China News Smartphone

InFocus M810: specifiche tecniche e prezzo del “killer” dello Xiaomi Mi4

Ago 3, 2014

author:

InFocus M810: specifiche tecniche e prezzo del “killer” dello Xiaomi Mi4

infocus_m810

Questo è sicuramente un buon momento per essere uno smartphone cinese o per meglio dire per essere una compagnia che li produce e li commercializza dato che il mondo intero si sta rendendo conto sempre più di quanto questi device siano dotati di specifiche importanti e di buona qualità e soprattutto siano caratterizzati da un prezzo spesso e volentieri molto concorrenziale.

Basti pensare al grande successo che stanno riscuotendo case come Huawei ed Oppo, successo che sino a pochissimi anni addietro era impensabile. Ma attenzione perché non esistono solo queste grandi marche cinesi ma, come ben saprà chi legge il nostro sito, ve sono tante altre capaci di offrire buoni prodotti. Tra queste oggi vi parleremo dell’azienda InFocus dato che ha appena annunciato il lancio dell‘InFocus M810, uno smartphone che ci riserva specifiche niente male al punto di essere già stato soprannominato il “killer” dello Xiaomi Mi4″. Scopriamolo insieme attraverso le sue caratteristiche principali.

Specifiche Tecniche

Questo nuovo InFocus M810 si presenta al nostro sguardo come uno smartphone sottile ed intrigante con schermo in nero ed oro grazie anche ai suoi 6.99mm di spessore ed al materiale metallico del quale è costituito (niente plastica per farla breve). Il display IPS da 5.5 pollici ha una risoluzione pari a 1920 x 1080 pixel mentre sul versante delle sue caratteristiche hardware abbiamo un processore Qualcomm Snapdragon 801 con frequenza di clock da 2.5GHz, 2GB di RAM e 16GB di memoria interna che può essere espansa per il tramite dell’utilizzo di una scheda MicroSD.

Per quel che concerne la sua fotocamera questo InFocus M810 ne presenta le classiche due; la prima è quella posteriore che scatta a 13MP ed include un sensore Sony Exmor R ed il flash LED flash mentre la seconda, quella frontale, è da 5MP. A concludere il nostro sguardo sulle specifiche tecniche di questo InFocus M810 abbiamo una batteria non removibile da 2600 mAh che risulta dunque reggere bene l’impatto con l’intera giornata di carica ed un sistema operativo Android Kit Kat 4.4.2. Per ultimo segnaliamo il Bluetooth 4,0, lo NFC, il Wi-Fi ed il supporto LTE, a rendere questo smartphone molto completo dal punto di vista della connettività.

Prezzo ed uscita

Fino ad ora le buone notizie ed ad esse possiamo aggiungere anche quella relativa al suo prezzo che sarà di 330 dollari (poco più di 250 Euro per intenderci). Un prezzo perfettamente in linea con l’ottimo set di specifiche tecniche che vi abbiamo ampiamente illustrato. Vi è però un problema, questo InFocus M810 sarà al momento commercializzato solo ed esclusivamente in quel di Taiwan e dunque per poterne acquistare uno si dovrà ricorrere alla spedizione on-line (ma solo qualora venga istituito un soggetto terzo che possa rivenderlo anche all’estero come spesso accade per i device prodotti da quelle parti del globo). con tutti gli aggravi di costo e le problematiche extra – anche a livello di garanzia giusto per citarne uno – che essa comporta).

Vi terremo senza dubbio informati sulla possibilità o meno di acquistare questo nuovo InFocus anche nel nostro paese e voi ne frattempo seguiteci sempre sia qui sul sito che sulla nostra pagina Facebook. Vi aspettiamo.

Via

Si divide tra Roma e Londra, sempre alla ricerca del modo migliore per fare soldi senza lavorare, si dedica all'alchimismo nutrizionale e alla costante ricerca della dieta magica che gli consenta di mangiare chili di gnocchi ai 4 formaggi senza ingrassare. Nel tempo libero appassionato di smartphone, PS3, diritto, finanza, ogni tipo di sport e... Snoopy.
  • Andrea

    Non vedo proprio come possa essere il “killer” dell’Mi4 vista la dotazione hardware inferiore (ram, fotocamere e batteria) e l’assenza della Miui di fabbrica.
    Sicuramente un device molto interessante grazie al prezzo contenuto (tutto da verificare per quanto riguarda l’importazione in Italia) ma comunque un gradino più in basso di mi4 e OnePlusOne.
    Saluti

    • Ciao Andrea, la tua analisi non è molto lontana dalla realtà. Molto farà l’importanza del brand visto che Xiaomi è un top producer tra i cinafonini e soprattutto perché il prezzo rimane comunque un po’ diverso. Chiaro che poi se consideriamo i prezzi di importazione e la probabilità che arrivi facilmente in Italia il discorso cambia ulteriormente. Di certo, a bocce ferme e considerando solo il prezzo estero, allora rimangono avanti gli altri due smartphone che hai citato 🙂
      Se poi vuoi supportarci sui social sarebbe cosa gradita ed un importante contributo per farci crescere 😉

      • Andrea

        +1 su Fb. Fa piacere che la redazione risponda ai commenti dei lettori. A proposito, ho trovato molto interessanti i vostri articoli sulle emissioni SAR degli smartphone, cinesi e non. Sarebbe interessante sapere i valori SAR dell’mi4. Quelli di OnePlusOne sono disponibili qui: https://forums.oneplus.net/threads/sar-values-oneplus-one-vs-other-flagships.30899/.
        Saluti

        • Grazue Andrea, non sai che piacere leggere questo tipo di commenti 🙂
          Sicuramente aggiorneremo l’articolo sulle emissioni SAR, vogliamo dare una ampia panoramica delle emissioni e non mancheremo di aggiornarlo con i modelli più popolari 🙂