News Recensioni Smartphone

NGM Forward Xtreme, design “senza tempo” e innovazione: la recensione completa

Ott 6, 2014

author:

NGM Forward Xtreme, design “senza tempo” e innovazione: la recensione completa

IMG_3719

NGM continua la sua scalata verso l’affermazione nel mercato internazionale, grazie ad un’ampia gamma di smartphones dalle prestazioni sempre più curate e studiate. Quello che vogliamo presentarvi oggi è uno degli ultimi devices presentati dalla casa, lo scorso luglio, e che, già dalle prime indiscrezioni, prometteva di riscuotere non poco successo. Ecco a voi la recensione completa di NGM Forward Xtreme, smartphone Dual-SIM che si inserisce nella famiglia Forward imponendosi come un top di gamma. Massimizzazione delle caratteristiche e delle prestazioni, questo il concetto chiave con cui Forward Xtreme si presenta sul mercato. Grazie al display 5.5 pollici, che lo avvicina alla categoria di phablet, un design studiato nei particolari e un comparto hardware d’eccellenza, che vanta processore Octa Core e molto altro, questo dispositivo ha tutte le carte in regola per stupire e regalare delle prestazioni mai raggiunte in casa NGM. Fotocamera da 18 MP, sistema operativo Android Kitkat, prezzo competitivo per la categoria cui appartiene sono solo alcune delle molteplici features che affronteremo in questa recensione. Ci troviamo veramente di fronte ad un top di gamma degno di tale nome? Non vi resta che scoprirlo insieme a noi!

Design

IMG_3721

Un design “senza tempo”: queste le parole utilizzate da NGM per descrivere l’aspetto di Forward Xtreme. Più che senza tempo, però, questo design risulta “nuovo”, innovativo, rispetto a ciò cui siamo sempre stati abituati dalla casa produttrice. Di sicuro, l’impatto che si ha a prima vista è più che positivo e ciò che inizialmente può stupire maggiormente è il fatto di trovarsi di fronte ad uno smartphone mono-blocco: per la prima volta, NGM abbandona batterie estraibili e sportelli rimovibili, per dare vita ad un design più compatto e sicuramente di maggior carattere estetico. Le linee morbide e, al tempo stesso, ben delineate costituiscono una scelta intelligente e vincente, conferendo all’intero oggetto una forma slanciata e, sicuramente, nuova, quasi “futuristica”. L’adozione di un design caratterizzato da un’unica scocca permette ottimizzazione anche nelle dimensioni: 157x77.5x7.2 mm, per un peso di 155 gr, che conferiscono leggerezza e facile maneggevolezza nell’utilizzo di Forward Xtreme. Sebbene l’impronta generale, soprattutto di forma, nel design di questo dispositivo, richiami a gran voce alcune linee guida di tutta la gamma Forward, è proprio in alcune accortezze stilistiche che si nota l’innovazione e l’aspirazione di NGM. Per entrare nel dettaglio, il mono-blocco che costituisce le superfici posteriore e laterale di questo smartphone consiste in una scocca satinata in policarbonato, che presenta solo due piccole superfici di rottura sul retro.

IMG_3726
Tali superfici, che vanno ad “incorniciare” superiormente ed inferiormente la facciata posteriore, anch’esse in policarbonato, sono di una tonalità più scura rispetto alla scocca principale, caratteristica che, almeno nella versione Black, le fa sembrare, a prima vista, di gomma. Su queste due “fasce” sono poste, in alto, la Fotocamera, con accanto Flash LED e microfono, mentre quella inferiore è occupata esclusivamente dall’altoparlante. Al centro del retro, troviamo, invece, il logo NGM, realizzato tono-su-tono rispetto alla colorazione della superficie, il che non può che conferire un certo tocco di eleganza. L’intera superficie posteriore è liscia ed è qui che vengono in soccorso le dimensioni agevoli, seppur ben proporzionate, a scongiurare spiacevoli cadute e scivolamenti. La fascia laterale, separata dal retro da linee decise ad angolo retto, presenta gli slot e i tasti di principale utilizzo. Pulsante di standby e di regolazione del volume non sono, come abbiamo spesso visto in molti dispositivi NGM, posti sullo stesso lato (a destra standby, a sinistra volume), ma sono questa volta entrambi sovrastati dagli slot per l’inserimento delle due SIM, da aprire con la speciale chiavetta in dotazione. Jack per auricolari e porta Micro USB si trovano, invece, nella parte superiore, mentre quella inferiore, eccezion fatta per la presenza del microfono, è lasciata liscia.

