maneggevole e pratico da utilizzare con una sola mano.

Il comparto fotografico di Wiko Highway Signs merita menzione soprattutto per quanto riguarda gli scatti negli ambienti aperti, dove la Fotocamera dà il meglio di sé. In generale, il sensore da 8 MP consente di scattare foto di qualità media, perfettamente conforme alla fascia di appartenenza del dispositivo.

La batteria di 2000 mAh permette un utilizzo abbastanza duraturo dello smartphone, anche se bisogna inevitabilmente tener conto del calo di autonomia che si ha in modalità Dual SIM. La possibilità di rimuovere la batteria costituisce comunque un elemento positivo.

Cosa non convince?

L’assenza di Connettività LTE può calare l’appetibilità di Wiko Highway Signs per gli utenti più esigenti. Sicuramente, però, bisogna tener conto che parliamo di smartphone con prezzo inferiore ai 200€ e che quindi il supporto 4G costituisce una eccezione ancora presente solo in pochi modelli.

Per quanto riguarda la memoria, Wiko Highway Signs possiede spazio di archiviazione interna pari a 8 GB, espandibile tramite MicroSD. Quest’ultima, però, se inserita, va ad occupare uno slot per le SIM ed è quindi impossibile sfruttare contemporaneamente l’espandibilità della memoria e la tecnologia Dual SIM.

Wiko Highway Signs: il nostro parere

Wiko Highway Signs è uno smartphone dall’ottimo rapporto qualità/prezzo, che integra prestazioni nella media e specifiche soddisfacenti. La possibilità di avere garanzia ed assistenza italiana ne accrescono l’appetibilità rispetto agli smartphone cinesi, ad esempio, e la cura che ha dimostrato Wiko verso i suoi prodotti ne fa certamente un terminale affidabile.

Pro

– Design accattivante e maneggevole, soli 7.6 mm di spessore con display da 4.7 pollici
– Batteria rimovibile
– Buona qualità fotografica negli scatti all’aperto

Contro

– Possibilità di espandere la memoria solo se non sono presenti due SIM
– Assenza di Connettività LTE

 

7. Honor Holly

Data di uscita: Febbraio 2015
Peso: 156 gr
Spessore: 9.4 mm
Sistema operativo: Android KitKat 4.4.2
Aggiornamento disponibile: –
Display: 5 pollici
Risoluzione: 720 x 1280 pixel (294 PPI)
Processore: Mediatek MT6582 da 1.3 GHz. GPU Mali-400MP2
RAM: 1GB
Memoria interna totale: 16 GB
Memoria interna disponibile: –
Memoria espandibile: SÌ, microSD fino a 32GB
Fotocamera principale: 8MP
Fotocamera anteriore: 2MP
Batteria: 2000 mAh, Rimovibile: SÌ
Supporto 4G: NO
Supporto Dual SIM: SI

Honor Holly: ampia archiviazione interna e buona autonomia

Honor Holly è l’ultimo smartphone entry-level presentano dalla casa Honor, che presenta alcune caratteristiche interessanti. Il processore Quad-Core può contare su 1 GB di memoria RAM che consentono di mantenere buona la fluidità e donare complessivamente prestazioni accettabili. A stupire più di tutti è, però, lo spazio per l’archiviazione interna, che offre ben 16 GB di memoria ROM, una eccezione rispetto ai molti modelli appartenenti alla stessa fascia.

La batteria da 2000 mAh stupisce per le prestazioni notevoli, che consentono di arrivare comodamente a fine giornata con utilizzo intenso, anche con entrambe le SIM attive. Un punto di merito certamente da non sottovalutare.

Honor Holly: fotocamera deludente

Se c’è un aspetto che poco convince di Honor Holly è sicuramente la Fotocamera, che non risulta soddisfacente, nonostante le specifiche che presenta sulla carta. Il sensore principale da 8 MP, infatti, risente in modo spiccato del rumore digitale e abbassa notevolmente la qualità. I dettagli risultano poco evidenziati e ci si potrebbe aspettare di meglio, con queste caratteristiche. Il comparto fotografico potrebbe essere definito “da social”, ma niente di più.

