News

iTunes 11 – Rimandato a Novembre

Nov 2, 2012

author:

iTunes 11 – Rimandato a Novembre

iTunes 11: Lancio rimandato

La notizia era già nell’aria da un paio di giorni, cioè da quando Apple il 23 Ottobre, con la presentazione dell’iPad Mini e di tantissimi altri prodotti, misteriosamente non aveva annunciato il rilascio pubblico di iTunes 11. La cosa era apparsa alquanto strana, considerando che quel giorno era anche l’11esimo compleanno dell’innovativo player musicale iPod, ma probabilmente molti, speravano che da lì a breve, sarebbe stato rilasciato pubblicamente, e come siamo stati sempre abituati oramai da anni, sarebbero state rispettate le scadenze prefissate, e quel famosissimo Coming to October sarebbe stato rapidamente sostituito con Now Avaiable.

 

 

Ma invece, così non è stato, abbiamo atteso fino alla fine di questo mese, anche se le speranze di vedere iTunes 11 nel mese di ottobre era praticamente svanite, a confermare il tutto però, è stato un portavoce di Apple Tom Neumayr attraverso un comunicato, molto eloquente ha illustrato pubblicamente come sta la situazione:

Lo sviluppo del nuovo iTunes sta richiedendo più di quanto previsto e vogliamo prenderci un po’ di tempo in più per rifinirlo al meglio. Prevediamo di rilasciare la nuova versione, con un’interfaccia più pulita e semplificata, nonché pienamente integrata con iCloud, entro fine Novembre.

Praticamente Apple ha deciso di prendersi ancora del tempo, a causa di problemi non meglio specificati, facendo slittare la data del rilascio di circa un mese, quindi il nuovo iTunes 11, secondo quanto scritto nel comunicato ufficiale, dovrebbe vedere luce entro la fine di novembre. Tra le ipotesi del rinvio pare ci sia la presenza di qualche lieve bug, come già successo in passato, tale da costringere Apple ad attendere un altro mese al fine di perfezionare il codice.

Questa notizia se da un lato ha rappresentato l’ennesimo smacco per una azienda che negli ultimi mesi tra iOS 6, Maps, e adesso iTunes, non è riuscita ancora a convincere i propri consumatori, soprattutto sul lato software; dall’altro pare chiaramente il segno che, con questo nuovo software, Apple non vuole fare un buco nell’acqua, o perlomeno non vuole rilasciare frettolosamente un software, incompleto, pieno di bug, solo per rispettare delle scadenze temporali, e quindi vuole concentrare tutti i suoi sforzi per cercare di fornire un software quanto più stabile e pienamente integrato con tutto il suo ecosistema, iCloud incluso.

iTunes sicuramente rappresenta un progetto/software fondamentale per Apple in quanto è di fatto il punto di incontro tra i dispositivi mobile iPhone/iPad e il mondo desktop iMac/MacBookPro, perciò proporre una nuova versione coerente con le aspettative è quanto di più importante possa fare adesso Apple nei confronti di noi consumatori.
Anche perchè un errore adesso, dopo le débâcle di Maps e l’uscita ufficiale di Scott Forstall, potrebbe rappresenterebbe una grande sconfitta, che probabilmente nemmeno una società florida e forte come Apple potrebbe assorbire tanto facilmente.

A mio avviso, vista l’importanza strategica di questo software sarebbe stato meglio avviare un programma di beta dedicato agli sviluppatori, un pò come viene fatto sistematicamente per iOS, e come è stato fatto nella verisione 10.5 di iTunes, quando venne rilasciata prima della versione definitiva una beta, così da poter evidenziare qualsiasi problematica, prima di un rilascio pubblico, ma a quanto pare, in questo caso Apple ha deciso di tenere tutto segreto fino al rilascio definitivo.

Tutte le novità di iTunes 11

Annunciato in pompa magna durante l’evento di presentazione dell’iPhone 5, aveva sicuramente attratto parecchi utenti, soprattutto per l’interfaccia grafica completamente rinnovata, sia dal punto di vista del design vero proprio che nella gestione delle informazioni musicali e non. Adesso infatti il Player presenta all’avvio una schermata iniziale con le copertine di tutti gli album presenti nella libreria, e con la possibilità di vedere all’istante tutti i brani presenti nell’album. Anche l’integrazione con gli store è stata ampiamente rivisitata, infatti sarà possibile cercare altri brani/video su iTuneStore direttamente dalla libreria.


Sul design invece, ora l’interfaccia è molto più minimale e pulita, la sidebar fissa laterale è stata rimossa, o perlomeno sostituita da una soluzione molto più pulita e con menù a scomparsa.


Altre funzioni extra riguardano la possibilità di fornire dei suggerimenti sulla musica da ascoltare direttamente nel player musicale; e la possibilità di avere delle cronologie delle anteprime, cioè il poter rivedere tutti i brani e film a cui abbiamo dato un’occhiata precedentemente. La grande novità, però, risiede sicuramente nell’ introduzione del nuovo Mini Player, una sorta di concentrato di iTunes 11 all’interno di uno spazio piccolissimo, infatti questo mini player ci permetterà di usufruire di tutte le principali funzioni del player musicale, con anche la possibilità di scegliere tra le canzoni della libreria, senza distrarre lo sguardo da ciò che stiamo facendo sul nostro Mac/Pc.


Ultima, ma non meno importante funzione, è la integrazione con iCloud, infatti con iTunes 11, avremo la possibilità di acquistare un brano da un dispositivo e averlo pienamento disponibile su tutti gli altri nostri dispositivi iPhone/iPad, attraverso lo streaming, se invece non disponiamo di una connessione ad internet permanente potremmo scaricare i brani acquistati, direttamente nella libreria di quel dispositivo.

Ovviamente queste features, rappresentano solo alcune, delle caratteristiche che la versione finale di iTunes 11 dovrebbe presentare.
Non ci resta, quindi, che aspettare la fine di novembre per capire se Apple questa volta è riuscita a creare un software davvero all’altezza dei suoi pregiati dispositivi, o anche questa volta ci lascerà l’amaro in bocca.

iPad Mini e iTunes 11

L’unico dubbio rimane sulla versione che dovrebbe essere compatibile con l’iPad Mini, infatti dalla descrizione presente sulla relativa confezione, appare evidente che la versione necessaria per sincronizzare tale dispositivo è “iTunes 11” che ovviamente non uscirà prima della fine di novembre, tempistiche nettamente diverse quelle dell’iPad Mini, che invece, dovrebbe vedere la luce già da domani mattina, quindi non resta che capire se Apple rilascerà un minor update dell’attuale iTunes 10.7, oppure, basterà un semplice aggiornamento dei database Apple per poter sincronizzare questo nuovo dispositivo. Diverse fonti però sostengono che l’ iPad Mini sia in grado di funzionare senza particolari problemi anche con l’attuale versione, e che sia viziato solo da piccole imperfezioni come la mancata visualizzazione dell’icona del tablet, allontando dubbi e timori riguardo la possibilità di sincronizzare il dispositivo.

Studente di Economia, vivo la mia vita tra gadget e gingilli tecnologici, non riesco a starne senza, negli ultimi anni il mondo della mela mi ha letteralmente rapito, ma sempre con un occhio critico. Profondamente Fan della giornata da 36 ore per riuscire a fare tutto ciò di cui mi occupo, non mancano le mie passioni per il Calcio, i motori e in particolare le 2 ruote.