News Recensioni

Manfrotto Pixi Mini Tripod: la recensione

Dic 10, 2016

Manfrotto Pixi Mini Tripod: la recensione

Quando si parla di fotografia, è impressionante come il numero di accessori diventi subito imponente e parecchio costosi: non è il caso di questo interessantissimo mini-treppiede di Manfrotto che prende il nome di Pixi. Quali sono le due peculiarità di Manfrotto Pixi? Portabilità ed economico sono le due parole chiavi che contraddistinguono questo prodotto della casa tanto amata dai fotoamatori. Ve ne avevamo parlato poco tempo fa in un video e continuiamo ancora oggi a consigliarvi questo prodotto. Prima di cominciare vi rimando alle specifiche tecniche presenti sul sito ufficiale Manfrotto.

Gadget per le foto: Manfrotto Pixi

Chi inizia a scattare foto da smartphone o con macchina fotografica, sa benissimo quanto è importante utilizzare buoni supporti. Una foto su treppiede verrà sicuramente più nitida e dettagliata rispetto ad una foto a mano libera. Manfrotto Pixi risponde pienamente all’esigenza di chi vuole fare foto di qualità in giro senza doversi portare pesanti strumenti. Il carico massimo è di 1 Kg e ha il vantaggio di avere un inserto 1/4 per essere subito abbinato ad una fotocamera (io l’ho provato con una Canon 600D e una Sony A6300): l’importante è che il peso del corpo macchina non superi i 650 grammi o che non sia una macchina estremamente sbilanciata. La base di aggancio, la piastra circolare, è basata su una piccola testa a sfera che può essere regolata in modo da trovare il giusto livellamento e la giusta inquadratura.

_dsc0281-1

 

Qualche dettaglio tecnico

_dsc0289-1

Manfrotto Pixi è costruito in maniera esemplare e fornisce sempre la giusta stabilità quando si scattano le foto: i materiali infatti sono estremamente solidi e resistenti di metallo (alluminio la base e rivestimento in plastica soft touch, chiamata tecnopolimero dal produttore) in modo da garantire la durabilità nel tempo. Le dimensioni ufficiali sono di 135 mm in altezza quando poggiato su un piano e 185 mm se si tiene in mano da chiuso. Si possono effettuare movimenti di tilt di 35 gradi in entrambe le direzioni. Il peso è contenuto perché parliamo di 190 grammi circa, per un oggetto che è assolutamente trasportabile e può essere infilato di straforo in una valigia oppure in uno zaino o borsa fotografica. Unico appunto riguarda il pulsante per la regolazione della testa a sfera, un po’ troppo rigido.

 

Conclusioni

_dsc0284-1

L’indubbia comodità è data dalla trasportabilità, potrete usarlo in mano quasi come fosse un selfie stick per ottenere delle riprese video più stabili oppure posarlo sulle superfici più disparate in modo da ottenere scatti eccellenti. Abbinato ad uno smartphone o ad una fotocamera delle giuste dimensioni, Manfrotto Pixi diventa un accessorio insostituibile nella vita quotidiana di un fotoamatore. Dalla sua anche il prezzo: circa 25€. Perfetto anche come regalo, in qualsiasi occasione.

_dsc0286-1

Manfrotto MKCOMPACTADV-BK Treppiede Serie Compact con Testa Tre Vie, 5 Sezioni in Alluminio, Nero
Prezzo consigliato: 101.65€
Risparmi: 27.06€ (27%)
Prezzo: 74.59€

Amante multitasking di tecnologia portatile e basket, si fa rapire da discussioni sulla telefonia mobile e se potesse cambierebbe terminale una volta al mese. Dà tutto se stesso per le sue grandi passioni.