News

Meizu trova fondi dal celebre ecommerce Alibaba per 590 milioni $

Feb 9, 2015

Meizu trova fondi dal celebre ecommerce Alibaba per 590 milioni $

The logo of the Alibaba Group is seen inside the company's headquarters in Hangzhou

Meizu è uno dei brand cinesi più interessanti del panorama orientale che, specialmente nell’ultimo periodo, si è “divertito” a proporre interessanti alternative ad un altro brand importante, Xiaomi. Questo tipo di comportamento e, soprattutto, le qualità dimostrate come industria manifatturiera di smartphone, ha reso intrigante Meizu agli occhi di Alibaba, celebre store online.

Il gruppo di Alibaba ha annunciato nella giornata odierna che investirà 590 milioni di dollari per acquisire una parte della proprietà di Meizu Technology. Alibaba non ha specificato ancora il motivo e l’entità dell’interesse da parte degli stakeholders circa Meizu, che comunque rimane una compagnia privata (non quotata) che ha però più di mille impiegati e ha sede nella provincia di Guangdong. L’obiettivo di fine 2015 sarà superare i 20 milioni di smartphone spediti.

Alibaba che ha recentemente investito anche 10 milioni di dollari in Ouya, l’azienda che ha creato la mini console portatile basata su Android, sta iniziando ad investire pesantemente nel mercato mobile da cui sembra aver intravisto grandi opportunità e profitti, ma questo come potrebbe cambiare il panorama delle industrie di smartphone? Sicuramente cambieranno i canali distributivi di Meizu, in meglio, potendo sfruttare il canale online di Alibaba, andando a rafforzare notevolmente la sua posizioni (secondo gli analisti non è presente nella top ten delle industrie in Cina).

Movimenti tecnologici in Cina

Questa notizia arriva pochi giorni dopo che Baidu, il famoso motore di ricerca cinese, aveva dichiarato l’investimento di oltre 100 milioni di dollari nel nuovo brand di Lenovo dedicato agli smartphone, ShenQi.

The news comes just days after Chinese internet player Baidu reportedly will invest more than $100 million in Lenovo’s new smartphone brand, ShenQi. Tutto ciò sta infatti confermando il fermento e, se vogliamo, l’aria di grande crescita economica che sta colpendo l’oriente e in particolare l’onda dei cinafonini.

Come cambierà Meizu e i suoi cinafonini ancora non possiamo saperlo, ma è chiaro che è destinato a vedere crescere la sua quota di mercato e, speriamo, anche la qualità dei suoi prodotti.

Amante multitasking di tecnologia portatile e basket, si fa rapire da discussioni sulla telefonia mobile e se potesse cambierebbe terminale una volta al mese. Dà tutto se stesso per le sue grandi passioni.