Honor Holly: perché lo abbiamo inserito nella guida

Honor Holly è uno smartphone dal rapporto qualità/prezzo indubbiamente discreto. La presenza di supporto Dual SIM non può che renderlo interessanti agli occhi di chi cerchi questa caratteristica ad un prezzo davvero vantaggioso. Complessivamente, le prestazioni non sono stupefacenti, c’è da dirlo, ma per le caratteristiche che ha merita di essere menzionato e considerato dagli utenti nella scelta di uno smartphone dual SIM economico.

Pro

– Memoria interna da 16 GB, con possibilità di espansione tramite MicroSD
– Batteria in grado di sopportare l’intenso utilizzo quotidiano
– Buon rapporto qualità/prezzo, aiutato dalla tecnologia Dual SIM

Contro

– Assenza di Connettività LTE
– Fotocamera “da social”, non soddisfacente

 

8. Acer Liquid Z520

POWERY® Batteria per Acer Liquid Z520 Dual SIM
Prezzo consigliato: 11.99€
Risparmi: 1.09€ (0%)
Prezzo: 11.99€

Data di uscita: Aprile 2015
Peso: 118 gr
Spessore: 9.3 mm
Sistema operativo: Android Lollipop 5.0
Aggiornamento disponibile: –
Display: 5 pollici
Risoluzione: 480 x 800 pixels (187 ppi)
Processore: Mediatek MT6582 Quad-Core da 1.3 GHz. GPU Adreno 305
RAM: 1GB
Memoria interna totale: 8 GB
Memoria interna disponibile: –
Memoria espandibile: SÌ, microSD fino a 32GB
Fotocamera principale: 8MP
Fotocamera anteriore: 2MP
Batteria: 2000 mAh, Rimovibile: SÌ
Supporto 4G: NO
Supporto Dual SIM: SI

Acer Liquid Z520: ottimo rapporto qualità/prezzo

Presentato all’ultimo MWC di Barcellona, Acer Liquid Z520 ci ha subito intrigati per le sue caratteristiche e per il competitivo prezzo di vendita. Le prestazioni complessive dello smartphone testimonia il buon rapporto qualità/prezzo, a partire alla presenza di Android Lollipop come OS nativo sul dispositivo, fino al processore Mediatek e alla RAM da 1 GB.

Acer Liquid Z520 ha un comparto fotografico di tutto rispetto per la fascia di appartenenza, soprattutto per il sensore principale da 8 MP che regala scatti equilibrati e nella media.

La batteria rimovibile da 2000 mAh permette di avere una soddisfacente autonomia quotidiana, con un utilizzo medio dello smartphone.

Acer Liquid Z520: manca la Connettività LTE

Per completare il quadro di buone specifiche di Acer Liquid Z520 forse ci si sarebbe aspettati la presenza di Connettività LTE, per innalzare ancora di più il valore e l’appetibilità del dispositivo. Purtroppo questo non accade ed Acer ha scelto di fermarmi alla velocità in HSUPA+, che consente comunque di apprezzare le prestazioni hardware del terminale.

Il display da 5 pollici si arricchisce di una risoluzione piuttosto bassa, 480 x 800 pixels, che non costituisce la caratteristica migliore per fruire al massimo delle potenzialità di uno schermo di ampia diagonale. Nel complesso, comunque, la visibilità rimane sufficiente.

Acer Liquid Z520: vale la pena?

La prova diretta ci ha permesso di apprezzare le caratteristiche del nuovo Acer Liquid Z520, che entra tra le migliori proposte in una fascia di prezzo di poco superiore ai 100€ e che va in diretta competizione con la nuova versione del Motorola Moto E.La presenza di tecnologia Dual SIM Dual Standby sicuramente costituisce una specifica utile ed accattivante per gli utenti. Peccato, però, per l’assenza di supporto LTE, anche se probabilmente questa scelta ha permesso di mantenere contenuto il prezzo di vendita. Pollice in alto per Acer Liquid Z520, ma non a sufficienza per insediare i migliori smartphone da massimo 150 euro.

