News Tablet

iPad Mini: conviene acquistarlo ora? e quale taglio scegliere?

Nov 3, 2012

author:

iPad Mini: conviene acquistarlo ora? e quale taglio scegliere?

iPad Mini: Conviene acquistarlo ora?

L’iPad Mini: il “grande” ma piccolo giorno

Oggi è stato il giorno dell’uscita dell’iPad Mini, negli Apple Store, italiani e non, sicuramente un prodotto molto interessante, sia per la fascia di mercato in cui si posizione, sia per le previsioni di vendita, molto elevate.

A quanto pare però, l’attesa questa volta non è state delle più grandi, infatti, dimenticatevi le lunghissime file fuori dagli Apple Store, questo iPad è arrivato un po in sordina, nessuna coda, e nessuna attesa estenuante. Certo, non abbiamo subito disponibile tutte le varianti, infatti, il modello con modulo 4G, non è ancora disponibile, lo sarà da fine novembre, ma comunque consideriamo che il modello base, il 16 GB solo wi-fi, disponibile oggi, sarebbe dovuto essere il più venduto, visto il prezzo, ma invece, tutto questo successo, non l’ha avuto. Ovviamente non vogliamo dire che Apple con questo prodotto, non è riuscita a colpire la clientela, ma presumibilmente, la mancanza fin da subito dei modelli LTE, e la ristretta cerchia di consumatori a cui strizza l’occhio, ha fatto sì che il prodotto non fosse così atteso, cioè tale, da creare quel normale hype che tipicamente si crea ogni qual volta Apple presenta un nuovo prodotto.

Sicuramente il conteso economico italiano non aiuta a stimolare gli acquisti, ma comunque anche negli altri paesi, europei e non, dove probabilmente il contesto economico, non influisce fortemente sugli acquisti, non sono state riscontrate code o file degne di nota, o comunque paragonabili all’uscita degli altri modelli di iPad.

Conviene acquistare ora l’iPad Mini o meglio aspettare il modello 4G ?

Il discorso è chiaro, l’iPad Mini rappresenta un prodotto che si rivolge ad una cliente molto più specifica rispetto a quella a cui si riferisce l’iPad “retina”, l’uscita di tale prodotto rappresenta più che altro una risposta che Apple vuole dare, al mercato e ai suoi competitors, di certo non è stato un prodotto creato per rispondere alle richieste dei clienti. Tornando però al discorso sull’ acquisto, a nostro avviso adesso non conviene acquistare subito questo nuovo modello in configurazione solo Wi-fi, anche perché, un modello ristretto dell’iPad, come è appunto il “mini” lo vediamo più utile e comodo per un utilizzo in mobilità, sopratutto in quei momenti in cui l’iPhone non ci permette una perfetta esperienza d’uso, e l’iPad “retina” risulta troppo grande per stare in una mano, o comunque in una “mini” bag o addirittura in quei “tasconi” da giacca. E quindi acquistare il modello solo Wi-fi, avrebbe molto poco senso, e si perderebbe il 50 % delle possibilità d’uso in mobilità; qualcuno potrebbe sollevare il discorso dell’hotspot personale con l’iPhone, ma qui vi facciamo subito una domanda, avete mai notato quanto batteria consuma l’hotspot personale? e quanti Mb di navigazione assorbe l’iPad? praticamente vi ritrovereste dopo meno di mezz’ora con un iPhone scarico e con il volume di dati disponibile dimezzato.

Ovviamente, con ciò non vogliamo affermare che l’ iPad Mini, versione Wi-fi + 4G è un ottimo prodotto, e quello solo Wifi sia da buttar via, ma semplicemente per la funzione d’uso che gli vogliamo assegnare noi, acquistando il modello solo il Wi-fi, ne abbiamo banalmente dimezzato le possibilità di utilizzo. Poi c’è da fare tutto un discorso sul prezzo, e in quel caso l’asticella andrà nettamente a favore del modello solo Wi-fi, ma in questo tipo di ragionamento il discorso sul prezzo lo abbiamo volutamente tirato fuori dalla nostra valutazione, anche perché a quel punto ci sarebbe anche da chiedersi, ma a questo prezzo, 459 Euro, conviene comprare un iPad Mini? ma questa non è il momento giusto per fare una valutazione del genere, in primis perché abbiamo già sollevato questa problematica, e poi, ancor prima di averlo toccato con mano e quindi utilizzato.

