News Smartphone

iPhone 6: possibile aumento di prezzo e di dimensioni?

Apr 15, 2014

iPhone 6: possibile aumento di prezzo e di dimensioni?

iphone-6-concept-mark-up-prezzo

La notizia ha suscitato non poco clamore poiché una cosa che sicuramente viene sempre riconosciuta ad Apple, ed in particolare al suo melafonino, è quello di avere un prezzo non sempre alla portata di tutti. Tesi confermata nel corso degli anni, forse anche per garantire quello status symbol che spesso gli viene affibbiato, ma dalle ultime parole dell’analista Jefferies Peter Misek, noto per le collaborazioni anche con Bloomberg e noto anche per la sua affidabilità, sembra proprio che Apple abbia contrattato con diversi operatori un aumento di ben 100$ per il nuovo iPhone 6, in uscita subito dopo l’estate.

iPhone 6: le novità in arrivo e la diatriba sul prezzo

iPhone 6 è stato avvistato molto spesso di recente, anche in complicati render 3D ottenuti tramite il famoso software AutoCAD, oppure in più versioni di display in modo da garantire il tanto atteso upgrade verso qualche soluzione compatta ma al tempo stesso in grado di offrire dell’intrattenimento di alto livello, come gli smartphone Android talvolta sanno regalare. La prima buona notizia, relativa all’aumento di prezzo di iPhone 6, è che gli operatori telefonici sembra si stiano schierando contrariamente a questa mossa commerciale, sia per i maggiori costi che per via dei minori volumi che ne possono ricavare. Altri analisti si aspettano che il prezzo di iPhone 6 si possa impostare sui 749$ senza contratto, quindi con un sostanziale aumento di circa 20$ che potrebbero incontrare un rapporto 1:1 tra dollaro ed euro e costare un aumento anche per noi in Italia.

La domanda che sorge spontanea è: come reagiranno i fedelissimi del marchio della mela di fronte ad un aumento del prezzo di iPhone 6? Se le specifiche giustificheranno l’aumento, aumenteranno anche le vendite? Secondo l’analista citato ad inizio articolo, il vero problema dipenderà comunque dagli operatori che difficilmente rinunceranno alla vendita dell’iPhone 6, sicuro campione di incassi se sarà capace di trasmettere le novità hardware e software che sembrano essere pronte per i consumatori di tutto il mondo. Se così andassero le cose, una possibile soluzione sarebbe un aumento di 100$ equamente diviso tra operatori e consumatori, in modo tale da garantire il margine maggiore ad Apple e garantire agli utenti di iPhone 6 di non doversi sobbarcare l’intero importo.

La notizia rimane comunque importante e non priva di fondamento, di sicuro lascia un po’ di stucco una politica di prezzi al rialzo seppur destinata ad un sicuro successo come iPhone 6. Cosa pensate di questa mossa? Fateci conoscere la vostra opinione attraverso il box dei commenti o le nostre pagine sui social network!

Amante multitasking di tecnologia portatile e basket, si fa rapire da discussioni sulla telefonia mobile e se potesse cambierebbe terminale una volta al mese. Dà tutto se stesso per le sue grandi passioni.