IMG_3723 IMG_3731

La facciata anteriore di NGM Forward Xtreme non presenta elementi di continuità con il resto del design: interamente protetta, infatti, da vetro Corning Gorilla Glass V2, è incorniciata da un sottilissimo profilo nero. In basso a tale superficie troviamo, come di consueto, tre tasti soft-touch, visibili anche se non retroilluminati, ed in alto sono posti, invece, la Camera secondaria, il secondo altoparlanti e i sensori di prossimità e luminosità. Piccola nota di demerito, l’assenza di un LED di notifica, anche se chiaramente non è, questa, una caratteristica discriminante per determinare la qualità di uno smartphone.

Display

La facciata di NGM Forward Xtreme è dominata dal display da 5.5 pollici, che avvicina il dispositivo alla categoria dei phablet, anche se non ci sentiamo di posizionarlo direttamente in essa, viste le dimensioni che, nel complesso, lo rendono a tutti gli effetti uno smartphone. Ci troviamo di fronte ad uno schermo di tipologia LTPS, basato su tecnologia TouchScreen Capacitivo Multitouch. La vera particolarità di questo display, e anche qui troviamo un sempre maggior slancio in avanti di NGM, è la risoluzione: 1920×1080, ovvero Full HD. La qualità è senza dubbio elevatissima, in ogni condizione di luminosità si ha una buona resa, anche se si perde qualche punto nella visualizzazione angolare, soprattutto all’aperto. Nel complesso, comunque, il risultato è piuttosto soddisfacente e colpisce soprattutto la vividezza dei colori e la vivacità delle immagini.

IMG_3729

Hardware

Uno degli aspetti su cui NGM si è voluta concentrare per incrementare la qualità dei propri dispositivi è il comparto hardware e la dotazione dei propri smartphones in questo aspetto… D’altronde, quale miglior punto di partenza per ottenere una buona risposta degli utenti?! È così che, all’interno di Forward Xtreme ci lasciamo sorprendere da un processore MT6592V/V, affiancato da CPU Cortex-A7 Octa-Core a 2 GHz e memoria RAM da 2 GB. I test al benchmark sottolineano la buona qualità di questo sistema: 31615 sono i punti totalizzati su AnTuTu, che, sebbene riservino un mesto “Good Job” a Forward Xtreme, certamente appaiono degni di nota. I risultati di Vellamo, invece, testimoniano 1058 punti nella sezione Metal, portando, in classifica, Forward Xtreme tra Nexus 5 e HTC One, e 2730 punti nell’ambito Browser. Infine, il test effettuato con EpicCitadel confermano quanto detto sulla alta qualità del display, raggiungendo i 54.3 FPS. I risultati ottenuti grazie ai test al benchmark permettono di sottolineare che, effettivamente, almeno sul lato hardware, Forward Xtreme adempie al suo compito di top di gamma, con prestazioni molto buone per la sua categoria e del tutto nuove per la casa produttrice.

Screenshot_2014-09-25-15-47-20 Screenshot_2014-09-30-18-31-57 Screenshot_2014-09-30-18-33-20 Screenshot_2014-09-30-19-42-49

La monoscocca che compone Forward Xtreme non lascia spazio ad alcun vano per l’inserimento di una Micro SD. Il motivo di questa scelta risiede nel fatto che questo dispositivo dispone, di default, uno storage interno di 32 GB, ben adatto a contenere tutti i vostri file senza la neccessità di un ausilio esterno.