Pro

– Sistema operativo Android Lollipop
– Batteria removibile con capacità da 2000 mAh
– Processore Mediatek e 1 GB di RAM regalano piacevoli prestazioni

Contro

– Assenza di Connettività LTE
– Risoluzione del display insufficiente a sostenere la diagonale da 5 pollici

 

9. Xperia E4 Dual

Custodia per Sony Xperia E4 Dual E2115 Custodia Bordo del silicone + PC Card Stand Case Cover GS
Prezzo consigliato: 18€
Risparmi: 9€ (0%)
Prezzo: 18€

Data di uscita: Marzo 2015
Peso: 144 gr
Spessore: 10.5 mm
Sistema operativo: Android KitKat 4.4.4
Aggiornamento disponibile: –
Display: 5 pollici
Risoluzione: 540 x 960 pixelsl (220 PPI)
Processore: Mediatek MT6582 da 1.3 GHz. GPU Mali-400MP2
RAM: 1GB
Memoria interna totale: 8 GB
Memoria interna disponibile: –
Memoria espandibile: SÌ, microSD fino a 32GB
Fotocamera principale: 5 MP
Fotocamera anteriore: 2 MP
Batteria: 2300 mAh, Rimovibile: NO
Supporto 4G: NO
Supporto Dual SIM: SI

Xperia E4 Dual: una scelta per risparmiare

Nella lista di requisiti minimi iniziali abbiamo deciso di inserire tutti smartphone che garantissero una buona funzionalità giornaliera, a fronte di un prezzo sempre molto vicino ai 200€. In questo caso, come anche per il prossimo smartphone dopo Xperia E4 Dual, abbiamo deciso di fornire una valida alternativa per chi invece vuole risparmiare qualcosina e avere comunque uno smartphone Android Dual SIM di fascia entry-level funzionale ed efficiente.

Questo smartphone di Sony si caratterizza per le linee tipiche, un po’ monolitiche, del brand giapponese; ma soprattutto sfrutta ottimamente un software molto completo (basato su Android 4.4) e personalizzato che offre tantissime possibilità di intrattenimento all’utente. In generale, infatti, Xperia E4 Dual è consigliato a chi vuole risparmiare ottenendo comunque tantissime app che potete trovare sui top di gamma della casa.

Software ottimizzato, presenza di app utili, e… una batteria in grado di traghettare l’utente a fine giornata senza difficoltà (o anche di più): il motivo è presto detto, troviamo una batteria da 2.300mAh che devono sostenere un sistema poco avido di risorse.

Xperia E4 Dual: qualità multimediali di basso livello

Purtroppo, a fronte del prezzo contenuto, Xperia E4 Dual non fa sognare in quanto a prestazioni multimediali, complice una fotocamera che zoppica spesso in situazioni di poca luminosità e il display non offre spunti particolarmente brillanti, anzi si sporca abbastanza facilmente di “ditate”.

Xperia E4 Dual: i nostri commenti

Xperia E4 Dual è uno smartphone molto solido, è composto da materiali non pregiati (è interamente in plastica), ma basa le sue fortune sul supporto Dual SIM, su una batteria che propone una durata autorevole e su un sistema operativo ben personalizzato nelle funzioni da parte di Sony.

Xperia E4 Dual può essere ritenuto, senza patemi d’animo, un terminale degno di essere considerato tra i migliori smartphone Dual SIM economici per i motivi sopraelencati. A 120€ circa non potrebbe essere altrimenti!

Pro

– Display ampio a fronte del costo contenuto;
– Batteria dall’ottima autonomia;
– Sistema operativo ben personalizzato da Sony;

Contro

– Materiali di plastica, non pregiati;
– Fotocamera in difficoltà non appena cala la luminosità;
– Qualità del display non particolarmente elevata;

Appassionato di tutto il mondo della tecnologia e dell'elettronica, soprattutto consumer. Sogna di non aver più bisogno di dormire per riuscire a dedicare il giusto tempo alle proprie passioni.
  • Isabella Alliaud

    Ciao, vorrei acquistare uno smarphone tutto italiano(progettazione e assemblaggio), ma esiste poi???..non ho particolari necessità, mi basta essere certa che sia veramente italiano!!! Budget dal minimo a 200 euro. Grazie.

