Recensioni smartphone Smartphone

LG Optimus Sol: la recensione

Ott 7, 2011

LG Optimus Sol: la recensione

 

Optimus Sol è uno degli ultimi nati di casa LG e si presenta come un dispositivo di fascia media con una cpu single core da 1 GHz che andrà a fare concorrenza interna con il bell’Optimus Black. Il prezzo di vendita sarà di 299€. La confezione di vendita ci mostra come il terminale sia presentato in forma standard, con la dotazione di auricolari con jack da3.5 mm, una miniSD da 2 GB di cui non è specificata la classe e ovviamente il caricabatterie (comprensivo di cavo USB). Sarà disponibile in commercio in colorazione Black e Titan Black.

 

Caratteristiche tecniche

Spessore e peso

Si presenta come un terminale full candybar, privo di tastiera e di tasti fisici. Il nero lucido delle plastiche gli dona un tocco di eleganza. Le dimensioni sono 123x63x9,8 mm in appena 110 gr di peso. La sensazione al tatto è sicuramente di un terminale molto leggero e compatto, la presenza del nero lo rende visivamente più piccolo e si può tranquillamente utilizzare con una sola mano.

 

Display

Il display è da 3.8 pollici, si presenta con una linea elegante coperto da un vetro in Corning Gorilla Glass che gli conferisce un’ottima resistenza ai graffi e agli urti. La risoluzione è pari a 480×800 con una tecnologia UltraAMOLED, nuova nata di casa LG, che lo rende visivamente molto brillante e con la colorazione dei neri molto accentuata, ma con una resa complessiva dei colori molto reali e non eccessivamente brillante o satura. I colori del display sono 262.144, la differenza con i canonici 16 milioni di colori non è percepita dall’occhio umano. La densità per pollice è molto buona, pari a 240 pixel per pollici (ppi).
L’impatto di questo nuovo display proposto da LG è veramente positivo, forse nasce qualche dubbio sulla scelta di dotare entrambi i propri terminali di fascia media (Optimus Sol e Optimus Black) con due tipi di display molto accattivanti e di buona fattura lasciando però scoperto il suo top di gamma dual core.
Non essendo questa la sede, ci limitiamo ad osservare l’ottimo risultato raggiunto da questo display.

 

Chipset

Il terminale monta un processore single core MSM8255 con Cpu Scorpion da 1GHz. La memoria RAM è di 512 MB, sufficiente per gestire le app Android in multitasking, mentre la memoria interna è di 1 GB.

Il processore si comporta molto bene con la navigazione web mostrando una veramente buona velocità di rendering delle pagine. Il problema forse risiede nella navigazione che mostra un browser un po’ scattoso nel caricamento della pagina. Il pinch-to-zoom invece, salvo rari casi, ha sempre risposto egregiamente a pagina caricata completamente. Ovviamente essendo un processore da 1 GHz supporta Adobe Flash Player e quindi è prevista la possibilità di vedere video direttamente in streaming.
Come GPU monta un Adreno 205, sicuramente non l’ultima arrivata, ma un’ottima scheda che permette il gaming di giochi in HD. Nei nostri test ha sempre risposto in modo positivo ai vari giochi non mostrando problemi di incompatibilità.

 

Multimedialità

La fotocamera di questo terminale è forse un punto dolente, visto l’attuale dotazione dei terminali di fascia media, in quanto presenta una fotocamera posteriore da 5 MP con autofocus ed è mancante di Flash LED. Purtroppo la qualità delle foto risente della luminosità bassa andando a dare una colorazione molto differente dalla luce reale. Ma va detto che, anche grazie all’opzione macro, la resa complessiva delle foto è davvero positiva. Dal punto di vista dei video, nonostante il buon processore, la risoluzione massima è solamente HD ma con autofocus continuo, ossia 720p.
La fotocamera anteriore, utilizzabile per le videochiamate, è da 0.3 MP sempre con risoluzione VGA.

La parte audio è di buon livello, anche se con il vivavoce e a volumi alti l’altoparlante gracchia un po’. Di sicuro, dal punto di vista telefonico il terminale mostra una buona ricezione del segnale e ottima gestione della chiamata.
Segnaliamo che LG supporta la visione nativa dei filmati in DIVX. Purtroppo, ma plausibilmente alla dotazione hardware in questione, non supporta la visione dei filmati in full HD (1080p).

 

Sistema operativo, Batteria e Connettività

Il terminale monta Android Gingerbread 2.3.4 e secondo LG è stato inserito un nuovo sistema di gestione della batteria che controlla in automatico la frequenza di clock del processore mostrando un miglioramento dei consumi di circa il 20-30%. A onor di cronaca noi segnaliamo che con il firmware standard ed un utilizzo intenso riusciamo a coprire sicuramente l’intera giornata e aggiungere anche una buona mezza giornata. La batteria in dotazione è da 1500 mAh.

L’interfaccia UI 2.0 di LG non è sicuramente una novità, ma permette sempre di personalizzare la home screen con i vari widget meteo, twitter e inserirne di nuovi di proprio gusto.
La connettività è di alto livello con supporto alle reti HSPA, connessione Wi-Fi b/g/n, connessione USB con velocità 2.0 supportata e la comoda connessione DLNA.

 

Valutazione finale

 
Il terminale vanta un display di altissimo livello che si comporta egregiamente anche se colpito direttamente dalla luce, un processore che lo colloca in fascia media e una buona gestione delle risorse complessiva. Il problema di questo terminale forse deriva solo dall’eccessiva concorrenza interna dato che l’Optimus Black si colloca in una posizione similare, anch’esso ha un processore single core da 1 GHz e vanta un display innovativo con tecnologia NOVA. Le differenze ci sono, ma sono effettivamente tali da discriminare tra un prodotto e l’altro?
Al prezzo di listino, ossia 299€, sono presenti numerosi terminali. La concorrenza fa bene e se vi piace un bello schermo luminoso e dai colori reali allora questo potrebbe essere ciò che cercate.

 

Amante multitasking di tecnologia portatile e basket, si fa rapire da discussioni sulla telefonia mobile e se potesse cambierebbe terminale una volta al mese. Dà tutto se stesso per le sue grandi passioni.