CONDIVIDI

Chi ama la fotografia ed il videomaking è ben consapevole che gli accessori, le proprie macchine fotografiche (se più di una) sono strumenti assolutamente delicati e che vanno trasportati con estrema cura. Ultimamente mi è capitato di provare la borsa Messenger della collezione Street di Manfrotto, una borsa dedicata al lifestyle urbano (se mi passate il termine molto “fashion”). Si tratta di una comoda borsa che ho iniziato ad usare tutti i giorni per andare a lavoro e per portarmi dietro la fotocamera durante le gite fuori porta e le escursioni. La borsa Messenger di Manfrotto è molto capiente e permette di trasportare anche il proprio laptop o tablet in una apposita tasca interna dedicata.

La fattura e le peculiarità della borsa Messenger

manfrotto_borsa_messenger (4)

Esteticamente si presenta come una borsa capiente in un interessante verde neutro con un interno in mimetica militare. La borsa è fornita di una tracolla regolabile e sganciabile per risultare comoda a tutte le altezze, più una maniglia che permette di trasportare anche a mano i propri strumenti.

manfrotto_borsa_messenger (2)

Di base, diversamente da altre borse fotografiche che ho provato in passato, possiede una maggiore versatilità per trasportare documenti, laptop e altri oggetti personali come powerbank, Kindle che sono solito portare con me, senza fermarmi sul solo lato fotografico e rendendola usabile ogni giorno. La borsa è di ottima fattura, possiede poi all’interno del vano principale un’ulteriore borsa dedicata (ndr: dedicabile) ad una macchina fotografica. Possiedo una Sony A6300 con obiettivo 16-70 mm, il tutto assolutamente compatto e facilmente trasportabile all’interno della borsa Messenger di Manfrotto. Il vano laptop può ospitare un portatile fino ai 13 pollici, per cui sono andato comodissimo per il mio Macbook 13”. Posso confermare che laptop più grandi purtroppo non entrano.

manfrotto_borsa_messenger (1)

Nella parte superiore della borsa c’è una zip che permette di accedere direttamente e più rapidamente al contenuto senza dover tirare lo strappo con cui viene chiusa. Oltre a questo, troviamo una tasca posteriore, che dà accesso ad un vano ristretto dove inserire documenti o portafogli; frontalmente abbiamo un vano più grande con spazio per ospitare powerbank, penne, memorie e cavi di vario tipo. Il vano principale è invece quello dedicato al corredo fotografico. La borsa è abbastanza rigida come base, per cui purtroppo non può essere ripiegata per essere riposta in un bagaglio a mano. O meglio, si può ripiegare ma si perderebbe un po’ dell’integrità della base rigida.

manfrotto_borsa_messenger (3)

Il prezzo di listino sul sito Manfrotto è di 100.5€, mentre su Amazon potete risparmiare qualcosina ordinandola a circa 75€.

Manfrotto Mb Lf-wn-rp Windsor Borsa A Spalla Reporter Per Reflex
Prezzo consigliato: 131.15€
Risparmi: 39.16€ (30%)
Prezzo: 91.99€

La mia opinione sulla borsa Messenger di Manfrotto

manfrotto_borsa_messenger (5)

In generale trovo che questa borsa sia indirizzata a chi cerca uno strumento per trasportare non solo il proprio corredo fotografico, ma vuol utilizzare la borsa per la città e per il lavoro. In definitiva ho trovato scomodo solo il fatto di chiudere la borsa a tracolla con lo strappo, mi sarei sentito più sicuro con la zip per via della mia maniacalità 🙂

Non sono fissato con gli accessori fashion, ma questa borsa è bellissima e si adatta perfettamente alle mie esigenze.

Maggiori dettagli sono disponibili sono disponibili sul sito ufficiale Manfrotto.