  • Daniela

    Ciao cosa ne pensate del wiko sunny ? siamo in fascia bassa , ma
    vorrei uno smartphone da 4″ e dual sim non troppo costoso
    (circa100euro)… alternative migliori ?grazieeeeeeeee 🙂

    • Ciao Daniela, purtroppo lo standard di Android ormai sta prevedendo solo smartphone dai display più grandi e su quelle dimensioni non c’è nulla di molto performante. Puoi paragonarlo a Huawei Y3 (http://amzn.to/29ex5BC) e vedere quale ti ispira di più, siamo più o meno sullo stesso livello 🙂
      Facci sapere! Seguici anche su Facebook, Twitter, Google+ e non perdere le nostre video recensioni sul canale YouTube RedazioneTecnologici! Inoltre abbiamo aperto un canale Telegram per segnalare le migliori offerte hi-tech del momento (senza esagerare per non rompere con le notifiche): https://telegram.me/affaricontec

  • Simona

    Buongiorno, e complimenti per il blog, vorrei sapere quali smartphone dual sim sono piu’ affidabili e con migliore ricezione dati 3g e 4g……grazie.

  • Carlo Battaglia

    Salve, quasi 2 anni fa mi avete consigliato un dual sim,era il wiko iggy,il mio budget era dj 100€ ,mi sono trovato benissimo. Adesso vorrei cambiarlo,la spesa sempre uguale circa, ma vorrei uno schermo di 4 pollici ” più pjccolo del precedente”.
    Ho un tablet samsung, se prendo la stessa casa ho un vantaggio di sincronizzazione o non fa differenza.
    Grazie siete grandi ciao

    • Ciao Carlo,
      innanzitutto siamo contenti della tua buona esperienza con Wiko Iggy 🙂
      Come alternativa, purtroppo non si trovano più molti modelli nuovi con schermo di piccole dimensioni, non più piccole, almeno, di 4.5 pollici. Per questo motivo ti consigliamo di optare per Wiko Highway Signs o, se vuoi provare un chinaphonini, Xiaomi Redmi 2. Quali sono le tue esigenze? In generale, utilizzando dispositivi Android dovrebbe essere semplice la sincronizzazione anche con il tablet Samsung.

      Facci sapere! Seguici anche su Facebook, Twitter, Google+ e non perdere le nostre video recensioni sul canale YouTube RedazioneTecnologici!

      • Carlo Battaglia

        Oppure avrei pensato ad un nokia lumia 532 dual sim,solo se “migliore” del wiko iggy.
        Il 30/Set/2015 22:18, “Disqus” ha scritto:

        • Ciao Carlo, il Lumia 532 è uno smartphone entry-level e, come tale, non avvertiresti molta differenza rispetto al tuo Wiko Iggy. Fermo restando che la connettività col tablet sicuramente diventa un po’ più difficoltosa essendo due sistemi operativi diversi 😉

  • ivan eccher

    Ciao, avrei urgente bisogno di sostituire il mio dual sim, ho bisogno di uno schermo max 4,5″ e una buoooona batteria. per la dimensione delle sim non ci sono problemi. Cosa mi potreste consigliare intorno ai 200€
    Grazie.

    • Ciao Ivan, puoi considerare l’HTC Desire 326G ma non stiamo parlando di smartphone molto commercializzati.
      In generale hai considerato che magari per display leggermente più grandi (4.7) puoi trovare comunque ottimi prodotti come Alcatel Idol 3 da 4.7 pollici o LG Spirit Dual SIM? Possiamo chiederti di supportarci sui social? Siamo su FB, Twitter, Google+ e YouTube, sarebbe un ottimo contributo per noi 😉

  • Manola Patteri

    Salve, avrei bisogno di uno smartphone massimo 200 euro con due sim formato normale, oppure una normale ed una mini e con una buona memoria
    Sapreste darmi un consiglio?
    Grazie tantissimo.

