News OS

Jelly Bean: novità ufficiali nel changelog e primi aggiornamenti

Lug 14, 2012

Jelly Bean: novità ufficiali nel changelog e primi aggiornamenti

Jelly Bean: le novità ufficiali di Android 4.1

 

Se siete abituati a seguire le notizie sugli smartphone e sulla tecnologia portatile avrete sicuramente sentito parlare di Jelly Bean, ultima versione di Android, nota come release 4.1, che ha visto la luce all’ultimo appuntamento per gli sviluppatori al Google I/O di Giugno 2012. L’abbiamo vista per la prima volta su Nexus 7, il nuovo tablet di Google che arriverà anche a settembre in Italia grazie ad Asus, ed i fortunati possessori di Galaxy Nexus stanno ricevendo l’aggiornamento via OTA proprio in queste ore. Vi abbiamo segnalato in un nostro articolo quali sono le principali novità di Jelly Bean rispetto ad Ice Cream Sandwich, ma Google ha finalmente rilasciato il changelog che ci illustra tutte le novità ufficiali di Android 4.1, ossia di Jelly Bean. Il changelog è disponibile al seguente indirizzo.

Pur essendo una minor release che non ha avuto il peso che ha avuto invece ICS, siamo davvero entusiasti per il numero di novità che ha portato questa nuova versione di Android. Sicuramente è da premiare il “Project Butter” che punta a rendere l’interfaccia del sistema operativo di Google ancora più pulita, fluida e reattiva, esattamente come il burro. Se aprite la pagina del changelog vi accorgerete che Jelly Bean innova moltissime categorie ed impostazioni, aggiungendo nuove funzionalità e migliorando quelle già presenti. Noi stiamo testando Jelly Bean su un Galaxy Nexus e ne siamo rimasti davvero colpiti, ovviamente ve ne renderemo partecipi con un articolo apposito. Per riepilogare le novità elenchiamo qui le macro-categorie:

  • Accessibilità
  • Browser e navigazione web
  • Calendario
  • Camera e galleria
  • Nuovo Face Unlock
  • Connessioni dati
  • Impostazioni
  • Messaggi e chiamate
  • Internazionalizzazione del dispositivo
  • Notifiche
  • Tastiera
  • Impostazioni di rete
  • Contatti
  • Widget
  • Google Now

 

Come avete facilmente intuito c’è davvero tanta carne al fuoco, per questo vi abbiamo anche elencato i principali motivi per cui volere l’aggiornamento a Jelly Bean. Ma come siamo messi dal punto di vista degli aggiornamenti?

 

Situazione aggiornamenti a Jelly Bean

Google e Android sono una realtà del mondo mobile: gli ultimi sondaggi mostrano che sia negli Stati Uniti che nel nostro Paese almeno uno smartphone su due è Android. La realtà è che questo è possibile grazie a smartphone di bassa fascia che permettono di avere tutte le funzioni e le app senza spendere cifre importanti, ma poi si perdono nel mare degli aggiornamenti. Google rilascia nuove versioni ogni sei mesi circa o poco più, spesso accompagnate dall’annuncio di nuovi terminali della serie Nexus, ma al tempo stesso i produttori si prendono carico di dover aggiornare i terminali usciti. Chi compra i top di gamma, se è fortunato, aggiorna il proprio terminale dopo molto tempo, ma abbiamo visto come già solo ICS sia poco diffuso. Quale sarà la realtà dei fatti per Jelly Bean? Non ci sono notizie ufficiali, se non che HTC, Samsung, Huawei e tutte le principali case hanno dato il loro appoggio senza fare nomi dei terminali, ma noi ipotizziamo che saranno in pochi ad usufruire di questo upgrade firmware.

La serie HTC One, escludendo One V, dovrebbe ricevere Jelly Bean, così come sta avvenendo per Galaxy Nexus e probabilmente al nuovo top di gamma Galaxy S3 e probabilmente Galaxy Note. Cosa ne sarà degli altri? Xperia S che ha da poco ricevuto l’aggiornamento ad ICS dovrebbe essere aggiornato, la vediamo più lunga e remota come possibilità per i nuovi terminali Xperia usciti prima dell’annuncio. Per Motorola non siamo in grado di fare ipotesi dato che solo ora i membri della serie RAZR stanno ricevendo l’upgrade ad ICS. In questo elenco vogliamo citare anche Huawei Ascend D Quad (in uscita ad Ottobre 2012) e LG Optimus 4X HD. Si tratta di speculazioni ancora non certe, ma le ipotizziamo come le più probabili. Ovviamente vi terremo aggiornati!

via

Amante multitasking di tecnologia portatile e basket, si fa rapire da discussioni sulla telefonia mobile e se potesse cambierebbe terminale una volta al mese. Dà tutto se stesso per le sue grandi passioni.