News Recensioni Recensioni smartphone

Nokia 1: a chi lo consiglio? – RECENSIONE

Lug 5, 2018

Nokia 1: a chi lo consiglio? – RECENSIONE

  • Android Go doveva essere la risposta di Google a smartphone sotto-dotati in termini di specifiche tecniche, annunciato quasi in grande stile alla fiera MWC. Purtroppo però la resa dei conti è arrivata e ci sono diverse lacune che mi hanno lasciato perplesso nella vita quotidiana. Android Go prevede alcune versioni Lite, vale a dire castrate rispetto alla versione completa in modo da non appesantire la memoria interna e quella RAM. Ma andiamo con ordine: con questa recensione voglio rispondere alla domanda “A chi consiglio Nokia 1?“.

Il prezzo è assolutamente concorrenziale ed economico, stiamo parlando di 89.99€ di listino ma si scontra anche in casa propria con Nokia 2 a pochi euro in più e con qualche castrazione in meno. Prima di approfondire il discorso degli smartphone economici, vi invito a leggere la nostra guida dei migliori smartphone a 100 euro.

Design e Display

Nokia 1 è uno smartphone super economico e, come tale, non è lecito aspettarsi miracoli. Però lo stile giocattoloso dello smartphone è assolutamente piacevole, la batteria intercambiabile con la back cover removibile è un qualcosa che sa addirittura di deja vu. Tutte caratteristiche che me lo fanno apprezzare, perché è uno smartphone piccolo, compatto ma soprattutto resistente. E se ti cade a terra? Di sicuro lo raccogli, lo guardi e lo continui ad utilizzare!

Il display di Nokia 1 misura poi 4.5 pollici e la risoluzione è FWVGA, vale a dire che siamo sotto anche all’HD da 720 pixel. Al di là delle prestazioni, questo schermo è sicuramente una nota dolente poiché all’esterno con un po’ di luce diventa davvero difficile da vedere. Partite poi dal presupposto che di certo non è il dispositivo ideale per vedere una puntata del vostro serial preferito su Netflix. Scherzi a parte, il touch risponde bene anche se poi la lentezza del processore non lo rende reattivo e rapido nelle operazioni quotidiane.

 

Prestazioni e sistema operativo

Fino ad un paio di anni, la dotazione hardware di 1 GB di RAM e 8 GB di memoria interna erano il minimo sindacale per gli smartphone economici. Ad oggi la fascia media, ma anche quella bassa, sono in grado di fornire prestazioni molto interessanti. Prendere in mano un Nokia 1 è una sorta di tuffo nel passato ed il motivo lo cerco soprattutto in Android Go più che nelle scelte di Nokia, poiché effettivamente le versioni Go sono abbastanza inutil. Google Maps ne è l’esempio vivente: se dovete usarlo per creare un itinerario, allora va bene; nel momento in cui invece avviate il navigatore vi chiederà di scaricare la versione completa. Maps è, difatti, una web-app.

Il colmo è che le app complete sono liberamente scaricabili da Play Store e non vedo motivo per cui scegliere la versione depotenziata. Tenete conto che Android Go prevede la chiusura quasi istantanea delle app e non esiste il multitasking, di conseguenza l’avvio di un app è comunque lento e macchinoso. Oltretutto vi renderete ben presto conto che dovrete acquistare anche una microSD per aiutare gli 8 GB di memoria integrata che finiscono rapidamente con l’esaurirsi.

Il sistema operativo è Android Oreo 8.1, in quella che viene definita come Go Edition e che si caratterizza per le app Google in versione Lite. Il resto prevede una interfaccia grafica pura, con le animazioni ridotte al minimo e con una pulizia visiva quasi piacevole.

La parte telefonica invece mi ha convinto appieno, complice un ottimo audio in capsula alto e ben udibile. Meno bene e un po’ più robotica è la resa del vivavoce.

 

Fotocamera

Non mi soffermerò molto sulla fotocamera di Nokia 1 perché si tratta di una fotocamera economica da 5 MP ed il livello è mediocre: difficilissimo da usare come punta e scatta perché il tempo di scatto è lungo ed il rischio di fare foto fuori fuoco è molto molto alto. Fotocamera per selfie allineata come prestazioni a quella posteriore, difatti abbiamo soltanto 2 MP. Se siete amanti di Instagram o in generale vi piacciono le foto, immagino che non vi avvicinerete mai a Nokia 1. Qui di seguito potete trovare qualche scatto dimostrativo delle sue potenzialità.

 

 

Batteria

Nokia 1 ha una batteria intercambiabile ed è questo un motivo per cui non posso che sentirmi soddisfatto. A parte questo, la batteria è da 2150 mAh che sulla carta mi ha convinto. Nell’uso quotidiano mi sento di dire che purtroppo risente un po’ del tempo: se usate come i social, se usate la navigazione web o YouTube e, in pratica, lo usate come smartphone attuale in tutto e per tutto, sarà difficile arrivare a sera. Se invece i tempi di avvio vi danno noia e quindi lo usate poco, potete anche arrivare a coprire un giorno e mezzo.

 

Dove comprare Nokia 1?

Nokia 1 non è per tutti
Lo avevo promesso nell'introduzione e non voglio smentirmi, la risposta alla domanda "A chi lo consiglio?" è... a nessuno. E' vero: è uno smartphone economico e sicuramente capace di resistere a urti, ha un'ottima ricezione telefonica e si possono eseguire praticamente tutte le operazioni. Però onestamente ci sono concorrenti in questa fascia che non sono castrati, come questa versione di Android Go, e mi orienterei su altri modelli. Far avvicinare una persona anziana ad Android o al touch con un sistema poco performante potrebbe non essere la scelta più felice, così come un bambino che sta sviluppando le sue competenze digitali. Nokia si sta muovendo bene da quando ha deciso di montare Android come sistema operativo, pertanto questa bocciatura non cambierà il parere sulla casa produttrice.
Design8.5
Display5.5
Prestazioni6
Autonomia7
Fotocamera5
Sistema5
PRO
Design indistruttibile: solido!
Batteria intercambiabile
Autonomia sopra la media
CONTRO
La versione Go Edition è troppo castrata
E' uno smartphone molto lento
Fotocamera vecchiotta
6.2

Amante multitasking di tecnologia portatile e basket, si fa rapire da discussioni sulla telefonia mobile e se potesse cambierebbe terminale una volta al mese. Dà tutto se stesso per le sue grandi passioni.