    • Ciao Manola, scusaci tantissimo per il ritardo con cui ti rispondiamo ma siamo stati a Berlino per seguire l’IFA. Al di là di questo, il requisito della SIM standard è stringente? Se cambi la tua SIM (con portabilità) puoi sfruttare molti più modelli come l’eccellente Moto G 2014:
      http://www.amazon.it/gp/product/B00GSNTQ6W?ie=UTF8&linkCode=as2&camp=1634&creative=6738&tag=tecnolonet-21&creativeASIN=B00GSNTQ6W
      Altrimenti dovresti andare su modelli obsoleti anche degli anni passati…
      Possiamo chiederti di supportarci sui social? Siamo su FB, Twitter, Google+ e YouTube, sarebbe un ottimo contributo per noi 😉

      • Manola Patteri

        Purtroppo una non la posso cambiare, perché è una scheda di lavoro e non ho il consenso. Grazie tantissimo…ma stavo pensando all’ Alcatel Pop c9. Voi che ne pensate???

        • Ciao Manola, scusa l’attesa. Sto andando a memoria, ma mi pare che il Pop C9 abbia due micro SIM come slot. Mi pare che Huawei G610 sia con SIM di dimensioni standard, anche se ovviamente le prestazioni sono lontane da qualche smartphone di prezzo similare come Moto G 2014!

  • Manola Patteri

    Salve, avrei bisogno di uno smartphone massimo 200 euro con due sim formato normale, oppure una normale ed una mini e con una buona memoria
    Sapreste darmi un consiglio?
    Grazie tantissimo.

  • Danilo Coppola

    Salve, dopo 3anni di cui l’ultimo all’insegna del rallentamento, ho deciso di cambiare il mio samsung galaxy s advance. Leggendo la lista mi hanno particolarmente colpito l’acer liquid e700 e l honor 4x..navigando sul web mi sono imbattuto anche sul g700 e sul mediacom phonepad duo che ha un amico e dice di trovarsi bene..col prezzo siamo piu o meno li, qualche 40 euro in meno per gli ultimi due..sapreste consigliarmi quale prendere? Do molto peso al multitasking, odio quando devo passare da whatsapp al web o ad una chiamata e mi si impalla tutto.

    Grazie!

    • Ciao Danilo, se puoi spendere circa 200€ di budget tra quelli che hai citato è sicuramente Honor 4X il migliore di tutti perché offre un display ampio, un buonissimo processore adatto al multitasking ed eventualmente anche al gaming e sacrifica solo un po’ il design. La nostra scelta va a questo 🙂
      Continua a seguirci mettendo un like sulla nostra pagina Facebook, sui social Twitter e Google+ e non perdere le VideoRecensioni sul nostro canale YouTube RedazioneTecnologici!

      • Danilo Coppola

        Ciao e grazie per la risposta!Posso arrivare a spendere quella cifra quindi vada per l’Honor 4x, solo che mi è sorto un dubbio..io ho ancora la vecchissima sim card della omnitel, l’honor 4x non la supporta vero? Neanche gli altri che ho elencato prima?

        Il mi piace l’ho messo e ho anche condiviso sulla mia pagina!

        • I dispositivi attuali in generale supportano tutti un formato della SIM che almeno MicroSIM, quindi dovresti cambiare (o far tagliare) la tua SIM recandoti dal gestore.
          Per quanto riguarda Asus Zenfone 2 ZE550ML a quel prezzo non va certamente lasciato scappare!! Te lo consigliamo 🙂

          Grazie per il supporto!

          • Danilo Coppola

            Grazie a voi! Vado per l asus zenfone 2 allora.

  • Francesco

    Ho comprato acer liquid jade z e devo dire che mi trovo benissimo, per uno come ne che ha molte app ma non pesantissime funziona bene! Foto fantastiche e peso incredibile che lo rendono leggerissimo e maneggevole con una sola mano! Ma volevo sapere se è veramente disponibile lollipop, xk a me non è ancora arrivato!

    • Ciao Francesco,

      innanzitutto grazie per aver condiviso con noi la tua esperienza! L’aggiornamento è in via di distribuzione, speriamo arrivi presto sul tuo Acer Liquid Jade Z 😉

      Continua a seguirci mettendo un like sulla nostra pagina Facebook, sui social Twitter e Google+ e non perdere le VideoRecensioni sul nostro canale YouTube RedazioneTecnologici!

