News Smartphone

LG Optimus Vu: smartphone da 5 pollici è ufficiale!

Feb 19, 2012

LG Optimus Vu: smartphone da 5 pollici è ufficiale!

 

LG Optimus Vu

 

Vi avevamo parlato nei giorni scorsi di LG Optimus Vu, un nuovo smartphone-tablet dalle dimensioni macroscopiche e pronto ad invadere il mercato coreano: ebbene la notizia è che questo terminale Android è stato confermato ed annunciato ufficialmente da LG Corea. Le caratteristiche principali prevedono un display da 5 pollici, che andrà a fare diretta concorrenza a Galaxy Note di Samsung, con un insolito aspetto in 4:3 invece che ormai i rodati 16:9.

Prima di proseguire con il comunicato stampa vi riepiloghiamo le specifiche tecniche di Optimus Vu:

  • Display da 5 pollici con aspect ratio 4:3
  • Risoluzione da 1024×768 pixel
  • Tecnologia avanzata IPS-LCD
  • Supporto del pennino capacitivo
  • Processore dual core da 1.5 GHz
  • Memoria RAM da 1 GB
  • Memoria interna da 32 GB
  • Fotocamera Full HD da 8 MP con Flash LED
  • Supporto alle reti LTE (4G)
  • Connettività di alto livello: Bluetooth 3.0, Wi-Fi, GPS, DLNA
  • Tecnologia NFC per la condivisione dei contenuti multimediali
  • Supporto Wi-Fi Direct, porta USB, uscita HDMI
  • 139.6×90.4×8.5 mm per 168 gr
  • Batteria da 2080 mAh
  • Spessore di appena 8.5 mm
  • Android Gingerbread all’uscita e Ice Cream Sandwich come aggiornamento entro tre mesi dal lancio

 

E’ evidente che si tratti di un dispositivo hi-end questo Optimus Vu, con un processore dual core da 1.5 GHz in grado di garantire prestazioni di alto livello. Interessante la scelta di LG di andare a controbattere Samsung nel campo intermedio dei phablet (via di mezzo tra smartphone e tablet) con un display di alta qualità, mosso da una tecnologia IPS-LCD, ma con un aspect ratio insolito da 4:3, che in passato aveva solamente fallito.

 

 

La data di lancio è stata fissata per Marzo 2012 e se LG manterrà le promesse pare che l’aggiornamento ad Ice Cream Sandwich dovrebbe arrivare entro Giugno. Strana questa scelta della casa asiatica di non far uscire il terminale direttamente con l’ultima versione di Android: questo fa pensare che il dispositivo è in lavorazione da molti mesi e che quindi possa essere effettivamente già “rodato” ed ottimizzato per Gingerbread.
Arriverà in Italia? Noi vi terremo aggiornati.

 

Amante multitasking di tecnologia portatile e basket, si fa rapire da discussioni sulla telefonia mobile e se potesse cambierebbe terminale una volta al mese. Dà tutto se stesso per le sue grandi passioni.