Recensioni Recensioni smartphone

Moto G5 Plus – la recensione: quasi perfetto!

Giu 3, 2017

Moto G5 Plus – la recensione: quasi perfetto!

Moto G5 Plus è uno smartphone quasi perfetto. Non in senso assoluto, ma rapportato alla cifra a cui viene venduto. Moto G5 Plus è un prodotto che vale quel che costa e non vi farà pentire della spesa. Il suo punto di forza è il non avere veri e propri difetti, caratteristica abbastanza unica nel panorama Android.

Qualità Costruttiva e Design

31052017-DSC01089

Lo smartphone è costituito prevalentemente da policarbonato e forse questa è l’unica nota stonata di tutto l’assemblaggio. A queste cifre siamo stati abituati a prodotti in alluminio, ma non sempre il materiale è segno di qualità assoluta. Nonostante l’utilizzo della plastica, il Moto G5 Plus ha una solidità invidiabile: non flette ne fornisce segni di cedimento. Gli unici componenti in metallo sono i tasti laterali (power e bilanciere del volume), che danno quel tocco in più a tutta la struttura, e la back cover. Quest’ultima ha però un primer che maschera l’alluminio, donando una sensazione comunque “plasticosa”. Sul fronte troviamo il lettore di impronte digitali. Il tasto è fisso (in stile iPhone 7) e non ha un click fisico. Si innesta perfettamente sull’ampio display da 5.2″, con uno stile molto piacevole alla vista.

31052017-DSC01090

Il retro ha un design particolare, con una grande superficie circolare rialzata posta nella parte superiore. Qui sono posizionati la fotocamera posteriore ed i due sensori per l’autofocus. Una nota negativa riguarda l’utilizzo della Micro USB. Su uno smartphone di questo periodo ci saremmo aspettati un passaggio alla Type-C, per rendere maggiormente attuale il prodotto. C’è da dire che nella quotidianità non è un problema tangibile.

31052017-DSC01096

Display

31052017-DSC01092

L’ampio pannello di Moto G5 Plus misura 5.2 pollici con risoluzione IPS Full HD (1920 x 1080 pixel) e ci ha riservato molte soddisfazioni. Quel che più ci ha stupito è la fedeltà cromatica. I colori sono molto realistici e non tendono a particolari gradazioni, evitando anche la sovrasaturazione diffusissima sui dispositivi AMOLED. La luminosità del display di Moto G5 Plus (e la sua gestione) è molto buona, risultando adeguata anche sotto la luce diretta del sole. Se proprio si volesse cercare il pelo nell’uovo si potrebbe sottolineare una eccessiva presenza di ditate sullo schermo, ma questo problema è abbastanza diffuso su molti device (anche di fascia ben più alta). Quindi, anche quest’anno, Moto G5 Plus si conferma al top per quanto riguarda questo componente.

Hardware

Snapdragon 625 (octa core a 2Ghz), 3GB di RAM (DDR3) e 32GB di memoria interna: questi sono gli ingredienti principali dell’hardware di Moto G5 Plus. La memoria interna è inoltre espandibile via MicroSD (fino a 128GB). Con un hardware del genere le prestazioni sono assicurate in tutti gli ambiti. Il sistema gira fluidissimo e non ha mai incertezze. Anche nel multitasking più estremo non avrete problemi di sorta. Mi ha stupito la velocità complessiva dello smartphone, che non mi sarei aspettato su un prodotto di questa fascia.

Anche in game non ci si può lamentare ed anche per i giocatori più incalliti non rimarranno affatto delusi. Bisogna sempre ricordarsi della fascia di prezzo però, non pretendendo performance in linea con la serie 800 di Qualcomm. Le differenze maggiormente apprezzabili si rilevano con gli ultimi titoli graficamente pesanti (ad esempio che sfruttano gli ultimi engine grafici disponibili), ma per il resto non noterete un grande gap.

Un altro aspetto da sottolineare di questo hardware riguarda le antenne. Sia il Wi-Fi dual-band che il modulo telefonico si posizionano al top del mercato. Raramente ho trovato un prodotto con questa qualità delle reti. A Roma ho raggiunto il 4G+ con punte di 180 mbps in download. E’ possibile inoltre inserire due SIM in formato nano ed il loro utilizzo non esclude la possibilità di espandere la memoria.

