News Smartphone

LG G6: opinioni e commenti sul top di gamma LG

Feb 26, 2017

LG G6: opinioni e commenti sul top di gamma LG

LG è attesa al varco quest’anno, infatti durante la più importante fiera dedicata alla tecnologia mobile, il Mobile World Congress di Barcellona, ha svelato il suo top di gamma: LG G6. Qui di seguito vi racconteremo le nostre opinioni, i nostri commenti sullo smartphone LG, per poi darvi una veloce panoramica delle specifiche tecniche.

Commenti e opinioni su LG G6

Tra le tante novità offerte da LG G6 troviamo sicuramente l’interfaccia LG UX 6.0, che rappresenta uno snellimento di una interfaccia ormai obsoleta e un arricchimento delle funzionalità di Android. Ovviamente è basata su Android Nougat, quindi l’ultima versione disponibile del sistema operativo di Google. Onestamente LG ha scelto bene: non poteva uscire il suo top di gamma senza l’ultimo avanzamento software offerto da Google e, a primo impatto, la nuova interfaccia LG UX 6.0 non mi dispiace affatto e appare decisamente più fluida di quelle viste nel passato. Angoli smussati, semplicità di dividere la vostra home in più applicazioni senza troppe difficoltà, colori più vivaci rappresentano solo alcuni dei cambiamenti dell’interfaccia di LG G6 rispetto al passato. E’ perfettamente integrato con l’assistente di Google, ma dobbiamo verificare la localizzazione in Italiano al momento dell’uscita sul mercato di LG G6.

La fotocamera è stata presentata come un avanzamento, ma solo tramite una prova più approfondita saremo in grado di riconoscere gli avanzamenti di LG G6 rispetto ai suoi modelli concorrenti. E’ caratterizzata da un doppio sensore, posto ovviamente sul retro, sopra al lettore di impronte digitali. Sia quella anteriore che quella posteriore offrono visuale grandangolare, con angolo che si spinge fino a 125° (camera principale), in grado ciò che catturare in una foto il campo visivo dell’occhio umano.

Ovviamente non manca la presentazione di fotografie con colori più ricchi, naturali e densi, così come del sensore migliorato e in grado di catturare sempre il giusto quantitativo di luce in ogni occasione. E’ presente il Dual Flash Dual Tone, in modo da rendere l’illuminazione molto più morbida e dai colori più verosimili. Il doppio sensore posteriore permetterà di avere la grandissima e apprezzatissima fotocamera grandangolare su entrambe le componenti, per non avere differenze reali e non avere problemi di “cropping”. Implementata anche la tecnologia HDR10 (ndr: ricordiamo che LG rappresenta uno dei top producer in tema di LG OLED display con HDR) per avere dei colori fantastici sul proprio display. Personalmente ho apprezzato di più, al di là dei tanti tecnicismi hardware, le soluzioni che sono state implementate sull’app fotocamera di LG G6, tantissime modalità di scatto nuove e che possono aiutare a rendere le foto sempre più creative e accattivanti.

thumb__DSC0770_1024

Fa sorridere come molti produttori stiano ormai puntando su grandi display in dimensioni più ergonomiche ed umane, in questa ottica va osservato come il display sia così ampio ma non impatti eccessivamente sulla presa. Il display ampio è stato studiato per seguire, almeno secondo quanto riportato dalle ricerche di mercato mostrate durante l’evento, per rendere LG G6 il top per l’intrattenimento e la comunicazione tra le persone. LG G6 non avrà il classico formato 16:9, standard ormai comunissimo, ma l’innovativo 18:9 che renderà la visione molto più dinamica e immersiva. Per presentare questo tipo di caratteristica LG ha chiesto al famosissimo direttore della fotografia, premio Oscar oltretutto, Vittorio Storaro di introdurre i benefici di questo nuovo formato.

Il design è cambiato moltissimo rispetto al passato perché troviamo un case completamente in metallo, ma che non dovrebbe creare problemi di surriscaldamento grazie ad una innovativa tecnologia hardware implementata e spiegata durante la presentazione. E’ forse uno smartphone più green del passato, perché è nickel-free, arsenic-free, privo anche di mercurio e costruito in modo da rispettare maggiormente l’ambiente ed i consumatori: personalmente lo trovo un bel colpo da parte di LG, considerata l’attenzione all’ambiente nel 2017. E’ fondamentale sottolineare che si tratta di uno smartphone waterproof IP68, caratteristica ormai ritenuta basilare nel 2017 per i top di gamma.

 

Le principali specifiche tecniche di LG G6

Qui di seguito una breve panoramica delle specifiche tecniche di LG G6:

  • 5.7 pollici con risoluzione 2880×1440 pixel (564 ppi)
  • Qualcomm Snapdragon™ 821
  • 4 GB di RAM
  • 32 GB di memoria interna
  • Espandibilità tramite microSD fino a 2TB
  • 148.9 x 71.9 x 7.9 mm
  • 163 grammi
  • Fotocamera posteriore da 13MP grandangolare (F2.4 / 125°) + 13MP standard OIS (F1.8 / 71°)
  • Fotocamera anteriore da 5 MP da 100 gradi
  • Batteria da 3300 mAh con Qualcomm QC 3.0

 

Come era LG G5?

La casa asiatica aveva puntato fortemente sui moduli, infatti LG G5 (leggi la nostra recensione) era uno smartphone modulare in cui grazie ad alcuni inserti poteva diventare un cameraphonino, un powerbank o uno smartphone dedicato alla riproduzione musicale.

Su stessa ammissione del management di LG, LG G6 si allontana dal suo predecessore e questo potrebbe essere interpretato in due modi: il modello precedente non ha soddisfatto i consumatori e la dirigenza stessa, il modello non è stato capito completamente dal mercato.

 

Dove trovare Tecnologici sui Social Network

Cosa pendi di LG G6? Raccontaci la tua esperienza con LG, i tuoi commenti sul nuovo top di gamma qui nel box dei commenti o sui nostri social: siamo su YouTube, Facebook, Twitter, Google+ e Telegram.

 

Amante multitasking di tecnologia portatile e basket, si fa rapire da discussioni sulla telefonia mobile e se potesse cambierebbe terminale una volta al mese. Dà tutto se stesso per le sue grandi passioni.