Default

[Recensione] Aukey Hub Usb 3.0 in alluminio con spiegazione tecnica

Mag 12, 2015

[Recensione] Aukey Hub Usb 3.0 in alluminio con spiegazione tecnica

DSC00025

Oggi recensiamo per voi un ottimo prodotto di casa Aukey, che offre una qualità premium (per materiali e funzionalità) ad un buon prezzo (qui i dettagli).
L’accessorio in questione è un Hub Usb 3.0 a 4 porte, costruito in alluminio e policarbonato.

Prima di entrare nel merito del prodotto, vi vorremmo spiegare cos’è l’USB 3.0 e come funzionano, in linea generale, gli HUB Usb.

USB 3.0

Partiamo ovviamente dalla caratteristica principe di questo Hub: l’USB 3.0. Questa tecnologia è la penultima disponibile sul mercato ed offre delle performance assolutamente invidiabili. Rispetto alla generazione precedente (2.0) gli upgrade più significativi sono 2: la portata di corrente e la larghezza di banda.

La prima passa da 400 mAh a 900 mAh (massimi), aumentando notevolmente la flessibilità delle porte, sia in termini di ricarica che in termini di alimentazione.

La seconda subisce un salto ancora più grande, passando da 480 mbit/s a 5 gbit/s. Questo permette un trasferimento di dati molto più veloce (simile al Sata 3), rendendo così più accessibili i file e più rapide le azioni di scrittura (copia/incolla).

Ovviamente, per poter sfruttare tali prestazioni, dovrete avere un Pc/Mac che supporti tale standard e delle periferiche (Pen drive ecc) compatibili.
Per entrambi i requisiti vi basterà leggere sui rispettivi manuali.
Oppure, in molti casi, queste porte vengono identificate con “SS” o con la colorazione blu della linguetta di plastica interna al connettore; in questo caso non abbiate dubbi, si tratta di una 3.0.

Ovviamente le porte Usb 3.0 ed i device 3.0 sono compatibili con la precedente generazione.

Hub

Esposta questa tecnologia, è utile accennare come funziona un Hub USB.
In questo caso la spiegazione è estremamente semplice.

Questo dispositivo non fa altro che estendere il numero di ingressi USB, senza incidere in alcun modo su larghezza di banda o quantità di corrente disponibile. Questo vuol dire che, se parliamo di un prodotto di qualità, non farà differenza collegare un dispositivo all’Hub o direttamente al PC.

Un’altra considerazione importante è che questi “splitter” sono dotati di controller interni; questo fa si che, a seconda del device collegato, l’Hub sarà in grado di gestire correttamente banda e corrente disponibile, senza avere dei parametri fissi per ciascuna porta (un dispositivo può anche “assorbire” tutta la “potenza” da solo).

Un’eccezione è rappresentata dagli Hub alimentati (quindi con alimentatore esterno), che permettono di aumentare i mAh disponibili.

Aukey Hub USB 3.0 (Alluminio)

Introdotte le tecnologie presenti, passiamo all’oggetto della nostra recensione.

DSC00026

Questo Hub prodotto da Aukey ha una qualità costruttiva eccellente.
La scocca superiore in alluminio è di altissimo livello e la finitura satinata è abbastanza resistente ai graffi.
Il fondo è (opportunamente) di plastica molto rigida e provvisto di due strisce gommate, che impediscono il movimento orizzontale dell’Hub.
Anche le 4 porte sono ben salde; sia all’inserimento che al disinserimento dei connettori non mostrano mai segni di cedimento ed il loro bordo in plastica evita che si graffi la superficie metallica durante queste operazioni.

E’ presente anche un Led blu che segnala il corretto funzionamento dell’Hub.

Una nota di merito va fatta per il perfetto bilanciamento di questo accessorio. Esso rimane sempre stabile, non capovolgendosi mai, neanche con tutte le porte occupate.

Dal punto di vista funzionale c’è poco da dire. L’Hub funziona correttamente con tutti i principali sistemi operativi (Windows, Mac e Ubuntu) ed è retrocompatibile con i dispositivi 2.0.
Una volta collegato non dovrete fare nulla: lui si installerà e qualsiasi device collegato funzionerà come se lo aveste collegato direttamente al PC.

Nella confezione è anche presente il cavo di collegamento USB/USB, di eccellente qualità.

Dimensioni: 9.5 cm x 6.5 cm x 3 cm

DSC00027

Malato di smartphone, tablet e gadget tecnologici. Alla spasmodica ricerca di qualcosa di nuovo che possa catturare la mia attenzione.