News Smartphone

iPhone 6 ed iPhone 6 Plus: prime critiche a livello di design e stile

Set 15, 2014

author:

iPhone 6 ed iPhone 6 Plus: prime critiche a livello di design e stile

iphone-6-featured

Sono passati pochissimi giorni dalla presentazione dell’iPhone 6 e dell’iPhone 6 Plus, della quale vi abbiamo parlato in questo nostro articolo, e già iniziano ad arrivare le prime, e forse attese, critiche nei confronti del nuovo smartphone top di gamma prodotto dalla famosa casa di Cupertino.

Negli ultimi anni eravamo però abituati a leggere e commentare pensieri non proprio esaltanti su questo smartphone in relazione soprattutto alla sua scarsa innovazione stilistica rispetto alla versione precedente, critica che molti hanno sempre ritenuto ingenerosa, ed al suo prezzo che di anno in anno sembra lievitare sempre di più. Critiche dunque che se da un lato trovano senza dubbio l’appoggio di molti esperti del settore, dall’altro si devono scontrare con il sempre crescente numero di iPhone generalmente venduti (basti pensare che, come vi abbiamo noi stessi anticipato, che proprio in tema di pezzi venduti i nuovi iPhone 6 ed iPhone 6 Plus hanno già infranto ogni record in casa Apple in termini di prevendite). Oggi però le cose sembrano essere cambiate visto che le nuove critiche parlano d’altro, ma di cosa?

Un compromesso non apprezzabile

Le critiche di cui parliamo in questo articolo sono critiche che riguardano solo ed esclusivamente il versante estetico e del design e che si concentrano su alcune scelte fatte da Apple, scelte che hanno modificato l’assetto esteriore del loro prodotto. In molti infatti non hanno apprezzato l’inserimento nel nuovo device di alcune nuove finiture in plastica poste sulla cover posteriore ritenendo dunque che le scelte fatte in precedenza relativamente all’iPhone 5 denotassero una maggiore qualità in termini di materiali e di estetica rispetto a quanto per l’appunto fatto con tutti e due i nuovi modelli di iPhone 6.

Inoltre, secondo altri esperti ed appassionati del marchio della mela, la scelta di modificare la fotocamera posteriore, sempre a livello di estetica, sia sull’iPhone 6 che sull’iPhone 6 Plus non doveva di certo esser fatta dato che sembra come un pesce fuor d’acqua, qualcosa di non perfettamente integrato all’interno delle scocche. Scelta che, è bene ricordarlo, è stata fatta da Apple per tentare di raggiungere il difficile compromesso tra l’assottigliare lievemente il proprio prodotto e l’implementare nello stesso tempo la qualità della fotocamera e quindi la qualità e la precisione delle immagini da essa scattate.

iPhone 6 e iPhone 6 Plus: un passo necessario

Ad essere onesti crediamo che se da un lato le critiche spesso mosse ai nuovi iPhone sul versante tecnico possono esser corrette, dall’altro quelle sul versante estetico dovrebbero sempre tener in maggior considerazione il fatto che riprodurre il medesimo modello senza apportare nemmeno una modifica potrebbe esser visto dal mercato come un segnale negativo e quindi produrre un cattivo risultato in termini di vendite. In generale la modifica estetica e ingrandimento delle dimensioni era un passo doverosamente necessario per non essere più considerati obsoleti. Fa strano però che Apple abbia deciso di creare iPhone 6 Plus come anche un upgrade rispetto all’iPhone 6, se non altro anche per il fattore di fotocamera migliore e altre finezze tecniche.

Se volete poi saperne di più sui nuovi iPhone 6 ed iPhone 6 Plus vi invitiamo a seguirci anche all’interno della nostra pagina Facebook. Vi aspettiamo!

Via

Si divide tra Roma e Londra, sempre alla ricerca del modo migliore per fare soldi senza lavorare, si dedica all'alchimismo nutrizionale e alla costante ricerca della dieta magica che gli consenta di mangiare chili di gnocchi ai 4 formaggi senza ingrassare. Nel tempo libero appassionato di smartphone, PS3, diritto, finanza, ogni tipo di sport e... Snoopy.