CONDIVIDI
Trova il tuo smartphone ideale.
Adesso.

LG Q8 è il nome scelto per il mercato italiano da LG, un nome che si allontana dalla serie V. Questo smartphone è distribuito su Amazon.it al prezzo di 599€ (ma per lunghi periodi si è trovato a 399€), un prezzo non troppo concorrenziale che è forse viziato dall’hardware che ha compiuto ormai un anno. Ma andiamo con ordine: abbiamo un display secondario per le notifiche, sempre attivo, abbiamo una doppia fotocamera grandangolare posteriore, un DAC per migliorare la qualità audio e un hardware di primo livello anche se con un anno di età sul groppone. LG Q8 si presenta sul mercato come uno smartphone votato alla multimedialità, comodo per chi ascolta musica e ama scattare foto e video con il proprio telefono.

 

Design e Display

Display secondario

LG Q8 riprende le linee della serie V e del “vecchio” G5: troviamo il secondo display, linee arrotondate sui bordi, una sorta di “modularità” con qualche elemento di rottura nello chassis unico. Tecnicismi a parte, vale la menzione della certificazione IP67 contro polvere e acqua. Inoltre il vetro Gorilla Glass 4, posto a protezione del display, è trattato molto bene: infatti non mi è mai capitato di lasciare impronte sul vetro. Vale la pena notare anche la leggera sporgenza delle due fotocamere, motivo per cui vi consiglio di applicare una cover dopo l’acquisto per evitare qualche graffio involontario.

I due punti chiave sono rappresentati però dal display secondario, perennemente acceso con la risoluzione 1040×160 pixel che include le notifiche principali in modo da non dover accendere il display ogni volta se vogliamo controllare lo stato dello smartphone. Purtroppo non abbiamo informazioni circa il suo consumo in termini di batteria, sarebbe stato utile implementare qualche opzione in più, ma essendo comunque monocromatico non dovrebbe rosicchiare troppa batteria.

Il display principale misura 5.2  pollici di diagonale con risoluzione Quad HD 2560×1440 pixel, la tecnologia è IPS LCD e i neri non sono profondissimi. Devo ammettere che la luminosità massima mi ha soddisfatto molto, garantendo la visibilità all’aperto. Quello che non mi ha soddisfatto moltissimo è il sensore di luminosità, sempre un po’ troppo alta rispetto all’ambiente circostante (e con un consumo di batteria rilevante). Purtroppo ci sono poi discrete cornici nere che non donano molto a livello estetico.

 

Hardware e prestazioni

Snapdragon 820: è il fulcro dello smartphone, ma è anche la sua croce. Chi spende 599€ vorrà avere qualcosa di molto aggiornato, ma al tempo stesso con i prezzi in offerta diventa tutta una altra cosa. Il processore è sicuramente veloce, non incappa in piccoli rallentamenti e si dimostra un top di gamma a tutti gli effetti: talvolta tende a surriscaldarsi quando usato molto per giocare. Per il resto non mi sento di dire che manchi qualcosa a questo smartphone, difatti 4 GB di RAM permettono comunque di aprire più app in multitasking e abbiamo anche la possibilità di usare la doppia finestra con due app in contemporanea.

Il Quad DAC Audio è un chip che migliora le qualità audio notevolmente, questo vale se inserite degli auricolari. Si può anche decidere di gestire l’audio su orecchio destro o sinistro tramite un equalizzatore semplice.

La ricezione telefonica è di ottimo livello, non mi ha mai dato noie ne come copertura generale dello smartphone, ne come riaggancio del segnale una volta perso. LG Q8 è uno smartphone completo per la connettività, non manca davvero nulla a partire da NFC passando per Wi-Fi di ultima generazione e Bluetooth 4.2.

Volete giocare? Navigare sul web o guardare filmati in Ultra HD? Non avrete alcun tipo di problema nel farlo con LG Q8, non ci sono ancora app su Play Store in grado di metterlo in difficoltà.

