News OS Smartphone

Ice Cream Sandwich per smartphone HTC: chi si e chi no

Mag 23, 2012

Ice Cream Sandwich per smartphone HTC: chi si e chi no

Ice Cream Sandwich e smartphone HTC

 

Finalmente in questo periodo, corrispondente al secondo quarto dell’anno, stanno arrivando i tanto attesi aggiornamenti ad Ice Cream Sandwich per gli smartphone già immessi sul mercato. Come vi avevamo segnalato in questo articolo sono molti i terminali confermati e allo stesso tempo moltissimi quelli che non verranno aggiornati o di cui non si conosce la sorte. HTC è una di quelle che, con calma e pazienza, ha iniziato la distribuzione di Ice Cream Sandwich sui terminali di fascia più alta. Ma cosa significa aggiornare ad ICS il proprio terminale? Sicuramente ci sono una serie di novità che promettono faville: i più fortunati subiscono anche un restyling grafico dell’interfaccia, mentre altri vedono solo cambiare le impostazioni o le applicazioni preferite (in meglio diremmo). Però questa eccessiva frammentazione di smartphone Android sul mercato, venduto con personalizzazioni da parte dei produttori e al tempo stesso anche dagli operatori telefonici, sta portando una serie importanti di ritardi e problemi.

Le novità generali di ICS sono disponibili al seguente link, ma cosa stupisce dall’ultimo comunicato ufficiale di HTC pubblicato sul proprio blog?

Sicuramente la presenza di alcuni smartphone più vecchiotti. Iniziamo col pubblicare la scheda:

Terminale

Programmazione

DROID Incredible 2 by HTC Entro la fine di Agosto
HTC Amaze 4G Maggio – Giugno
HTC Desire S Giugno – Luglio
HTC Desire HD Luglio – Agosto
HTC EVO 3D Giugno – Luglio
HTC EVO 4G+ Marzo – Giugno
HTC EVO Design 4G Giugno – Luglio
HTC Incredible S Giugno – Luglio
HTC Sensation Marzo – Giugno
HTC Sensation 4G Marzo – Giugno
HTC Sensation XE Marzo – Giugno
HTC Sensation XL Aprile – Giugno
HTC Rezound Giugno – Luglio
HTC Rhyme Giugno – Luglio
HTC Thunderbolt Luglio – Agosto
HTC Velocity 4G Marzo – Giugno
HTC Vivid Marzo – Giugno

 

Come potete osservare si tratta per la maggior parte di terminali di alta fascia, in particolare la serie Sensation (XE e normale) ha già ricevuto l’aggiornamento. In dote si porta anche l’upgrade della famosa interfaccia Sense alla versione 3.6. E non la 4.0 come nei nuovi HTC One. Oltre ai numerosi smartphone americani potete vedere la presenza di Desire HD e del Desire S, terminali usciti nel 2010 che hanno riscosso un indubbio successo. Se da un lato abbiamo particolarmente apprezzato l’idea dell’aggiornamento, speriamo che con questo nuovo firmware e con le nuove funzionalità non si incorra in qualche problema “collaterale” come avvenuto con Galaxy S2 e ICS, in particolare con un drain della batteria esagerato.

Segnaliamo inoltre che HTC ChaCha, HTC Salsa, HTC Wildfire S, HTC Explorer e tutti i terminali con memoria interna inferiore o uguale a 512 MB non verranno aggiornati ad Ice Cream Sandwich, stessa sorte toccherà anche a tablet come HTC Flyer, HTC EVO View 4G, and HTC Jetstream. Questo significa che saranno abbandonati da HTC? No, la dichiarazione ufficiale è che invece ci saranno upgrade, bugfix e miglioramenti di natura minore. Segnaliamo infatti che anche l’HTC Desire Z è stato di recente aggiornato ed avanzato di versione. Tenete infine conto che nonostante non ci sia il supporto ufficiale da parte della casa produttrice, se il vostro terminale ha venduto abbastanza potrà contare sul supporto della community web (XDA-Developers tanto per citare i più famosi) e quindi potrà contare varie ROM cucinate con l’ultima versione di Android.

 

via

Amante multitasking di tecnologia portatile e basket, si fa rapire da discussioni sulla telefonia mobile e se potesse cambierebbe terminale una volta al mese. Dà tutto se stesso per le sue grandi passioni.