Connettività

Nell’ambito delle connettività, NGM Forward Xtreme non tenta il “colpaccio”, mantenendo le vie di connessione più “standard”, senza osare verso l’ultima frontiera della Connettività LTE 4G. Che sia una scelta di mercato è chiaro, ma chissà che in futuro NGM, ricevendo un feedback positivo dall’utenza, non decida anch’essa di donare un valore aggiunto nei suoi prossimi dispositivi. Quel che al momento è certo è che, sotto copertura 3G, la navigazione con Forward Xtreme non ha mai subito notevoli rallentamenti e lo smartphone si è sempre dimostrato reattivo nel caricamento di notizie o pagine web.

Quando si pensa ad NGM, la prima caratteristica che a molti viene in mente è “Dual-SIM”. Il top di gamma della famiglia Forward, chiaramente, non poteva venir meno a questa prerogativa, pertanto ai lati del dispositivo troviamo, come già detto, due vani per l’inserimento delle SIM, una, la 1, di tipo Standard, e la 2, di tipo Micro. Esse sono dotate di Dual Standby, che permette di gestirle contemporaneamente, senza quindi doverne disattivare alternativamente una.

Fotocamera

IMG_3727

Sempre più spesso, oramai, la qualità della Fotocamera è diventata una discriminante per la scelta del proprio smartphone, soprattutto perché essi sono andati, pian piano, sostituendo macchinette fotografiche digitali e compatte. Come si pone NGM Forward Xtreme in questo contesto? Sicuramente, le specifiche della fotocamera fanno da subito ben sperare: 18 MP, Flash LED e Autofocus concorrono per rendere piuttosto alta la resa delle immagini e la qualità degli scatti. La resa della luce risulta abbastanza fedele, anche negli scatti interni ed è possibile, dall’applicazione Fotocamera, scegliere diverse modalità per le proprie foto. Tra esse, citiamo Panorame, Face Beauty e Foto Live, che permette di realizzare un mini filmato di scatto, piuttosto che un’immagine singola. Tra le funzionalità troviamo, inoltre, tra gli altri, HDR, Multishot e Gestureshot (acquisizione automatica quando è rilevato un gesto). Anche la ripresa video conta un buon livello di qualità, con registrazioni in Full HD, a risoluzione 1920×1080 @30fps.

Di seguito, vi riportiamo gli scatti, in esterna e al chiuso, effettuati con Forward Xtreme:

IMG_20141001_112717 IMG_20140922_210052 IMG_20140928_010515_1
IMG_20141001_103042 IMG_20140929_194838 IMG_20140928_010617

Sistema Operativo

NGM Forward Xtreme conta sull’efficiente del sistema operativo Android, nella sua versione KitKat 4.2.2. La fusione tra questo OS e NGM è oramai di vecchia data ed anche nel nostro smartphone in esame la personalizzazione di Android è ben strutturata ed armonica. Non si nota, tuttavia, una spiccata personalizzazione in tema di Applicazioni, ma, collegando il proprio account di Google Play, alla prima accensione le Apps precedentemente installate su un altro dispositivo, dallo stesso account, di scarico automaticamente nel Menù di Forward Xtreme. Degna di nota è la modalità di input, la tastiera Swift Key, che abbiamo già potuto apprezzare in molteplici altri dispositivi e che si lega in modo eccellente al sistema. Ben realizzata anche la gestione contemporanea delle due utenze, ad esempio la possibilità di scegliere, una volta composto un messaggio, da quale delle due SIM inviarlo. Un sistema operativo fluido, dunque, e molto familiare per chi sia abituato ad usare smartphones Android.

