News Smartphone

iPhone 4S e il problema della batteria: qual è il motivo?

Ott 31, 2011

author:

iPhone 4S e il problema della batteria: qual è il motivo?

Autonomia in conversazione fino a 8 ore in 3G e fino a 14 ore in 2G (GSM), e in standby fino a 200 ore: è questo quanto dichiarato come durata della batteria sul sito ufficiale della Apple tra le specifiche del nuovo iPhone 4S.

Peccato che siano molti gli utenti a lamentare problemi di scarsa autonomia, soprattutto durante la navigazione in 3G. A quanto pare inoltre perderebbe il 10% di autonomia per ogni ora di standby, anche dopo aver disattivato tutti i servizi di localizzazione.

Erick Schonfeld, editore del sito TechCrunch, ha descritto in dettaglio le difficoltà dell’iPhone 4S ad avere un’autonomia superiore alle 8 ore. Per esaurire l’intera batteria basterebbero soli 2 ore e mezza di navigazione internet, 30 minuti di chiamate e 5 ore in standby. Davvero poco se confrontato con gli altri smartphone di alta fascia e soprattutto se confrontato con le specifiche ufficiali.

Alcuni ingegneri della Apple hanno iniziato a contattare gli utenti chiedendo la loro collaborazione per comprendere la causa alla base del problema, rivolgendo loro domande sulle modalità di utilizzo e analizzando i dati di log. Se da una parte è ammirevole la prontezza con cui la Apple pare stia analizzando il problema, dall’altra è preoccupante sapere che sia lontana dal trovare una soluzione.

Sono due le possibili cause:

  • Setting Time Zone“: Secondo il Guardian la causa è riconducibile alla fuzione “Setting Time Zone” che modifica l’orario in modo automatico a seconda di dove vi troviate. Questa funzione infatti interrogherebbe in maniera costante, e non sporadica, le torri radio, per determinare la posizione del telefono. In attesa del rilascio di un aggiornamento che risolva questo problema, è possibile porre un rimedio disattivando questa fuzione manualmente (Impostazioni – Localizzazione – Servizi di sistema – Imposto fuso orario).
  • iCloud: essendo un problema legato ad iOS 5 piuttosto che all’hardware dell’iPhone 4S, iCloud sembra essere il colpevole più accreditato, più precisamente la sincronizzazione dei contatti corrotti. Come risolvere questo problema? Effettuare un backup e ripristino dell’iPhone tramite iTunes o, in alternativa, rimuovere e quindi risincronizzare gli account iCloud, Gmail ed Exchange.

Nell’attesa di conferme sul motivo reale della scarsa autonomia valgono anche qui i seguenti consigli per permettere al vostro iPhone di durare il più possibile. Ovviamente non aspettatevi un’autonomia di 12 ore in utilizzo dopo aver seguito i seguenti consigli, ma otterrete dei preziosi benefici per arrivare a fine giornata.

  1. Diminuite la luminosità dello schermo. Il display è il fattore più influente sull’autonomia della batteria. Potete fare a meno di avere la luminosità impostata al massimo soprattutto quando non dovete utilizzarlo sotto la luce del sole.
  2. Riducete il numero di notifiche. Lasciate solo quelle di cui avete realmente bisogno.
  3. Abilitate il blocco dello schermo dopo poco tempo. Non avete bisogno che il display del vostro iPhone sia acceso se non lo utilizzate.
  4. Abilitate la “modalità aereo” se non avete bisogno della connessione wi-fi.
  5. Riducete la frequenza di aggiornamento di mail e social network. Avete realmente bisogno che il vostro iPhone si aggiorni ogni 5 minuti?

Appassionato di tutto il mondo della tecnologia e dell'elettronica, soprattutto consumer. Sogna di non aver più bisogno di dormire per riuscire a dedicare il giusto tempo alle proprie passioni.
  • Giovanni

    “Qual è” si scrive senza apostrofo comunque…