CONDIVIDI

Il ritorno di Nokia è uno degli eventi più attesi dagli utenti europei, perché questa casa, nonostante la parentesi Lumia, è di diritto nei ricordi più preziosi e piacevoli di noi utenti. Nokia 6 è il primo smartphone Android che arriva in Europa e, proprio in questi giorni, anche nel nostro Paese: è un piacere utilizzare questo smartphone dotato di un sistema all’avanguardia e che ammicca pesantemente al software puro di Google. Nokia 6 non è uno smartphone perfetto, ma serve come rilancio della casa e ci sono molti ingredienti per poterlo apprezzare.

 

Design e display

nokia-6 (10)

Nokia 6 ha un design piacevole, non particolarmente innovativo, ma apprezzabile da tutti i punti di vista. Le linee morbide degli angoli si sposano bene con i bordi un po’ squadrati e, anche se lo spessore non è propriamente minimal, c’è un buon equilibrio. Menzione particolare va fatta per i materiali di costruzione, di ottima fattura: prevale il metallo e la back cover opaca e gommata dà un tocco in più all’estetica complessiva. Il tasto Home con lettore di impronte digitali è ben integrato nel design, così come la fotocamera posteriore, che sporge leggermente, ma regala un bel colpo d’occhio.

nokia-6 (6)

All’interno di questo design trova il proprio dignitoso posto il display da 5.5 pollici, in risoluzione FullHD. Buona l’esperienza di visualizzazione, con ampi angoli di visuale e resa molto buona. Qualche problemino in caso di forte luminosità nella gestione dei colori, ma eccellente il risultato in condizioni favorevoli. L’aspettativa rispecchia la realtà e il display IPS LCD, protetto da vetro Gorilla Glass 3 fa il proprio dignitoso lavoro.

Prestazioni e hardware

nokia-6 (3)

Il motivo dell’imperfezione di Nokia 6 si scopre facilmente osservandolo nell’atto quotidiano: c’è qualche lag e qualche piccolo freeze dovuto alla presenza di un chipset di fascia medio-bassa. Nokia e HMD Global hanno scelto il chipset Qualcomm Snapdragon 430 con 3GB/32GB come memoria RAM e interna. Se questo binomio di memoria è più che adeguato alle aspettative, il chipset con la GPU Adreno 505 tradisce un po’ perché si avverte qualche rallentamento su un sistema puro e pulito: questo lascia un po’ di amaro in bocca. Nokia ha lavorato benissimo sul sistema operativo, scegliendo una versione pura e priva di app immondizia, cadendo però su quelle che dovevano e potevano essere prestazioni eccellenti. Inutile citare i test al benchmark, questi piccoli problemi li ho rilevati nell’uso quotidiano accorgendomi che nei giochi (principalmente ho usato Clash Royale e Vikings: War of Clans) c’era qualche perdita di frame (microscatti) e ogni tanto con i social, anche scorrendo semplicemente la timeline il Nokia 6 ha perso qualche colpo.

Mi è piaciuto il comparto audio dove Nokia 6 ha dimostrato un suono pulito, un volume alto ed un buon equilibrio tra alti e bassi. Questo si è sostanziato sia nell’audio in capsula che con l’uso in vivavoce.

 

Fotocamera

nokia-6 (2)

Nokia 6 non arriva con le ottiche Zeiss come eravamo abituati con i modelli Lumia, si “adatta” ad una buon (ma non ottimo)  sensore da 16 MP che restituisce foto molto buone di giorno e va calando la sera in condizioni di scarsa luminosità. Il tempo di scatto non è rapidissimo in automatico, quindi occorre avere una buona mano ferma e le immagini saranno più nitide. In compenso ho apprezzato molto la resa dei colori: molto naturali, vividi il giusto.

L’app è molto semplice, pulita ed intuitiva, non offre molte possibilità creative, ma per chi ama il punta e scatta è sicuramente un’app fotocamera molto buona. C’è la possibilità di usare la modalità HDR, anche se poi non si vedono grandissimi vantaggi nella vita quotidiana.

IMG_20170803_194332 IMG_20170803_194322 IMG_20170807_144528

 

Sistema operativo

nokia-6 (1)

Dopo la separazione con Microsoft e il tramonto dell’era Lumia, Nokia è tornata a sposare Android e Nokia 6 trova il suo partner nel sistema operativo Android Nougat, nell’ultima versione 7.1.1. Come già anticipato, si è optato per una versione stock del sistema operativo, lasciando qualsiasi applicazione inutile, e questo certamente si risente nell’utilizzo, che è semplice e lascia spazio alla personalizzazione. Accanto a questo, c’è sicuramente la certezza dei futuri aggiornamenti ed una migliore fluidità degli updates, vista la semplicità del software da gestire.

 

Batteria e autonomia

La batteria è una unità da 3000 mAh, purtroppo manca di ricarica veloce Quick Charge 3.0 e quindi i tempi di carica sono abbastanza lenti (praticamente almeno due ore). Nella vita quotidiana mi ha lasciato qualche perplessità: considerato che sono spesso fuori casa e connesso in 4G, uso giochi online e ovviamente navigazione più social durante il giorno, mentre solo con connessione Wi-Fi per i video su YouTube, mi aspettavo una buona tenuta. I risultati sono stati altalenanti purtroppo: alcuni giorni sono arrivato alle 18, altri giorni invece sono arrivato fino alle 22 prima di dover ricaricare.

 

Disponibilità e prezzo

Il prezzo di Nokia 6 per il mercato italiano è di 249€, ma non sarà difficile trovarlo a prezzi inferiori con lo street price ed i primi venditori su Amazon cominciano a proporlo intorno ai 230€.

Nokia 6 segna il ritorno del celebre produttore in Italia, forte stavolta del sistema operativo Android a fronte dei precedenti con Windows. La scelta va premiata, anche se il Nokia 6 può essere ulteriormente migliorato con aggiornamenti software (che stanno arrivando con velocità incredibile) e con uno street price che si aggira intorno ai 200€. Nokia 6 è un buon smartphone, tuttavia un po' sbilanciato nella scheda tecnica dove il processore frena un po' le aspettative. Nokia è pronta a tornare sul campo, più agguerrita che mai.
Design7.8
Display7.5
Prestazioni6.5
Autonomia6.2
Fotocamera7.2
Sistema7
PRO
Nokia è Nokia: that's amore!
Design minimal e pulito
Display ben visibile all'aperto
Aggiornamenti frequenti ed utili
CONTRO
Le prestazioni sono frenate dal processore
Lento a caricarsi
7