  • Matteo

    ciao, sono nel dilemma della scelta tra Wiko Getaway e Moto g 2014 dual
    sim, si equivalgono abbastanza, il moto G è forse meglio come processore
    ma difetta di fotocamera rispetto al Wiko, l’ago della bilancia sta
    diventando per me la batteria, fissa sul Moto G, rimovibile e quindi
    sostituibile sul Wiko. Dato che non vorrei cambiare telefono dopo 3 anni
    perchè la batteria è andata, cosa mi consigliate?

    • Ciao Matteo,

      Se intendi utilizzarlo per periodi così lunghi, è corretto cercare modelli con la batteria rimovibile ma fossimo in te, preferiremmo orientarci sul Moto G 2014 per il supporto software nel tempo, e rivolgerci eventualmente all’assistenza per la sostituzione della batteria 😉

      • Matteo

        grazie mille, ottimo consiglio

  • Maurizio

    Ciao, io sarei indeciso tra il Wiko Getaway ed il Motorola Moto G (2nd generation… quello da 5″). Del primo non ci sono molte prove in rete ma si legge che abbia problemi con il GPS. Cosa consigliate? Grazie

    • Ciao Maurizio,

      Tra i due sicuramente il Moto G 2014.
      Non che Wiko non sia affidabile, ma di certo con il secondo avresti un maggiore supporto sw e una migliore qualità di ricezione, oltre a svincolarti da eventuali problematiche legati ai processori Mediatek 😉

      A presto e continua a seguirci!

  • Toni

    Cari amici, un consiglio per cortesia. Sto per acquistare il mio primo smartphone. Ho bisogno di un dual sim e le mie esigenze sono quelle basiche: telefonate, sms, un po’ di internet fluido e consultazione mail. Niente giochi. Dopo aver esaminato varie possibilità mi ero quasi deciso per Ascend G700 ma poi ho letto il vostro articolo sul nuovo Moto G che potrei prendere in versione dual sim da Amazon e che mi piace molto. Ora sono confuso …. Spassionatamente cosa mi consigliate tra i due? Grazie per la vostra risposta e molti complimenti per il vostro lavoro!

    • Ciao Toni, noi abbiamo letteralmente amato il G700 di Huawei poiché è stata una ventata di novità nel panorama dual SIM, però ora a conti fatti considerato che è uscito da un anno circa e che il nuovo Moto G sfrutta il dual SIM noi tendiamo a consigliarti quest’ultimo che dovrebbe essere anche più seguito in tema di aggiornamenti 😉

      Possiamo chiederti di supportarci sui social? Siamo su FB, Twitter, Google+ e YouTube, sarebbe un ottimo contributo per noi 😉

      • Toni

        Vi ringrazio della risposta convincente! Vi sosterrò sicuramente su FB e Twitter!

  • Gianni

    Amici di tecnologici cosa ne pensate del Wiko Getaway Dual-SIM? Grazie

    • Ciao Gianni,

      E’ un ottimo prodotto, in grado di soddisfare le esigenze di quasi tutti gli utenti 😉 Sui dual-SIM, Wiko è tra i migliori brand sul mercato.
      Se vuoi un’autonomia leggermente migliore puoi puntare al Bloom (con uno schermo più piccolo), ma insieme al quale è preferibile l’acquisto di una microSD avendo solo 4GB di memoria interna, mentre se ti serve il supporto al 4G puoi puntare al nuovo Wax 4G che abbiamo avuto modo di provare all’IFA. Se l’autonomia e il supporto al 4G non sono per te fattori prioritari, fai un ottimo acquisto con il Getaway 😉

      A presto!

  • Jacopo

    Io volevo acquistare un telefono dual sim e vorrei capere secondo voi se mi conviene comprare un NGM o se invece dirottare sulla telefonia cinese, cosa mi consigliate?

