News Recensioni Recensioni smartphone

Moto E5 – Che BATTERIA mostruosa: RECENSIONE

Lug 20, 2018

Moto E5 – Che BATTERIA mostruosa: RECENSIONE

Moto E5 è la chiave di Motorola per conquistare la fascia bassa, un po’ come accadde qualche anno fa con #megliomotog. Stavolta Motorola propone uno smartphone solido, robusto e affidabile: batteria capace, display ampio e luminoso, sistema pulito e snello, nella speranza di entrare nei cuori dei propri fans e di chi acquisterà Moto E5. Non manca qualche rinuncia, più che altro dovuta anche alla fascia di prezzo low cost in cui si trova: il prezzo oscilla tra i 130 e i 160€. Bando alle ciance, scopriamo come si è comportato Moto E5 nella recensione completa. E non mancate di vedere il video qui sopra!

 

Design riconoscibile

Il design di Moto E5 è super riconoscibile: chi ha posseduto almeno uno smartphone Motorola sa che queste linee sono assolutamente caratteristiche della casa produttrice. La fotocamera è racchiusa in una bella sfera posta centralmente, a favore di armonia e simmetria. Il logo alato M è invece inglobato all’interno di un puntualissimo lettore di impronte digitali (preciso al 100%, ma non velocissimo). Troviamo poi tutte le caratteristiche tipiche di questa fascia: porta USB standard, jack da 3.5 mm, bilanciere del volume e tasto di standby zigrinato per riconoscerlo al tatto. I materiali sono adatti alla fascia di prezzo poiché frontalmente troviamo il vetro e posteriormente plastica.

 

Display 18:9

Il display è molto ampio, infatti misura 5.7 pollici con ratio 18:9 che gli conferisce lo stile “telecomando” che sta caratterizzando gli ultimi smartphone. La risoluzione è da 1440×720 pixel, il che significa arrivare intorno ai 280 ppi (paragonabile come densità agli smartphone con display da 5 pollici e risoluzione HD). Siamo di fronte ad un pannello molto luminoso con una buona gestione della luminosità automatica che non fa sentire particolari mancanze, se non quando su YouTube, ad esempio, ci fermiamo alla risoluzione a 720p con una leggera perdita di nitidezza. A livello software si può decidere di giocare su ben poche opzioni, tra cui quelle di modalità colore per bilanciare il bianco e la vividezza dei colori.

 

Hardware e Software

L’architettura hardware ruota completamente intorno al chip Snapdragon 425, aiutato dalla GPU Adreno 308. La memoria RAM è da 2 GB, il che significa che potrete tenere aperte in memoria un discreto numero di app (anche se dal multitasking risultano di più, ma spesso si riavviano ex novo), mentre quella interna è da 16 GB. Ho installato un numero notevole di app per metterlo alla prova e non ho assistito a problemi, se non una velocità di apertura che non può essere di certo definita fulminea. Il punto chiave, infatti, è che si tratta di uno smartphone di fascia economica e che non punta a competere in termini di velocità. Nelle funzionalità, invece, Moto E5 non ha niente da temere e funziona benissimo, potete installare qualsiasi app e vi troverete piuttosto bene. Sul fronte software invece abbiamo Android Oreo 8.0 e, come spesso capita per gli smartphone di fascia bassa, vedrà difficilmente aggiornamenti importanti (come ad esempio Android P). Stranamente è arrivato sul mercato con la patch di sicurezza a Marzo 2018 (escono una volta al mese), ma non dubito che il produttore provvederà nel breve periodo. L’interfaccia è assolutamente pulita e snella, in modo da non pesare eccessivamente sull’hardware. La personalizzazione di Motorola è comunque nell’uso del Moto Display, a compensare l’assenza del LED di notifica (per altro mi piace molto di più come soluzione) e nelle Moto Actions, con una serie di gesture-shortcuts per velocizzare alcune operazioni come l’abilitazione della modalità ad una sola mano, il capovolgere lo smartphone per inserire la modalità “non disturbare”.

 

Parte telefonica

Moto E5 sfrutta poi un Dual SIM con due SIM di tipo Nano, di cui solo la prima è abilitata al 4G e la possibilità di espandere la memoria MicroSD senza dover rinunciare al Dual SIM. Quest’ultimo è poi gestito molto bene a livello software perché si può switchare la connessione dati direttamente dalla barra delle notifiche. Inoltre, per ovviare il problema di memoria, su Moto E5 è possibile installare le app direttamente nella memoria esterna (che vi consiglio di usare il meno possibile per evitare di rallentare le operazioni).

 

Fotocamera

Se c’è una rinuncia da fare sugli smartphone economici, questa è la fotocamera. Invece su Moto E5 i risultati di giorno sono tutto sommato molto interessanti, si mantiene una buona fedeltà dei colori e anche una vividezza più che adeguata, si possono condividere le app sui social senza difficoltà. Di notte, o in condizioni di scarsa luminosità, vengono fuori le difficoltà ma sono più che accettabili. La fotocamera ha una interfaccia molto semplice, fin troppo minimal, in cui si può swypare a destra o a sinistra per attivare la modalità foto o video. Le impostazioni si trovano nel menù di destra e ci mostrano la semplicità dello smartphone di riferimento. Moto E5, inoltre, non è dotato di stabilizzazione ne digitale ne ottica, ma onestamente non mi sarei aspettato diversamente. A livello di scheda tecnica segnalo che la fotocamera posteriore è da 13 MP (formato 4:3) e può registrare video Full HD fino a 30 fps, mentre quella frontale è una fotocamera anteriore da 5 MP che concede selfie decenti.

 

 

Batteria e autonomia da re

La batteria è infinita, infatti ha una capacità di 4000 mAh che è in grado di stupire in maniera esagerata. Non avrete difficoltà a caricare Moto E5 una volta ogni due giorni e, se siete fortunati, da coprire le vostre giornate con il Wi-Fi non avrete difficoltà a raggiungere le 10 ore di schermo attivo. Ho usato moto E5 come smartphone principale con due SIM attive (Vodafone + Iliad) e i risultati ottenuti sono strepitosi: praticamente impossibile scaricarlo in una giornata se non lo stressate eccessivamente. Volendo è possibile anche abilitare una serie di accorgimenti per il risparmio energetico, ma onestamente non se ne sente il bisogno e consiglio di non farlo per mantenere le prestazioni al massimo. Vi inserisco qui qualche screenshots per darvi una idea delle sue potenzialità.

 

 

Moto E5 su Amazon.it

Moto E5: una sorpresa!
Cercate un buon smartphone che rimanga sempre carico e sia anche affidabile? Moto E5 è la scelta giusta se non avete esigenze esagerate, poggia le sue basi su un solido design, prestazioni più che dignitose ed una batteria che fa veramente luccicare gli occhi.
Design7
Display7.5
Prestazioni7
Autonomia9.5
Fotocamera7
Sistema7
PRO
La batteria è davvero infinita
Il display è molto luminoso
La parte telefonica è affidabile (Dual SIM + microSD)
CONTRO
La memoria (RAM e interna) potrebbero non dare soddisfazione nel lungo periodo
Sarà dura avere aggiornamenti major
7.5

Amante multitasking di tecnologia portatile e basket, si fa rapire da discussioni sulla telefonia mobile e se potesse cambierebbe terminale una volta al mese. Dà tutto se stesso per le sue grandi passioni.