News Recensioni

IntoCircuit PowerBank S5000 da 5000 mAh: la prova

Ago 10, 2016

IntoCircuit PowerBank S5000 da 5000 mAh: la prova

IMG_1241

Tra gli innumerevoli gadget che mi è capitato di provare ultimamente, oggi vi parlo di una PowerBank da 5.000 mAh di IntoCircuit, brand di cui abbiamo già parlato anche in passato. La caratteristica principale è che abbiamo due uscite USB, di cui una a 2A per una ricarica più veloce ed una invece ad 1A.

Esteticamente si presenta come un “mattoncino” con una “back cover” in metallo che lo rende sicuramente più raffinato rispetto ad altri modelli in plastica, mentre frontalmente abbiamo un vetro nero protetto da una pellicola antigraffio. Come indicatore della batteria ci sono 4 LED frontali che aiutano a capire lo stato della ricarica (quando collegato ad un alimentatore) oppure lo stato dell’autonomia della PowerBank di IntoCircuit quando invece è in atto la ricarica dello smartphone o del tablet.

IMG_1242

La capacità dichiarata della batteria è da 5.000 mAh, ma nella prova pratica mi sono reso conto che effettivamente è anche un po’ inferiore, molto probabilmente più vicina ai 4.000 mAh: ho caricato un Nexus 7 2013 e un Moto X Play in questi giorni, dovendo ricaricare però questo powerbank nel mentre. E’ vero che entrambi hanno batteria dalla ampia capacità, ma mi aspettavo qualcosa di meglio, soprattutto in rapporto alle dimensioni. Però devo confermare che ho caricato entrambi i dispositivi simultaneamente.

Ho apprezzato la presenza di un cavo USB-microUSB, utile per carica/ricarica, incluso nella confezione di vendita. E’ spiralato, in modo da essere allungato secondo esigenza, anche se rimane un po’ rigido. A titolo di cronaca, le dimensioni di questa powerbank sono: 154 grammi distribuiti su 145 x 70 x 9 millimetri, che ricordano moltissimo le dimensioni di uno smartphone.

IMG_1244IMG_1246

Su Amazon.it si può comprare con spedizione Prime, per chi fosse abbonato, al seguente LINK.

Amante multitasking di tecnologia portatile e basket, si fa rapire da discussioni sulla telefonia mobile e se potesse cambierebbe terminale una volta al mese. Dà tutto se stesso per le sue grandi passioni.