Screenshot_2014-10-01-14-45-49 Screenshot_2014-10-01-14-46-04

Batteria

Una prerogativa dei top di gamma è sicuramente legata all’autonomia: i dispositivi devono essere in grado di garantire una durata della batteria che soddisfi le esigenze di chi li sceglie come propri smartphones. Nel caso di Forward Xtreme, questo terminale monta batteria Li-Poly da 2300 mAh, che garantisce, stando alle specifiche, fino a 415 ore di durata in standby. Nella vita quotidiana, Forward Xtreme riesce a mantenere autonomia giornaliera, intorno alle 15 ore medie, variando, chiaramente, in base all’utlizzo e allo stress cui si sottopone il dispositivo. L’autonomia chiaramente varia se si utilizzano le due SIM contemporaneamente, ma, comunque, non in modo drastico. Al di fuori della classica modalità di Risparmio energetico, non sono presenti funzionalità Ultra che permettano di preservare il maggior quantitativo possibile di energia, pertanto è consigliabile munirsi di una Power Bank, se si è impossibilitati nel caricamento dopo più di 20 ore di utilizzo.Screenshot_2014-09-23-10-25-18

Disponibilità e Prezzo

NGM Forward Prime è stato lanciato nel commercio internazionale lo scorso luglio 2014, ad un prezzo di base di 399€, ma è già reperibile online, su siti con Amazon.it, a circa 340€. le colorazioni in cui è possibile acquistare il dispositivo sono Blu (che sembra più un grigio molto scuro) e Oro. La ricerca di una qualità sempre più “raffinata” ha portato NGM a creare anche un nuovo modello di Box: ci troviamo di fronte ad un packaging di vendita ben pensato, in cartone, dai toni scuri con scritte bianche. All’interno di esso, oltre al dispositivo, si trovano Manuale Utente e la Garanzia, mentre gli accessori di più frequente utilizzo, vale a dire auricolari, cavo USB e carica batteria, sono inseriti in una piccola scatola nera. La chiavetta per l’apertura degli slot per le SIM è, chiaramente, in dotazione.

IMG_3733

Conclusione

IMG_3728

Nel complesso, l’esperienza che NGM Forward Prime ci ha regalato è positiva: un passo avanti ben riuscito, dunque, quello della casa italiana. Una buona velocità nell’esecuzione di programmi e caricamento di pagine web, ottime prestazioni in ogni ambito, buona qualità foto e un design del tutto accattivante sono tutte caratteristiche che non possono che far apprezzare il terminale che in sé le convoglia. Il rapporto qualità-prezzo è certamente discreto, anche se, chiaramente, solamente un utilizzo più che prolungato (oltre le nostre settimane di prova) potrebbe evidenziare eventuali difetti a lungo termine o perdita di qualità delle prestazioni. Bisogna ricordare come allo stesso prezzo è possibile trovare altri dispositivi di buona fattura, magari che supportino la Connettività LTE, ma bisognerebbe, in tal caso, rinunciare al Dual SIM. Nel complesso, comunque, Forward Xtreme appare come uno smartphone adatto a chi cerchi una buona tecnologia, non volendo rinunciare all’utilità di un Dual SIM, a chi ama le grandi dimensioni, ma non vuole rinunciare alla maneggevolezza e ad un design sicuramente piacevole.

Sempre in cerca di qualcosa di nuovo da scoprire, trova nella tecnologia un'eterna fonte di ispirazione. Attenta all'ambiente e al mondo che la circonda, è determinata a seguire le sue passioni.
  • Claudio

    cosa consigliate su: allo stesso prezzo è possibile trovare altri dispositivi di buona fattura, magari che supportino la Connettività LTE, rinunciando a Dual SIM, o miglior prezzo senza l’uno e l’altro.

    • Ciao Claudio,

      Prova a dare un’occhiata alle nostre guide all’acquisto (max 300 euro e max 400 euro).
      A giorni (probabilmente domani) andrà online invece la guida sugli smartphone dual-SIM top che potrò aiutarti a scegliere il dispositivo che fa per te 😉

      A presto!

  • Fabrizio Migliorato

    Non è affatto male, certo il prezzo ufficiale è altino vista la concorrenza cinese (visto che poi è anche prodotto in Cina), sarebbe stato meglio 350 euro Max cmq meno male che girando online lo si può trovare a meno, un buon prodotto non c’è che dire