Quindi possiamo concludere il nostro discorso dicendo che, sicuramente, l’iPad Mini 4G+ wifi è un prodotto con cui potremmo sfruttare al meglio il concetto di portabilità, e quindi, se avete intenzione di acquistare questo iPad, dirigetevi su tale versione. Ovviamente però, c’è da precisare che soprattutto per quelle persone che già sono in possesso di un iPhone, tipo il 5, e un iPad (3 Generazione) Wi-fi+4G, l’acquisto di un iPad Mini è a nostro avvisto altamente sconsigliato, sia perché rappresenterebbe un doppione in piccolo del nostro iPad, sia perché montano la stessa identica versione di iOS 6, a livello software non troviamo nessun cambiamento rilevante; addirittura quella nuova funzione che ci permette di tenere il pollice vicino alla cornice, senza che l’iPad lo consideri un tocco, presente in anteprima su iPad mini, sembrerebbe essere presente anche in iPad 2, 3 e 4 generazione attraverso l’ultimo aggiornamento software iOS 6.0.1.

 

Quale capacità scegliere? 16, 32 o 64 Gb?

Per ciò che concerne il discorso sulla scelta giusta della capacità da acquistare, noi consigliamo vivamente il taglio da 16 gb, sia per un discorso di prezzo, 329 euro nel modello solo wifi e 459 Euro nel modello wifi + 4G, sia perché un iPad Mini, non è un dispositivo che permette di avere una esperienza d’uso superiore per foto e video, e quindi i tagli da 32/64 gb ci sembrano alquanto eccessivi, sopratutto in considerazione del fatto che non abbiamo un display retina.

Le prime impressioni d’uso dal web:

Stando invece su un discorso meramente tecnico, cerchiamo di capire come si comporta questo nuovo iPad Mini: di certo possiamo dire che stando alle recensione e ai commenti presi dalla rete, i feedback sembrerebbero più che positivi, sopratutto in rapporto alle critiche che ha avuto in fase di presentazione, e alle code molto ma molto esigue di oggi.
Il display, il tanto criticato non-retina, stando a quello che dicono molti utenti, non sembrerebbe così disastroso come sembra, l’assenza di parecchi pixel rispetto all’iPad “retina” è più che ovvio, ma in valore assoluto dicono non si comporti male, sopratutto come resa di colori.

Per quanto riguarda le prestazioni sembrerebbero più che buone, sia in termini di fluidità, che in senso assoluto; a livello di benchmark l’iPad Mini si attesta sugli stessi livelli dell’iPad 2, avendo in comune lo stesso processore, A5 (32 nm), e quindi facendo stabilire risultati poco al di sotto di un iPad di 3° Generazione. In ogni caso il feedback sembrerebbe più che positivo, ma ovviamente  soggettivi, e sopratutto quando il prodotto non trova una collocazione di mercato ben precisa, i discorsi sulle prestazioni potrebbero essere sovrastati dai discorsi sulla presunta inutilità di un prodotto del genere.

Per adesso ci limitiamo a riportare le notizie sulle prestazioni così come sono state riportate sui vari canali, mentre Fero11, del nostro team, lo sta provando in queste ore e presto pubblicherà la recensione. Se avete avuto modo di provare già il nuovo iPad Mini, fateci sapere le vostre impressioni attraverso la nostra pagina Facebook e sul nostro Forum.

Studente di Economia, vivo la mia vita tra gadget e gingilli tecnologici, non riesco a starne senza, negli ultimi anni il mondo della mela mi ha letteralmente rapito, ma sempre con un occhio critico. Profondamente Fan della giornata da 36 ore per riuscire a fare tutto ciò di cui mi occupo, non mancano le mie passioni per il Calcio, i motori e in particolare le 2 ruote.