    • Ciao Jacopo,

      NGM è un ottimo brand e offre garanzia ed assistenza in Italia. Negli ultimi anni sono entrate anche altre concorrenti sul mercato, come Wiko, oltre ad altre case cinesi come Zopo in grado di offrire gli stessi vantaggi dell’NGM che abbiamo menzionato. Non è possibile quindi fare un paragone generale e dire quale brand è meglio dell’altro. Il confronto invece dovrebbe essere fatto tra dispositivi di brand diversi venduti nella stessa fascia di prezzo.

      A presto e continua a seguirci! (e supportaci con un like alla pagina di FB se ti va).

  • martina

    Ciao, cercavo uno smartphone dual sim. potete dirmi la differenza tra l’acer liquid 2 duo e il wiko rainbow? grazie

    • Ciao Martina,

      Wiko Rainbow è decisamente superiore. Processore ottimizzato per la gestione di schermi HD e risoluzione superiore dello schermo (HD contro qHD). Il tutto unito all’affidabilità e alla qualità dei prodotti di Wiko 😉
      Se puoi, opta per il secondo.

      A presto e continua a seguirci (e supportaci con un like alla pagina di FB, grazie!)

  • Gianni

    Cari amici, prima di tutto complimenti per il vostro lavoro: siete un riferimento importante.
    Sono intenzionato ad acquistare un dual-sim e propendevo per il Huawei Ascend G700 di cui ho letto le vostre recensioni, poi ho visto molti commenti negativi di chi ha acquistato questo smartphone (su Amazon) e non quanto siano veritiere. Certo spendere 200€ e avere molti problemi non è il massimo e quindi sono molto indeciso. L’altra opzione sarebbe l’Acer Liquid E2 duo, chiaramente meno performante e più conveniente (anche se la differenza di prezzo non è importante). Cosa mi consigliate di fare. Ancora grazie…

    • Ciao Gianni,

      onestamente noi con il Huawei G700 ci stiamo trovando bene (è lo smartphone che utilizza il papà del nostro admin con soddisfazione) e quindi non abbiamo riscontrato problemi tali da sconsigliarne l’acquisto. Se vuoi qualche alternativa buona, puoi valutare anche i Wiko Rainbow (per risparmiare ulteriormente) che è anche migliore dell’Acer Liquid E2. 😉
      Se hai qualche dubbio chiedi pure, puoi supportarci sui social? Siamo su FB, Twitter, Google+ e YouTube 😉

  • Annamaria Bergamo

    Scusate posso sapere cosa significa in termini pratici ” qualità fotografica sufficiente alla sola condivisione sui social” tratta dalla recensione di Ascend G 700 , forse la qualità delle foto è scadente? Grazie

    • Ciao Annamaria,
      in parole povere: se devi condividerle su FB o Instagram va bene, anche perché vengono ridimensionate e non si nota magari la mancanza di dettagli. Se invece scatti foto delle vacanze, ad esempio, e vuoi stamparle probabilmente sono troppo “piccole o sgranate” per essere apprezzate. Questo implica che non siamo ai livelli delle fotocamere dei top di gamma, tanto per fare un esempio 🙂

  • CHIARA

    ciao ragazzi! anzitutto complimenti!!! mitici =)
    Cerco un smartphone max 150 €. Ho visto diverse vostre recensioni… tuttavia a volte ho letto anche risposte negative da parte degli utenti! quindi sono entrata in confusione!!! Mi serve un consiglio schietto e diretto: il migliore per rapporto qualità/prezzo, cinese o italiano!
    Grazie in anticipo!

    • Ciao Chiara, puoi indicarci in primis se hai bisogno di uno smartphone Dual SIM oppure no? In questo caso se hai bisogno di un dual SIM possiamo consigliarti un Wiko Rainbow che offre ottime funzionalità a quel prezzo, come abbiamo elencato anche in questa guida:
      http://www.tecnologici.net/i-migliori-smartphone-dual-sim-economici-del-2014/

      Viceversa, in caso di non dual SIM noi daremmo priorità a Moto G, uno smartphone davvero funzionale e sicuro di ricevere gli aggiornamenti:
      http://www.tecnologici.net/moto-g-la-recensione-completa-dello-smartphone-economico-motorola/

      Se vuoi e se puoi supportaci su FB con un mi piace, oppure seguici su Twitter, Google+ e YouTube. Sarebbe un importante contributo per noi 😉

      • ELENA

        ciao..leggendo rcensioni vs sul moto g..mi domandavo xkè consigliavate a Chiar qst’ultimo per chi NON avesse bisogno di un dual sim..qndo invece precedentemente ne fate buon dire..PROPIO X IL SUO DUAL SIM!!nn capisco! grazie ..