Software

31052017-DSC01094

In pieno stile Motorola, il software di Moto G5 Plus è molto vicino ad Android Stock (7.0 Nougat). Questo comporta una risposta sempre pronta del sistema, senza inutili bloatware (software spazzatura e inutile) che rallentano il tutto. Tutte le novità di Nougat sono ovviamente presenti: Doze, Multiwindows e notifiche avanzate. Se ciò non bastasse, la casa alata ha aggiunto alcune delle sue fantastiche Moto Actions. Questo applicativo implementa molte funzioni smart all’interno dello smartphone, migliorando il sistema senza appesantirlo. Quelle che considero più utili sono: muovere il dispositivo a “martello” per accendere la torcia; effettuare un twist per attivare la fotocamera ed il celebre “Moto Display”.

31052017-DSC01093

Quest’ultimo mostra le ultime notifiche ricevute con lo schermo bloccato, attivando la visione solo nel caso in cui venisse sollevato il terminale. Un’altra funzione aggiunta dal produttore riguarda la possibilità di utilizzare il lettore di impronte come unico strumento di navigazione. Attivando questa opzione scompare la Navbar, lasciando a questo pulsante tutte le funzioni (back, home e multitasking). Non ho trovato comodissima questa opzione, ma è comunque apprezzabile il tentativo di Lenovo di implementare nuove features.
Questa grande ottimizzazione consente di avere un browsing web molto fluido, offrendo così un’esperienza a tutto tondo appagante. Anche con i siti più pesanti (ad esempio il Corriere.it in versione desktop), la navigazione su Moto G5 Plus è sempre molto reattiva.

Fotocamera

31052017-DSC01091

Con i suoi 12MP ad apertura f/1.7, la fotocamera del Moto G5 Plus si comporta bene in quasi tutte le condizioni di luce. In diurna i risultati sono ottimi e privi di rumore video, con una buona gamma cromatica ed un eccellente livello di dettaglio. Il sistema laser di autofocus aiuta moltissimo il tracking del vostro soggetto, sbagliando raramente nel suo compito. In notturna questo sistema sembra aiutare moltissimo nel fuoco, visto che anche in condizioni di luce scarsa non abbiamo notato particolari problemi. Quello che peggiora in queste situazioni è il rumore video. Appena la luce scende si nota chiaramente una certa grana, ma mai così eccessiva da rendere inutilizzabile lo scatto (se non in situazioni estreme). La fotocamera anteriore da 5MP è invece nella media, senza particolari pregi o difetti.


I video di Moto G5 Plus raggiungono il 4K a 30 frame per secondo, ma vi consigliamo di utilizzare il 1080p (full-hd) a 60 fps. In questo secondo caso i risultati sono indubbiamente migliori. L’applicazione è molto basica, ma implementa due funzioni interessanti rispetto alla stock: modalità PRO e rallenty. La prima consente di gestire manualmente il sensore, mentre la seconda sforna video in slowmotion a 720p (di qualità medio-bassa).

Batteria

I 3000 mAh di Moto G5 Plus sono sufficienti per coprire un’intera giornata? Con un uso molto intenso coprirete circa 9-10 ore con 3.5-4 ore di display attivo. In giorni meno carichi di lavoro (come il weekend) arriverete con più agilità alle 12 ore di autonomia. Ovviamente dipende molto dall’uso che ne fate, ma in linea di massima ci riteniamo soddisfatti della durata di questa batteria.

Disponibilità

Il Moto G5 Plus è disponibile in Italia su Amazon.it al prezzo di 239€, invece che 299€ di listino.

Moto G5 Plus PIACE
Il Moto G5 Plus ci è piaciuto molto. E' uno di quei prodotti che, pur non eccellendo in nulla, riesce a soddisfare ogni genere di utente. Il suo prezzo è perfettamente in linea con quanto offerto e la sua solidità (fisica e software) lo rende l'ideale per chi vuole uno smartphone senza "fronzoli". Funziona bene e questo è quel che conta. Lo consigliamo a tutte le categorie di consumatori, con particolare riferimento a chi ricerca una ricezione al top.
Design6.5
Display7.5
Prestazioni7.5
Autonomia6.5
Fotocamera7
Sistema8
Pro
Display
Software
Ricezione
Contro
Materiali
7.2

Malato di smartphone, tablet e gadget tecnologici. Alla spasmodica ricerca di qualcosa di nuovo che possa catturare la mia attenzione.