Recensioni Recensioni smartphone Smartphone

La recensione completa di Honor 5X: uno stile da top di gamma

Mar 24, 2016

La recensione completa di Honor 5X: uno stile da top di gamma

Conoscendo il prezzo di Honor 5X si potrebbe pensare ad uno smartphone di fascia medio-bassa senza troppe pretese, mentre osservandolo, senza conoscerne il prezzo, lo si potrebbe scambiare per un top di gamma. Quale è la verità su Honor 5X?
La verità sta nel mezzo, come direbbero i latini (cit. In medio stat virtus). Dopo questo aulico inizio, vi invitiamo a leggere le nostre considerazioni su Honor 5X.

Videorecensione di Honor 5X

Design

_DSC0347

Lo stile di Honor 5X è assolutamente fantastico. Il lato posteriore è ricavato da un blocco di alluminio spazzolato di alto livello, in cui si incastonano la fotocamera, il flash ed il lettore di impronte digitali. L’assemblaggio è ineccepibile ed anche le due bande in plastica (agli estremi del retro) sono ben mascherate e di buona fattura.

La fotocamera sporge abbastanza (circa 1 mm) e questo rende lo smartphone un pò “ballerino” sulle  superfici piane. Lo spessore di Honor 5X rimane comunque contenuto con i suoi 8.15mm.

_DSC0335

Sul lato sinistro troviamo lo slot della nano SIM e la micro SD, con un secondo carrellino per una Micro SIM. Buona soluzione per chi deve switchare di frequente una sola delle 2 utenze.
Sul fronte opposto i tasti in alluminio hanno un click preciso e solido.

_DSC0351

Inferiormente, oltre alla micro USB, è posizionato lo speaker, che offre prestazioni appena sufficienti. Il volume è abbastanza alto, ma è molto piatto e poco pulito.

Sul lato frontale di Honor 5X la fa da padrone un ampio display da 5.5″, con tutti i sensori posti nella parte superiore (fotocamera, luminosità/prossimità).

Display

_DSC0340

Lo schermo di Honor 5X da 5.5 pollici Full HD è promosso a pieni voti, ma ve ne renderete conto meglio grazie alla videorecensione che abbiamo inserito ad inizio articolo. I colori sono fedeli alla realtà e ben tarati, offrendo un’esperienza d’uso eccellente.

La tecnologia IPS LCD garantisce ovviamente dei bianchi assoluti, non peccando nemmeno sui neri. Stupisce anche la luminosità massima, ottima anche sotto la luce diretta del sole, grazie ad un sensore di gestione molto reattivo.

Aiuta molto anche la taratura specifica della EMUI 3.1, che “distorce” i colori in caso di luce diretta, per migliorarne ulteriormente la visibilità e questo rappresenta un assoluto pregio nell’utilizzo quotidiano di Honor 5X.

Hardware e Prestazioni

Il system-on-chip di Honor 5X è l’ottimo Qualcomm Snapdragon 616, in grado di erogare una potenza più che sufficiente. Questo SoC è provvisto di una GPU Adreno 405, che permette performance più che buone in game, anche su titoli più pesanti.

I 2GB di Ram ed i 16GB di ROM (espandibili via MicroSD fino a 128GB) completano un quadro di buon livello.

I benchmark che trovate qui sotto confermano il tutto, ma come sempre vi invitiamo a vedere il video correlato per rendervi conto delle prestazioni live di Honor 5X.

Nome Funzione Punteggio
Antutu Generale 34881
Geekbench 3 CPU 698 (Single Core), 2991 (Multi Core)
Vellamo Browser 2263 (Chrome)
Quadrant Generale 25226
AndroBench Memoria Dettagli nello Screenshot

Connettività

Questo comparto non ci ha suscitato alcun dubbio: il GPS funziona bene, il Bluetooth 4.1 non ha mai perso un colpo con il nostro Smartwatch basato su Android Wear ed il Wi-Fi 802.11b/g/n ha una ricezione nella media.

Il vero punto di forza di Honor 5X e della sua connettività è rappresentato dalla compatibilità Dual SIM (una micro ed una nano). Il sistema gestisce bene entrambi gli slot e la ricezione di entrambe è certamente promossa. Non manca alcuna banda e lo smartphone è totalmente compatibile con le reti italiane.

D’altra parte Huawei è una garanzia in questo campo, leader da tempo nel campo delle telecomunicazioni.

Sistema Operativo

Screenshot_2016-03-22-19-12-37Il sistema di Honor 5X è basato su una versione personalizzata di Android Lollipop: la EMUI 3.1. Lo stile è quello fumettoso tipico dell’azienda, senza drawer, ricco di colori ed icone stondate.

