Crypto News

ICO: cosa sono e come funzionano

Feb 16, 2018

author:

ICO: cosa sono e come funzionano

Il nostro viaggio all’interno del mondo delle criptovalute prosegue oggi con una nuova, ed avvincente, puntata. Ci occupiamo infatti, in questo articolo, di spiegare, in parole semplici cosa, e come funzionano, le I.C.O. (Initial Coin Offering – offerta iniziale di nuova moneta digitale). Da qui in poi le chiameremo per comodità ICO. Buona scoperta!

ICO: significato e funzionamento

Una della grandi novità apportate dal mondo delle criptovalute riguarda la possibilità, per chiunque lo voglia, di poter emettere una propria moneta. Le ICO sono dunque quella fase di mercato dove è possibile comprare la nuova moneta prima della sua quotazione su un exchange (quasi come se fosse quotata in Borsa), pagandola molto spesso pochi centesimi, e finanziando così un progetto nascente che, quantomeno, ci dovrebbe sembrare interessante e dalle buone possibilità di sviluppo. Questa fase, ovviamente, non è l’unica fase in cui è possibile acquistare le monete digitali prima della quotazione infatti, moltissimi progetti, prevedono periodi di pre-sale (prevendita). Questi ultimi, ovviamente, si tengono prima dell’ICO ed al loro interno è possibile ricevere cospicui bonus di acquisto, ad esempio per ogni cryptomoneta acquistata si potrebbero ricevere delle monete bonus in più.

 

ICO: come acquisto la valuta digitale?

Rispondere a questa domanda in modo compiuto non è facile. Questo perché ogni ICO, o in modo più specifico ogni nuova valuta digitale, prevede modalità di acquisto dei suoi token del tutto diverse. Può variare infatti sia la piattaforma che la valuta digitale con il quale acquistare, anzi sarebbe più corretto dire “scambiare”, i nuovi token emessi. Per essere più precisi, token si utilizza come sinonimo di valuta digitale. Di base però è possibile partecipare ad un ICO direttamente sul sito del progetto che si finanzia, o su un exchange specializzato, scambiando Bitcoin o Ethereum (od altre criptovalute già “quotate”), o loro frazioni, per ottenere  nuovi token.

 

ICO: rischio od opportunità?

Le ICO, infatti, possono rappresentare una grandissima possibilità di investimento a costi ridottissimi, e di raccolta di capitali per le aziende, ma al tempo stesso, rappresentano un grosso rischio perché, come molte volte è accaduto, dietro ad un ICO si potrebbe celare un progetto poco serio, messo in piedi solo per raccogliere fondi e poi sparire letteralmente nel nulla. Per queste ragioni lo studio del progetto, del team di sviluppo, degli eventuali sponsor ed anche della buona, o meno, capacità di interazione a livello di social-network del team di sviluppo, sono tutti elementi da valutare con estrema serietà prima di investire i propri risparmi.

Pertanto, come sempre, vi ricordo di investire nel mondo delle criptovalute solo dopo averlo studiato e comprese e, soprattutto, di investire solo una somma di denaro che, nel caso peggiore, siete disposti a perdere.

Se vi interessa la nostra opinione sulla ICO del momento vi invitiamo a cliccare qui, e leggere il nostro pezzo su Bankera, la banca della nuova era digitale.

Avete domande sul funzionamento delle criptovalute? Siete interessati all’argomento o avete dubbi?

Fatecelo sapere scrivendoci e seguendoci su Facebook, Twitter, Instagram e su Youtube!

Si divide tra Roma e Londra, sempre alla ricerca del modo migliore per fare soldi senza lavorare, si dedica all'alchimismo nutrizionale e alla costante ricerca della dieta magica che gli consenta di mangiare chili di gnocchi ai 4 formaggi senza ingrassare. Nel tempo libero appassionato di smartphone, PS3, diritto, finanza, ogni tipo di sport e... Snoopy.