News Tablet

iPad Mini: commenti e impressioni del nostro inviato a Londra

Nov 4, 2012

author:

iPad Mini: commenti e impressioni del nostro inviato a Londra

iPad Mini

Anteprima – iPad Mini all’Apple Store di Covent Garden – Londra

Come ogni attesa che si rispetti, quella relativa all’uscita del nuovissimo iPad minitablet di casa Apple da soli 7,9 pollici per 310 grammi di peso e 7,2 mm di spessore ha avuto il suo termine. L’iPad Mini è difatti arrivato sul mercato europeo e noi di Tecnologici.Net, dopo avervene abbondantemente parlato per oltre un mese ci siamo recati in uno degli Apple Store più ricercati del vecchio continente per fotografarlo dal vivo e raccogliere le prime impressioni, nostre e di coloro che lo hanno acquistato; per questo motivo ci siamo recati a Covent Garden, uno dei luoghi più caratteristici di Londra e dopo pochi minuti di fila, situazione molto diversa rispetto al lancio dell’iPhone 5, siamo riusciti ad entrare nell’Apple Store e recarci ad uno dei tantissimi banchi dove il nuovo iPad Mini era esposto in bella mostra.

Prova ed impressioni dal vivo

La curiosità di provare il nuovo mini tablet della Apple era tanta, così come quella di vedere l’impressione che faceva al confronto con l’iPad classico. Sensazioni decisamente positive, anche se, come potrete ben immaginare, lo schermo di dimensioni ridotte costringe a qualche piccolo ed inevitabile sacrificio, come una godibilità dei contenuti multimediali inferiore rispetto ai tablet da 10 pollici. Una volta tenuto tra le mani possiamo confermare quanto sia leggero e soprattutto sottile, mentre al termine di un primo giro sul web, con passaggio obbligato sul nostro sito, possiamo sottolineare come Safari svolge appieno il suo compito, anche con il 3G.

iPad Mini - Home Tecnologici.net iPad Mini - Home Tecnologici.net

Il test manuale della fotocamera principale, quella iSight da 5 Megapixel con apertura F/2.4, ha dato risultati soddisfacenti, in quanto abbiamo provato ad immortalare alcune immagini dell’Apple Store, e nonostante la poca luce presente, causata sia dal cielo grigio sopra la nostra testa (il soffitto del negozio di Covent Garden è a vetro) sia dai faretti utilizzati per l’illuminazione dello Store tenuti appositamente bassi, le immagini che abbiamo catturato ci  hanno aggradato per definizione e luminosità. Per quanto riguarda lo stile vi è poco da dire, è il solito ed inconfutabile Apple-Style, un dispositivo ultra sottile, ultra leggero con un design accattivante offerto nelle classiche colorazioni nero e bianco. Nota a margine va fatta sul successo di quest’ultima colorazione, difatti mentre i banconi dove erano sistemate le versioni in nero risultavano essere spesso poco considerati dalla folla presente all’interno del negozio, mentre i cinque banchi dove erano stipati gli iPad Mini di color bianco erano presi letteralmente d’assalto dalla clientela.

Abbiamo anche effettuato una “prova da sforzo” per quanto riguarda il processore, tentando in ogni modo di stressarlo anche aprendo più applicazioni in contemporanea, ma ad onor del vero il dual core A5X, lo stesso di iPhone 4S e iPad 2, ha retto egregiamente, dimostrandosi sempre efficiente e puntuale. Per quanto riguarda la connettività, dopo aver testato Safari, ci siamo rivolti al test sulle diverse modalità di connessione provando prima il  Wi-Fi a/b/g/n sia la rete  HSUPA+ fino a 41.2 Mbps per il download.

In entrambi i casi il risultato è stato soddisfacente. Le prime conclusioni che si possono trarre dopo aver tenuto il nuovissimo iPad Mini tra le mani, sono senza dubbio positive, non ci sono grossi problemi da segnalare se non quello relativo al prezzo, che come ben sappiamo in Italia dovrebbe esser pari a 329 per il modello 16GB, 429 per il modello 32GB e 529 per il modello 64GB il che, permetteteci, continua a sembrarci eccessivo, fatta salva l’assoluta qualità e bellezza del nuovo dispositivo.

iPad Mini vs iPad

Una volta riportate le nostre impressioni ci siamo rivolti a coloro che all’interno dello store avevano appena concluso l’acquisto dell’ iPad Mini. Cosa avranno da dirci ?

 

Le impressioni degli acquirenti

Cercare di intervistare un campione omogeneo di persone è sempre impresa dura, soprattutto se molti di loro vanno di fretta, alle prese con un sabato londinese che tra bus, metropolitana, brunch, musical al teatro e partite di cartello tende sempre a sembrare più corto di quanto in realtà sia. Il primo cliente intervistato si chiama Jack e viene dall’East London. Si tratta di un distinto signore che ci spiega come questo acquisto non sia per lui, bensì per il figlio che domani compirà gli anni e che quest’anno si è iscritto all’università. Sin dal momento della sua iscrizione, in famiglia avevano pensato che un tablet sarebbe stato molto comodo per aiutare il ragazzo negli studi e così hanno colto al volo l’occasione dell’uscita dell’iPad Mini; poche parole l’acquisto è stato fato per ragioni di praticità e comodità (peso e dimensioni ridotte).

