CONDIVIDI
⇒ I migliori smartphone del 2017.
La classifica.

Durante l’IFA 2016 abbiamo avuto modo di provare anche il nuovo LG G5 SE, la versione “depotenziata”, e quindi più economica, di LG G5. Nonostante la dicitura SE (rispolverata da Apple per il suo iPhone di dimensioni tascabili) faccia pensare ad una versione “Mini”, esteticamente LG G5 SE è identico ad LG G5. Stesse dimensioni, stessa scocca e stessi materiali del suo fratello maggiore da cui eredita anche tutte le caratteristiche tecniche, ad esclusione di:
– processore Snapdragon 652 al posto dello Snapdragon 820;
– RAM: 3GB di RAM in DDR3 al posto dei 4GB in DDR4;

Per il resto ritroviamo lo schermo da 5.3 pollici con risoluzione QHD (2560×1440 pixel), per una densità di pixel di 554ppi, 32GB di memoria interna, l’ottima fotocamera wide-angle da 16MP e una batteria da 2800mAh, oltre ovviamente alla possibilità utilizzare gli appositi moduli.

Cosa ci è piaciuto di LG G5 SE: le nostre impressioni

LG G5 SE è tra i dispositivi che abbiamo apprezzato di più ad IFA, soprattutto per il prezzo di listino a cui verrà lanciato in Italia: 369€, prezzo che fa ben sperare su uno street price interessante prima di Natale. Ad un prezzo ribassato a circa 300 euro potrebbe dar filo da torcere a molti dispositivi cinesi, come One Plus 3, Honor 8 o Huawei NOVA, presentandosi come un prodotto in grado di portare tutta l’innovazione di LG G5 in una una fascia di prezzo più accessibile. LG non rinuncia infatti alle caratteristiche distintive come la seconda fotocamera grandangolare, che rappresenta una peculiarità del G5 SE e che si rivela particolarmente utile nella fotografia di strada (l’abbiamo utilizzata durante l’evento di Honor 8 per fare foto da vicino alla torre Eiffel). Tra l’altro anche l’autonomia, aspetto discusso nell’LG G5, potrebbe essere migliore rispetto al G5 data la presenza della batteria di pari capacità (2800mAh), ma a supporto di un processore con consumi inferiori (Snapdragon 625). Infine, i recenti aggiornamenti ad Android 6.0 di modelli come LG Magna o LG Spirit ci fanno ben sperare sulle probabilità di veder aggiornato anche LG G5 Mini alle prossime release di Android.

Cosa NON ci è piaciuto di LG G5 SE

Al prezzo di lancio soffre purtroppo la concorrenza dello stesso LG G5, il cui prezzo online si è abbassato al di sotto dei 400€. Perchè rinunciare ad un hardware più performante (Snapdragon 820 e 4GB di RAM DDR4), per 30 euro in meno? (Mentre stiamo scrivendo questo articolo LG G5 è venduto sul sito degli stockisti a 399€). Per quanto riguarda la scelta delle caratteristiche tecniche, avremmo forse preferito una risoluzione Full-HD in luogo del 2K, i cui vantaggi non sono così evidenti, a favore di un minor sovraccarico sul processore e, di conseguenza, un’autonomia maggiore.

Considerazioni finali

Al prezzo di lancio (369€) conviene comprare LG G5 versione standard, ma se il prezzo si abbasserà a 250-300 euro a distanza di qualche mese dall’uscita, LG G5 SE ha le potenzialità per diventare uno dei dispositivi più venduti sul mercato nella fascia di prezzo media.

⇒ I migliori smartphone del 2017.
La classifica.