I menù sono infiniti e la possibilità di personalizzare l’interazione col device è indubbiamente un aspetto positivo.
Così come è sufficiente la gestione del sensore di impronte digitali. Il 70% delle volte Honor 5X riconoscerà il dito e sbloccherà lo schermo senza necessità di ulteriore interazione dall’utente. Il problema è che, spesso, la registrazione dell’impronta, pur venendo confermata dal device, non risulta poi efficace in fase d’uso. Il consiglio, nel caso in cui riscontraste problemi, è quello di ripetere la procedura di salvataggio, finché non sarete soddisfatti del risultato.

Screenshot_2016-03-22-19-12-45Un problema però più grave risiede nella fluidità di sistema.
La UI è generalmente fluida e reattiva, subendo però degli sporadici rallentamenti (anche in animazioni semplici come quella della tendina dei toggle). Questi problemi non inficiano l’esperienza d’uso, ma sono certamente fastidiosi.

Confidiamo in  futuri update software per migliorare la situazione.

Screenshot_2016-03-22-19-16-08Una nota che vogliamo farvi riguarda gli avvisi di consumo eccessivo delle app: ignorateli.

Il sistema riconosce i social come applicazioni che drenano batteria in modo anomalo, proponendo soluzioni che i più esperti conoscono. Questo può solo indurvi in errori involontari, quindi vi invitiamo a non prenderli in considerazione (a meno di non sapere quel che fate).

Fotocamera

_DSC0349

Il sensore posteriore di Honor 5X da 13 Megapixel con apertura F/2.0 si comporta molto bene in condizioni di luce diurna, con un’ottima pulizia (buona ai lati) ed un’eccellente definizione. I colori sono abbastanza fedeli (anche se un po troppo saturi) e raramente bruciati. In caso di illuminazione notturna c’è un normale aumento del rumore video, che rende gli scatti appena sufficienti.

La parte video è buona (max 1080p), anche se l’autofocus è un po lento, come potete vedere dalla videorecensione che vi abbiamo proposto.

Il sensore frontale di Honor 5X da 5MP è superiore alla media ed è una buona soluzione per dei selfie più “definiti” del normale.

L’applicazione è ben costruita da Honor e lo scatto è abbastanza veloce, mentre il tempo di apertura è un filo più lento della media. Non mancano le funzione viste sui top di gamma quali: Time-Lapse, All-Focus (che permette un re-focus in post produzione), il panorama ed il rallentatore. Peccato l’HDR rende l’immagine troppo satura e “finta”, a causa di un algoritmo non ben tarato. Manca la possibilità di controlli manuali, ma considerata la fascia di prezzo economica non ci sentiamo di citarlo come un limite di Honor 5X.

Batteria ed Autonomia

La batteria di Honor 5X da 3000 mAh offre una buona autonomia. Con un uso intenso (15 minuti di chiamate, 300 msg Whatsapp, 40 mail, youtube, social e browsing), lo smartphone raggiunge le 4 ore, 4 ore e 30 di display attivo.

Considerando la grandezza del display e l’ampio uso del 4G sono risultati di livello davvero soddisfacente.

In dual SIM l’autonomia diminuisce molto in base all’uso che farete del secondo slot.
E’ molto difficile definire dei parametri di diminuzione dell’autonomia, anche se possiamo garantirvi che la gestione energetica della stessa è eccellente, quindi non avrete un draining eccessivo.

Prezzo e Disponibilità

_DSC0350

Il prodotto è disponibile ufficialmente in Italia e vi verrà spedito con l’alimentatore specifico per il nostro mercato.
All’interno della confezione troverete anche delle cuffiette di discreta fattura con microfono e controlli. Il suono è nella media degli auricolari in bundle (quindi abbastanza scarso).
Su Honor 5X è inoltre preapplicata una pellicola protettiva di eccellente qualità.

E’ disponibile presso lo store ufficiale vMall a 249.99€ oppure su Amazon ad un prezzo leggermente più scontato.

Conclusioni

_DSC0346

L’Honor 5X è uno smartphone che si fa notare. Ha una qualità costruttiva eccellente ed un design di assoluto livello. L’ideale per chi cerca uno smartphone economico, ma non vuole rinunciare ad uno stile paragonabile a quello dei top di gamma.

La doppia SIM ed il lettore di impronte digitali aggiungono dei plus non da poco a questo terminale, che sarebbe a tutti gli effetti tra i migliori della categoria. Dico “sarebbe” perché le imperfezioni software lo collocano un gradino sotto i migliori per chi cerca la fluidità assoluta e la totale assenza di rallentamenti.

Se però riuscite a chiudere un occhio su questo, avrete uno smartphone fantastico, che vi darà molte soddisfazioni.

 

PRO

✔ Lettore di impronte
✔ Qualità eccellente e materiali di livello
✔ Design elegante

CONTRO

✖ Sporadici rallentamenti della UI

Malato di smartphone, tablet e gadget tecnologici. Alla spasmodica ricerca di qualcosa di nuovo che possa catturare la mia attenzione.