 

Fotocamera

LG Q8 si fonda su una fotocamera posteriore che ha due sensori, per essere in grado di scattare foto grandangolari e giocare un po’ più con la fantasia. Se dovessi scegliere un solo comparto per questo smartphone, direi che LG Q8 fonda la sua esperienza multimediale sulla fotocamera, magari non perfetta in termini di nitidezza e numero di dettagli rispetto ai top di gamma, ma sicuramente versatile e divertente da utilizzare. Le due fotocamere sono basate su un sensore da 16 MP con apertura focale f/1.8 e una altra da 8 MP con apertura f/2.4, con un differente angolo di visione per ottenere i famosi scatti grandangolari. L’app fotocamera è ben fatta, permette di applicare filtri prima dello scatto, permette di gestire Slow Motion e Time Lapse, così come si può usare la modalità manuale. La qualità delle immagini è davvero buona se usiamo il sensore principale, mentre notiamo la distorsione sui bordi quando usiamo il secondo sensore. I colori invece appaiono sempre vividi ed equilibrati. Una peculiarità è che si possono scattare selfie grandangolari.

Di notte invece la qualità cala ed è questa a fare la differenza rispetto ai top di gamma, perché si nota l’assenza dello stabilizzatore: le immagini con pochi ISO vengono mosse purtroppo. Se siete patiti, vi consiglio di scattare in manuale. E non dimenticate: questo smartphone è adattissimo ad usare i social come Instagram.

I video, invece, sono molto buoni se consideriamo che abbiamo un secondo microfono che cattura e pulisce molto anche l’audio. Questo rappresenta un plus che mi fa definire LG Q8 votato alla multimedialità.

 

Sistema operativo e batteria

LG Q8 fonda la sua esperienza d’uso sull’interfaccia LG UI 5.0, basata su Android 7.0 con la patch di sicurezza di Giugno 2017. Non ci sono novità sensibili rispetto agli ultimi smartphone LG, abbiamo la solita serie di app di LG preinstallate che svolgono appieno il loro dovere. Dopo esservi registrati, ad esempio, potrete conoscere il vostro stato di salute con LG Health, potrete usare il vostro smartphone come telecomando grazie al sensore a infrarossi e all’app QuickRemote (facilmente impostabile!). L’interfaccia forse è un po’ vecchia esteticamente, ma secondo me è abbastanza semplice e lineare e questo può rappresentare un fattore positivo.

La batteria è una unità da 3.000 mAh non removibile e, purtroppo, è la nota dolente di questo smartphone: evidentemente il display consuma molto, difatti si arriva ad un massimo di 3 ore di schermo attivo al giorno ed è difficile arrivare alle 20 (accendendolo alle 7) con autonomia residua. Con il mio tipo di utilizzo (prevalentemente uso 4G), tanti account email, molta messaggistica istantanea (Whatsapp e Telegram), il “solito” uso di YouTube, Chrome, Instagram, ecc, è davvero difficile arrivare a sera.

LG Q8: multimedialità prima di tutto!
LG Q8 è una certezza in termini di multimedialità: non manca davvero nulla a questo smartphone per divertirsi alla grande con le due fotocamere, con il Quad DAC Audio per ascoltare musica di ottima qualità. E' vero, il prezzo è la discriminante maggiore per decidere l'acquisto: la fascia dei 400 euro potrebbe aver trovato un nuovo agguerritissimo concorrente!
Design7.5
Display8.1
Prestazioni8.1
Autonomia6.5
Fotocamera8
Sistema8
PRO
La doppia fotocamera permette di divertirsi molto
Il display è molto luminoso
Non manca nulla a livello di connettività e sensori
CONTRO
L'autonomia lascia un po' a desiderare
Il prezzo di listino è molto alto
7.7
Trova il tuo smartphone ideale.
Adesso.