        • Ciao Elena,
          il modello Mono SIM che abbiamo consigliamo è Moto G (prima generazione) 2013. Ad essere dual SIM è Moto G 2014, così come Wiko Rainbow che le abbiamo consigliato perché congruente con il suo budget!

          Facci sapere 😉

        • Ciao Elena,
          il modello Mono SIM che abbiamo consigliamo è Moto G (prima generazione) 2013. Ad essere dual SIM è Moto G 2014, così come Wiko Rainbow che le abbiamo consigliato perché congruente con il suo budget!

          Facci sapere 😉

  • Alessandro Bachetti

    Volevo sapere in breve la differenza sostanziale tra Acer Liquid E2 duo vs Acer Liquid E3 duo (a parte il prezzo che sul web non è poi cosi diverso ), e tra Acer Liquid E2 duo vs Huawei Ascend G700 dato che sono entrambi nella classifica come migliori dual sim del 2014.
    Grazie per la disponibilita’, saluti.

    • Ciao Alessandro, in linea di massima ti elenchiamo le principali differenze tra E3 e E2:
      – migliore schermo (4.7 pollici 720p contro 4.5 ma qHD, quindi 960 x 540). La definizione è dalla parte del modello più recente.
      – processore purtroppo identico e questo implica che effettivamente non sia il top come ottimizzazione E3 che deve supportare un display più “complesso”.
      – Batteria non removibile su E3.
      – Fotocamera meglio E3.

      Il Huawei G700 invece è migliore dei precedenti perchè ha comunque un buon display ampio (5 pollici) con risoluzione HD a 720p, ma ha 2 GB di RAM che rendono la fluidità ed il multitasking superiori ai precedenti modelli, nonché più memoria interna. Ti linko la recensione:
      http://www.tecnologici.net/huawei-ascend-g700-recensione-completa-dello-smartphone-hd-dual-sim/

      Se vuoi e se puoi supportaci su FB con un mi piace, oppure seguici su Twitter, Google+ e YouTube. Sarebbe un importante contributo per noi 😉

  • sbaragnaus

    Sveglia, il Wiko Wax è un single sim, non un dual sim!!! E’ triste notare come mettiate in classifica smartphone che non avete provato e dei quali non avete nemmeno guardato la scheda tecnica, visto che è riportato chiaramente sul sito Wiko Mobile. Nel caso che i lettori di questo sito vogliano verificare con i loro occhi, ecco l’url:

    http://it.wikomobile.com/m178-Smartphones-WAX

    • Ciao,

      Grazie per la segnalazione.
      Abbiamo provveduto a rimuovere il Wiko Wax, finito erroneamente in questa lista (nel testo infatti non c’era alcun riferimento al dual-SIM). Proviamo sempre tutti i modelli che mettiamo nelle guide, compresi i Wiko presenti in questa lista, che abbiamo avuto modo di provare a Marzo all’evento di Wiko a Milano. Siamo in attesa della consueta prova di due settimane per le recensioni (motivo per cui non sono presenti i link alle recensioni).
      Grazie ancora, continua a seguirci.
      A presto 😉

  • ciccio

    Buonasera, perche in questa classifica non è inserito il g700 della huawei, mi pare che voi lo teniate in buona considerazione, tanto da consigliarlo più volte.

    • Ciao,
      questa guida rappresenta lo scheletro della guida che non mancheremo di ampliare. Il G700 ne farà sicuramente parte a breve 😉

    • Ciao,
      questa guida rappresenta lo scheletro della guida che non mancheremo di ampliare. Il G700 ne farà sicuramente parte a breve 😉