Recensioni Recensioni smartphone

Moto G4 vs Moto G4 Plus: vale la pena spendere di più?

Ago 1, 2016

Moto G4 vs Moto G4 Plus: vale la pena spendere di più?


Dopo la recensione del Motorola Moto G, arriva il turno del “Plus“, una versione che dovrebbe migliorare la già ottima esperienza utente del primo modello.

In realtà le differenze si fermano a due aspetti: lettore di impronte digitali e fotocamera.
Infatti tutto il resto dell’hardware è esattamente identico tra le due versioni, rendendo inutile una nuova recensione completa.

  • Display 5.5″ IPS LCD Full HD
  • CPU Snapdragon 617 octa-core (2 quad core A53 a 1.2 e 1.5 Ghz)
  • GPU Adreno 405
  • Ram 2GB (disponibile la versione 3GB del Plus)
  • Memoria Interna 16GB espandibili (disponibile la versione 32GB del Plus)
  • Batteria 3000 mAh
  • LTE, Bluetooth 4.1 A-GPS con Glonass
  • 153 x 76.6 x 9.8 mm, 155 grammi

Chi se la fosse persa troverà qui quella del Moto G4 e tutte le informazioni presenti sono valide anche per Moto G4 Plus.

Vi invitiamo a leggerla perché oggi ci soffermeremo solo sulle differenze tra i due.

 

Lettore di impronte

DSC00897 - Copia

Il lettore di impronte è l’unica differenza estetica e funzionale tra i due modelli.
Si staglia sul frontale con una forma quadrata e forse non esteticamente perfetta. Le linee non sembrano congruenti con le curve molto morbide del G4 Plus e ci saremmo aspettati qualcosa in più da Motorola.

Se lo stile non ci ha fatto entusiasmare, lo stesso non si può dire del funzionamento che abbiamo senza dubbio apprezzato.
Lo sblocco avviene 7-8 volte su 10, anche se non si posiziona il dito perfettamente sul sensore.
Gli unici problemi che abbiamo riscontrato riguardano quel 20/30 % delle volte in cui il lettore non va.
In questi casi spesso il sistema di sblocco via impronta si “impalla” e anche ripetendo la lettura non riuscirete a svolgere correttamente la lettura.
Sarete quindi costretti a sbloccare via sequenza o pin.

Inoltre vi facciamo notare che il lettore non è un tasto (ne fisico ne soft-touch) e quindi non può essere utilizzato per alcuna funzione (se non lo sblocco).

Fotocamera

DSC00896

La fotocamera posteriore passa invece da 13MP a 16MP (sempre con apertura f/2.2), guadagnando anche un sistema laser per la messa a fuoco.
Questo upgrade, se sulla carta sembra molto valido, all’atto pratico non produce risultati nettamente superiori.

Il Moto G4 Plus è più veloce nello scatto e guadagna una maggior precisione nella messa a fuoco, non sbagliando un colpo sul soggetto da catturare.

Le sostanziali differenze si fermano qui.
In diurna la qualità è assolutamente paragonabile ed il maggior dettaglio del Moto G4 Plus è visibile solo ad un occhio esperto.
Anche il rumore video è pressoché identico, diventando più visibile solo quando si scatta con l’HDR, molto più realistico e preciso sul Plus.
L’ultima differenza apprezzabile in diurna riguarda lo sfocato, che risulta essere più morbido e piacevole sul modello superiore.

Anche in notturna il gap tra i due è molto sottile. Indubbiamente il sensore da 16MP riesce a gestire meglio gli alti ISO, ma comunque il rumore video è molto presente. Ci saremmo aspettati qualcosa di più su questo fronte, visto che il vero punto debole del Moto G4 era proprio la fotografia in notturna.

Conclusioni

Moto G4 Plus e Moto G4 sono sostanzialmente lo stesso smartphone e per questo qualsiasi scelta compirete sarà ottima.
I dispositivi offrono un’esperienza d’uso di alto livello ed una qualità complessiva eccellente.

Secondo noi l’unico fattore per scegliere il Plus è il lettore di impronte, che offre una netta differenza nell’uso quotidiano.

La fotocamera invece è un aspetto secondario: chi si aspettava un upgrade importante rimarrà deluso.

Certo se dovesse interessarvi il sensore biometrico, il sensore da 16MP non vi deluderà.

Nella confezione del Moto G4 Plus troverete un caricabatterie Quick Charge 2.0.

 

Malato di smartphone, tablet e gadget tecnologici. Alla spasmodica ricerca di qualcosa di nuovo che possa catturare la mia attenzione.