Il secondo cliente che abbiamo fermato invece ha fatto scelte di tutt’altro genere; si chiama Michal e viene dall’est europa, anche se vive nel sud di Londra da un decennio e la ragione dell’acquisto consta nella sua sfrenata passione verso tutto ciò che è griffato Apple, al punto che ci svela di non avere affatto bisogno di questo nuovo tablet, ma che non ha resistito al suo fascino nonostante ritenga il prezzo decisamente eccessivo ed ora spera di riuscire a rivendere il suo iPad 2 a qualche amico per rientrare parzialmente della spesa. Ad onor del vero ha provato a rivenderlo anche a noi, ma abbiamo gentilmente declinato.

E’stato poi il turno di Melissa, una ragazza brasiliana in vacanza nella capitale inglese, che in un inglese stentato (è stato più semplice capire il portoghese) ci ha spiegato che lo porterà in regalo al suo fratellino in Brasile che va pazzo per le nuove tecnologie, anche se lei poco condivide il tutto. Il suo giudizio a prima vista sull’iPad Mini è difatti decisamente negativo, soprattutto in relazione alle dimensioni ridotte ed alla scelta ridottissima sulla colorazione da acquistare.

Anche Terence, ragazzo poco più che sedicenne si lamenta dei colori, dicendo che ne preferirebbe di più accesi ed accattivanti, ma che nonostante tutto si è deciso a comprare l’ iPad Mini perché affascinato dal suo schermo retina e dal sistema operativo, lui che sembra essere un esperto del settore nonostante la giovane età, visto che ha passato più di dieci minuti a descriverci le differenze tra il sistema operativo dell’iPad Mini e quello del suo vecchio iPad 1.

Passiamo ora a Catalin, un altro vero fan della Apple. Infatti alla domanda sul perché avesse deciso di acquistare questo nuovo dispositivo ci risponde mostrando il suo iPhone 4S e spiegandoci che è riuscito a resistere al fascino dell’iPhone 5 di certo, ma non a quello dell’iPad Mini, salvo aggiungere poi che è stanco di doversi portare dietro l’ingombrante e pesante iPad 1 e che dunque il suo acquisto è stato anche ragionato e non solo istintivo, soprattutto avuto riguardo al prezzo che secondo lui è leggermente elevato.

E veniamo all’ultimo acquirente intervistato, pardon acquirenti, si tratta infatti di un coppia di ragazzi, Jimmy e Ewa, che sono venuti a “rifarsi il guardaroba”, letteralmente. Difatti oltre ad essersi comprati un iPad Mini a testa, ne hanno anche approfittato per prendersi un iPhone 5 cadauno, con contratto, e un MacBook Air. Per quanto riguarda l’acquisto del nuovo tablet i due lo hanno giustificato per motivi di lavoro, l’uno è giornalista mentre l’altra è insegnante alle scuole inferiori, e per entrambi un tablet di dimensioni ridotte e di poco peso può decisamente esser considerato un mezzo utile, soprattutto se supportato da un sistema operativo come iOS 6. Riassumendo quanto raccolto con queste interviste si può senz’altro dire che gli acquirenti dell’iPad Mini si dividono in due distinte categorie, l’una composta da chi compra per “affetto”, quasi a scatola chiusa, l’altra composta da coloro che decidono di spendere i soldi per usufruire delle ottime specifiche presenti in questo dispositivo. Voi in che categoria rientrate?

 

Valutazioni Finali

Tenere tra le proprie mani un dispositivo di assoluto valore come l’iPad Mini lascia sempre un certo effetto, soprattutto se ciò avviene in una cornice spettacolare come Covent Garden. L’impressione che ci portiamo via mentre ci allontaniamo dall’Apple Store è quella di aver visto e preliminarmente testato un tablet di sicuro valore limitato però, come vi abbiamo anticipato giorni addietro da una RAM che non convince soprattutto in tema di esigenze di multitasking e da un prezzo che anche per i clienti Apple più accaniti non sembra essere adeguato. Tra i lati positivi va invece sottolineato come il peso sia decisamente “piuma”, come la sua fotocamera a discapito dei soli 5MP di cui è dotata sia in grado di rilasciare immagini decisamente accattivanti e ben definite, e soprattutto come la scelta di un display da 7,9 pollici, piccolo si ma non troppo, premia decisamente la leggibilità e la funzionalità di questo dispositivo rispetto ai suoi concorrenti da soli 7 pollici.

In poche parole il primo test vede il novello mini tablet della casa americana decisamente promosso, ora dobbiamo solo pazientare qualche giorno per vedere se e quando si presenteranno i suoi difetti nella distribuzione su larga scala. Voi cosa ne pensate ? Ne vorreste acquistare uno oppure non siete affatto convinti ? Per chi volesse comprarlo vi consigliamo di leggere questo interessantissimo articolo da noi pubblicato pochi giorni addietro che vi spiega le differenze tra i diversi modelli prima di mettere mano al portafoglio.

Fateci sapere cosa ne pensate e le vostre ragioni, scrivendoci sulla nostra pagina Facebook dove ogni giorni postiamo i nostri articoli ed iscrivendovi al nostro nuovissimo forum dove potrete discorrere con i nostri utenti sia dei pezzi da noi pubblicati, sia scambiarvi opinioni sugli argomenti più vari. Vi aspettiamo.

Si divide tra Roma e Londra, sempre alla ricerca del modo migliore per fare soldi senza lavorare, si dedica all'alchimismo nutrizionale e alla costante ricerca della dieta magica che gli consenta di mangiare chili di gnocchi ai 4 formaggi senza ingrassare. Nel tempo libero appassionato di smartphone, PS3, diritto, finanza, ogni tipo di sport e... Snoopy.